Atletica-show in piazza: l'Italia vince a Madrid!

22 Settembre 2018

Nella capitale spagnola gli azzurri superano i padroni di casa, Francia e Polonia. Due successi a testa per gli sprinter Cattaneo e Bongiorni oltre che per l’astista Stecchi, ok anche la lunghista Strati.


 

Azzurri vincenti a Madrid Street Athletics, l’evento di atletica in piazza nel centro della capitale iberica. La squadra dell’Italia conquista il successo con 37 punti, davanti ai padroni di casa della Spagna (28), terza la Francia (23) e quarta la Polonia (20) dopo un’ora e mezza di spettacolo per il pubblico di fronte alla porta principale del Palacio Real de Madrid, in Plaza de Oriente. Quattro le gare in programma: velocità uomini e donne su un rettilineo di 50 metri, salto con l’asta maschile e salto in lungo femminile, con punteggi assegnati in ogni turno. Protagonisti gli sprinter azzurri Federico Cattaneo e Anna Bongiorni che si aggiudicano entrambe le prove, ma anche l’astista Claudio Stecchi interpreta al meglio la formula della manifestazione e festeggia due affermazioni parziali, per un totale di 6 vittorie italiane su 12 gare, mentre la lunghista Laura Strati pur senza successi raccoglie il maggior bottino individuale con 11 punti personali in quattro salti.

Senza rivali i velocisti azzurri per l’en plein sul rettilineo della capitale spagnola: quattro urrà su quattro gare di 50 metri. Nella prima manche Anna Bongiorni sfreccia in 6.31 (-0.2), con un ampio vantaggio sulla spagnola Estela Garcia (6.48), e nella seconda la pisana dei Carabinieri che da pochi giorni ha compiuto 25 anni si migliora con un notevole 6.29 (+0.3) che significa un altro netto successo (6.44 per l’iberica). Al maschile Federico Cattaneo prevale subito in 5.81 (+1.4) battendo il polacco Remigiusz Olszewski (5.84) e poi il lombardo appena entrato nell’Aeronautica replica con 5.85 (-0.2) per lasciarsi alle spalle il francese Mickael-Meba Zeze (5.88).

Nell’asta Claudio Stecchi con 5,06 si prende la prima delle quattro manche. Una quota piuttosto bassa per una scelta strategica che si rivela azzeccata, perché i tre avversari falliscono nei tentativi più in alto e così il fiorentino delle Fiamme Gialle è l’unico a iniziare senza un nullo. Poi il campione italiano sbaglia di poco 5,16 (zero punti), toccando l’asticella con il polso, e lo supera invece al successivo salto per il terzo posto parziale, con il polacco Robert Sobera (5,22) e il francese Stanley Joseph (5,26) al comando dei rispettivi turni. In chiusura un’altra vittoria dell’azzurro che firma la miglior misura di giornata a 5,31.

Sulla pedana del lungo la tricolore assoluta Laura Strati mette a segno una serie di piazzamenti importanti per la classifica. Un’emozione particolare per la 27enne dell’Atletica Vicentina, che da un paio di anni vive proprio a Madrid: tre volte seconda dopo aver aperto con un terzo posto a 6,10 dietro la spagnola Juliet Itoya, autrice di un poker. Poi la veneta non si fa condizionare dal vento che cambia spesso direzione e atterra nell’ordine a 6,06 e 6,30 prima di concludere con 6,16. Dopo la sua ultima prova, con i 50 metri maschili ancora da disputare, l’Italia è già matematicamente sicura della vittoria. E alla fine suona l’inno di Mameli per gli azzurri, che ricevono il trofeo della manifestazione.

Luca Cassai

VIDEO | MADRID STREET ATHLETICS

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

La squadra italiana con il trofeo di Madrid Street Athletics


Condividi con
Seguici su: