Atletica Gran Sasso femminile 6^ nella Finale B gruppo Adriatico



Settima la squadra maschile, davanti all'Aterno Pescara, ottava. Undicesima l'Aterno femminile. L'unica vittoria individuale, quella della brasiliana Perla Dos Santos sui 400

 


 

L’atletica leggera assoluta ha vissuto sabato e domenica 27-28 settembre l’ultimo atto della stagione  all’aperto. Si sono disputate in sedi varie le Finali Nazionali dei Campionati di Società Assoluti su pista. 144 le squadre in lizza, delle quali le prime dodici maschili e femminili hanno preso parte alla Finale A Oro, a Milano, che assegnava lo scudetto tricolore. Vittoria dell’Atletica Riccardi Milano a livello maschile e dell’ACSI Italia Roma in ambito femminile.

Due le società abruzzesi interessate, l’Atletica Gran Sasso Teramo e l’U.S. Aterno Pescara, che si erano qualificate con le rispettive squadre maschile e femminile alla Finale B interregionale gruppo Adriatico (società da classificare dal 25° al 69° posto).  La manifestazione si è svolta ieri ad Acquaviva delle Fonti (Bari), con la presenza di altre venti squadre maschili e femminili provenienti dalle qualificazioni delle regioni Marche, Puglia, Emilia Romagna, Umbria e Molise. Le finali interregionali sono quattro: gruppi Nord-Est, Nord-Ovest, Tirreno e Adriatico. Le prime di ogni raggruppamento hanno conquistato la promozione nella Finale A Argento del prossimo anno (società dal 13° al 24 posto in Italia).

Il raggruppamento Adriatico è stato vinto dalla squadra maschile dell’Atletica Imola Sacmi e da quella femminile del CUS Bologna. Dunque, si è registrato il dominio delle squadre emiliane.

Il miglior piazzamento abruzzese è stato ottenuto dalla squadra femminile dell’Atletica Gran Sasso Teramo, sesta, mentre l’U.S. Aterno Pescara si è classificata undicesima. Nella classifica maschile, Atletica Gran Sasso Teramo settima, U.S. Aterno Pescara ottava, a un solo punto dalla squadra teramana. 

Fra i risultati individuali c’è stata una sola vittoria, quella della brasiliana, pescarese di adozione, Perla Dos Santos (Aterno Pescara), che ha vinto i 400 con 56”20, davanti alla bussese Yara Sulli (Gran Sasso Teramo), 56”81. Per il resto, atleti abruzzesi in evidenza nella velocità, mezzofondo, marcia e lanci. Ottimo rendimento di squadra dell’Aterno Pescara, con tre staffette su quattro finite sul podio: 2^ nella 4 x 400 femminile (Spina, Sciarretta, Chiarotti, Dos Santos), 4’00”01, terza nella 4 x 100 maschile (Tammaro, Coia, Palma, Cipriani), con 42”55, e nella 4 x 400 maschile (Cipriani, Rosato, Di Palma, David), con 3’24”46. Sui 5000 metri, in rilievo il secondo e terzo posto di Yassine Kabbouri (Gran Sasso Teramo), 14’17”49, e del compagno di squadra Daniele D’Onofrio, 14’59”22. Sempre in tema di mezzofondo, terzo Valerio Rosato (Aterno Pescara) sugli 800, con 1’57”94. Nella marcia femminile 5000 metri, la giovanissima Vanessa Tomei (Gran Sasso Teramo), ha ottenuto un ottimo secondo posto in 25’04”31. Nel lancio del disco femminile, secondo e terzo posto di Marika Santoferrara, con 38,34 metri, e di Pasqualina Proietti Pannunzi,, 38,21, entrambe della Gran Sasso Teramo.  

Altri risultati. Uomini. 100 vento (+ 5,00 m/s): 6° Matteo Coia (Aterno Pescara) 10”86. 200 (vento + 2,00 m/s): 6° Fabrizio Palma (Aterno Pescara) 22”33. Peso: 5° Rocco Caruso (Gran Sasso Teramo) 14,40. Alto: 6° Francesco Marramiero (Aterno Pescara) 1,90.   

                                                                                     



Condividi con
Seguici su: