Audia e Ruggiero in parata, spettacolo alla Corrinfiore 2015




 

Arrivo in parata, per Paolo Audia e Danilo Ruggiero sul traguardo della Sesta CorrInFiore – 1° Memorial Giovanni Talerico, in Piazza Abate Gioacchino di San Giovanni in Fiore, tra due ali di folla festante ed emozioni forti nel ricordo di Giovanni Talerico. Un grande gesto sportivo di due grandi podisti calabresi, che dopo essersi sfidati in un lungo duello "rusticano" sui sali e scendi florensi nella dieci chilometri su strada, valevole anche per il campionato regionale assoluto e per il titolo degli allievi.n"Lo abbiamo fatto per Giovanni e per il pubblico di San Giovanni in Fiore", le parole subito dopo il traguardo di Danilo Ruggiero (G.P.Parco Alpi Apuane)

, mentre il capitano della Jure Sport Paolo Audia conferma: "abbiamo lottato, ma alla fine era giusto arrivare insieme". Un duello raccontato magistralmente da Pino Mirarchi, direttore tecnico dello Sci Club Montenero, speaker "straordinario" della manifestazione. A decretare la vittoria la fotocellula dei cronometristi con il sangiovannese Audia sul gradino più alto del podio in 36'40", il crotonese Ruggiero al secondo posto in 36'41" e al terzo posto Esposito (Cosenza K42) in 37'14". Nella gara al femminile (sei chilometri) a conquistare la Sesta CorrInFiore è stata Brunella Esposito (Pol. Magna Graecia ASD Cassano) in 31'13", seconda Teresa Girimonte (ASD Jure Sport) in 32'46", terza Graziella De Stefano (Violetta Club) in 33'45". Un grande successo organizzativo e di pubblico, per un'edizione della gara podistica "Città di San Giovanni in Fiore", che ha avuto anche una grande copertura mediatica con la diretta live di NonSoloSport su Prl, a cura di Marco Pantusa e Francesco Oliverio, e le telecamere ed un drone di Sky a registrare un lungo servizio, che andrà in onda il prossimo 2 settembre sul canale 879 della piattaforma digitale, visibile in chiaro in tutta Europa, Asia, Nord Africa, Stati Uniti e Canada. L’evento organizzato dalla società podistica Jure Sport, con il patrocinio del Comune di San Giovanni in Fiore, del Coni e della Fidal Calabria, in collaborazione con la Pro-Loco, la MTB Gran Bosco d'Italia, ERA radioamatori, Protezione Civile e gli Amici del Presepe che ha superato ogni aspettativa, nonostante il forte temporale che fatto spostare la partenza della manifestazione. Prima della gara agonistica, la competizione non agonistica (un solo giro con partenza e arrivo nel cuore della città) con la vittoria tra gli uomini de marocchino Abdhull Akel e di Anna Maria Oliverio al femminile. Una non-agonistica "affollata" con la partecipazione di molti sportivi florensi e politici, tra i quali Mirko Oliverio e Valerio Cordua (Città di Fiore C5) arrivati sul traguardo con una maglia con il volto di Giovanni Talerico e il presidente del Consiglio Comunale Domenico La Cava. Il battesimo "organizzatvo" per la Jure Sport, al primo anno di affiliazione Fidal, che dopo aver organizzato il Campionato Nazionale di Corsa Campestre dei Vigili del Fuoco lo scorso 1 marzo sul tracciato dell'Agritusmo di Torre Garga, ha organizzato in maniera "perfetta" la dieci chilometri su strada sangiovannese. Al calar del sole le premiazioni dei vincitori e della famiglia Talerico, da parte dell'Asd Jure Sport, con gran cerimonieri il sindaco di San Giovanni in Fiore Pino Belcatro e l'assessore allo Sport Antonio Nicoletti, con la consapevolezza di aver vissuto una grande giornata di sport e l'obiettivo di crescere ancora nell'edizione 2016, con un Giovanni Talerico sorridente che di certo ha gioito da lassù!

Francesco Oliverio Responsabile Comunicazione & Marketing ASD Jure Sport



Condividi con
Seguici su: