Asta, tris di italiane a Vienna




 

Tutta italiana stasera la sfida nell'asta femminile al meeting di Vienna, dove in pedana a contendersi la vittoria sono state Elena Scarpellini (Aeronautica) e la primatista nazionale Anna Giordano Bruno (Assindustria Sport Padova). Alla fine a spuntarla è la Scarpellini, che supera 4,33 al primo tentativo, mentre la Giordano Bruno ottiene la stessa misura alla terza prova. Per entrambe poi tre errori alla quota di 4,43, che avrebbe rappresentato il nuovo record italiano. La 23enne bergamasca aveva vinto anche l'anno scorso nella capitale austriaca, in quel caso eguagliando con 4,35 il primato che apparteneva alla Giordano Bruno, che lo avrebbe poi portato a 4,40 in due occasioni, a Udine e agli Europei indoor di Torino. Nella riunione viennese, terza Giorgia Benecchi (Cus Parma), protagonista  dell'ennesimo primato personale in questa stagione: 4,23. Tra gli altri italiani in gara stasera all'Indoor Classic, da segnalare la bella vittoria di Mario Scapini (Pro Patria Cus Milano) sui 1500 metri in 3:43.82, mentre il pugliese Giovanni Bellino è settimo in 3:47.04. Andrea Luciani (Easy Speed 2000) termina quarto nella finale dei 60 metri con il tempo di 6.79, dopo aver corso la batteria in 6.77. Nei 400 metri, 48.36 per Isalbet Juarez (Fiamme Oro), sugli 800 Mohamed Moro (La Fratellanza 1874 Modena) è terzo nella seconda serie con 1:49.95. Al femminile, 56.08 di Sabrina Mutschlechner (Esercito) sui 400 e quarto posto di Chiara Nichetti (Italgest Athletic Club) in 4:23.22 nei 1500 metri.

a.g.

Nella foto, l'astista Elena Scarpellini (Giancarlo Colombo per Omega/FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: