Azzurri tra Birmingham e New York

13 Febbraio 2014

Sabato 15 febbraio, l'altista Fassinotti e l'ostacolista Dal Molin in gara nel meeting indoor britannico. Magnani sui 3000 metri ai Millrose Games.

 

Sabato 15 febbraio tre dei protagonisti azzurri di questa stagione indoor tornano in gara in importanti meeting internazionali. Al Sainsbury's Indoor Grand Prix di Birmingham (Gran Bretagna), Marco Fassinotti si prepara ad affrontare la quinta gara nel giro un mese. Il tabellino 2014 dell'altista dell'Aeronautica comprende due uscite chiuse a quota 2,28 e, soprattutto, il brillante 2,33 che lo scorso 8 febbraio ad Arnstadt (Germania) gli ha permesso di eguagliare il record italiano indoor di Silvano Chesani. Il piemontese si è, quindi, rimesso alla prova tre giorni fa in Repubblica Ceca, vincendo a Brno con un 2,26 a mezza rincorsa. Birmingham, tra l'altro, è proprio la città nella quale da un anno Fassinotti ha scelto di trasferirsi sotto la guida tecnica di Fuzz Ahmed, allenatore del bronzo olimpico Robbie Grabarz. Domani in gara (ore 15:27 in Italia) ci sarà anche lui. In pedana praticamente due terzi del podio di Londra 2012, vista la presenza dell'argento statunitense Erik Kynard. Sul rettilineo dei 60hs occhi puntati su Paolo Dal Molin (Fiamme Oro). Il vicecampione europeo indoor ha centrato lo stagionale in occasione della sua ultima uscita: 7.62 il 1° febbraio a Karlsruhe (Germania). Il primatista nazionale (7.51) andrà per la prima volta sui blocchi alle 15:56 (orario italiano) per la batteria dove dovrà misurarsi con i forti francesi Pascal Martinot Lagarde e Garfield Darien, rispettivamente al primo (7.45) e al terzo posto (7.53) delle liste mondiali stagionali.

La finale è in programma alle 16:52 (orario italiano) con i migliori dell'altro turno di qualificazione che comprende big del calibro dell'iridato David Oliver, del campione europeo Sergey Shubenkov e dell'altro statunitense Kevin Craddock. Stella del meeting sarà l'etiope Genzebe Dibaba che dopo aver "rivoluzionato" i record del mondo indoor di 1500 (3:55.17) e 3000 metri (8:16.60), sarà in pista a fine meeting sulle 2 Miglia. 

Quando, invece, in Italia saranno le 21:29, Margherita Magnani sarà sulla linea di partenza dei 3000 metri ai Millrose Games di New York. La mezzofondista della Fiamme Gialle ha iniziato con il piede giusto la nuova stagione riscrivendo il primato nazionale dei 1000 metri indoor (2:39.94) e poi migliorandosi fino a 4:09.27 nei 1500, terza italiana di sempre al coperto. Sulla pista dell'Armory, l'azzurra cercherà conferme anche sulla distanza più lunga dove vanta un personal best di 9:07.87 (2013).

SARONNO-PADOVA - Sabato 15 febbraio, Giulia Pennella (Esercito), dopo aver eguagliato il PB 8.13, torna in gara sui 60hs al PalaDozio di Saronno (VA). Domenica 16, al nuovo Palaindoor di Padova, meeting con Isalbet Juarez (Fiamme Oro), Francesco Cappellin (Aeronautica) e l'ottocentista Giordano Benedetti (Fiamme Gialle) iscritti nei 400; Mattia Moretti (Carabinieri) e il senegalese Mor Seck (Atl. Monza) negli 800 (dove sarà al via anche Mario Scapini), Giulio Ciotti (Fiamme Azzurre) nell’alto. ISCRITTI/Entries

a.g.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: