Assoluti indoor ad Ancona e cross masters e giovanili a Modena, grandi appuntamenti del week end




 

Sabato 19 e domenica 20 febbraio sono in programma ad Ancona i Campionati Italiani Assoluti Indoor. Lo scorso anno furono 4 i successi di atleti di società dell’Emilia Romagna, grazie agli atleti dei Carabinieri Bologna (Obrist nei 3000, Nalocca nei 60 hs, Piantella nell’asta, Schwazer nella marcia 5 km).

Saranno ancora gli atleti dei Carabinieri quelli con maggiori possibilità di vincere il titolo o arrivare sul podio, ma ci saranno anche atleti delle altre società dell’Emilia Romagna in grado di ben figurare.

Questi gli atleti dell’Emilia Romagna in gara ad Ancona.

Uomini: nei 60 metri saranno presenti Rosario La Mastra (Carabinieri), Mario Brigida (Olimpus San Marino) e Tommaso Lazzarini (Fratellanza 1874 Modena). Il miglior tempo di accredito è del carabiniere con 6.83, mentre Brigida e Lazzarini sono stati i migliori atleti in regione nei vari meeting disputati a Modena e Ancona e il modenese al suo attivo ha anche il 3° posto ai Campionati Promesse.

Nei 400 metri ci sono i 2 carabinieri Luca Galletti e Marco Salvucci, che non hanno gareggiato in questa stagione in gare al coperto.

Negli 800 metri oltre al carabiniere Maurizio Bobbato, campione nazionale dal 2005 al 2007 e a Mohamed Moro (Fratellanza) sono iscritti un tris di giovani composto da Yuri Maenza (Francesco Francia), Abebe Gasparini (Fratellanza) e Marco Zanni (Fratellanza), campione juniores proprio domenica scorsa ad Ancona.

Nei 1500 metri sono iscritti i carabinieri Christian Obrist, 4 volte campione italiano fra il 2001 e il 2009, che non ha entusiasmato nell’unico 1500 indoor disputato nel 2011 (3.44.45 a Dusseldorf l’11 febbraio) e Stefano La Rosa, che ha migliorato pochi giorni fa il primato regionale dei 3000 metri al coperto. Anche nei 1500 è iscritto Marco Zanni, vincitore del titolo italiano juniores anche su questa distanza.

Nei 3000 metri Stefano La Rosa con il 7.53.86 ottenuto a Siviglia l’11 febbraio ha il miglior tempo stagionale. Se sarà presente ad Ancona, il solo Daniele Meucci, medaglia di bronzo ai Campionati Europei sui 10000 metri nel 2010, appare in grado di contrastarlo. In gara anche il bravissimo Emanuele Ghiraldini (Atl. Imola Sacmi Avis) che si è conquistato il minimo correndo il 13 febbraio a Budapest in 8.25.54, dopo averlo sfiorato prima ad Ancona il 15 gennaio (8.26.96) e poi a Linz il 3 febbraio (8.26.31).

Nei 60 hs oltre al carabiniere John Mark Nalocca, campione uscente e 2° miglior tempo stagionale, ci sono i giovani Luca Casadei (Atl. Imola), Davide Malpighi (Fratellanza) e Giacomo Dal Prato (Cus Parma).

Nell’alto, che si annuncia gara combattuta e con buone prospettive di risultati interessanti, sono in gara i 2 “esperti” Carabinieri Alessandro Talotti e Nicola Ciotti, quest’ultimo autore di un bel 2,28 in Slovacchia il 9 febbraio e 4 titoli vinti fra il 2002 e il 2009.

Nell’asta il campione italiano 2010 (e anche del 2005, 2007 e 2009) è il carabiniere Giorgio Piantella, che troverà, almeno in base agli iscritti, Giuseppe Gibilisco, il modenese Matteo Rubbiani e il giovane Claudio Michel Stecchi che ha il miglior risultato stagionale con 5,40. In gara anche il miglioratissimo Mirko Po (Fratellanza) salito in questa stagione a 4,90.

Nel lungo in gara lo specialista di prove multiple Franco Luigi Casiean (Carabinieri) e il campione italiano junior Riccardo Serra (Fratellanza) che ha migliorato con 7,46 il primato regionale indoor under 20. Non risulta iscritto invece Stefano Braga (Atl. Piacenza), campione italiano allievi con 7,45.

Nel triplo c’è Fabrizio Schembri (Carabinieri), una delle punte assolute della nostra atletica, che avrà però antagonisti di grande valore come Fabrizio Donato e Daniele Greco. Il varesino con 16,93 ha il 2° risultato stagionale dopo Fabrizio Donato con 17,03. In gara anche l’altro carabiniere Emanuele Sardano.

Nel peso è iscritto il carabiniere Paolo Dal Soglio, 13 titoli nazionali indoor fra il 1993 e il 2009, che non ha disputato gare in questa stagione. Nel lotto degli iscritti, il veneto (41 anni) potrebbe puntare ancora a un piazzamento sul podio.

Nella marcia 5 km è iscritto il carabiniere Matteo Giupponi, che non ha fatto gare indoor nel 2011.

Nella staffetta 4x1 giro (4 x 200 metri) è iscritta la formazione dei Carabinieri, che schiera 3 quattrocentisti e 1 sprinter breve: Luca Galletti, Domenico Rao, Marco Salvucci e Rosario La Mastra. Per loro buone possibilità di un piazzamento importante, anche se questa gara potrebbe presentare sorprese.

Donne. 60 metri: 3 iscritte per l’Emilia Romagna, Vanessa Attard (Cus Parma) neo tesserata nella nostra regione, Alessandra Feudatari (Atl. Interflumina E’ Più Pomì) e Martina Pretelli (Olimpus San Marino), che hanno tempi di accredito fra i più alti fra le 31 iscritte.

400 metri: in una gara dove ci saranno 6 atlete che hanno corso nel 2011 sotto i 55 secondi, fra le iscritte c’è anche Ambra Gatti (Cus Parma), che si è piazzata al 2° posto la scorsa settimana ai Campionati Juniores.

800 metri: Benedetta Ceccarelli (Carabinieri) ha scelto questa gara rispetto ai consueti 400 metri con cui solitamente affrontava la stagione indoor.

1500 metri: Margherita Magnani è passata quest’anno alle Fiamme Gialle e non potrà contribuire al bottino dei podi della Emilia Romagna. Fra le iscritte, per l’Emilia Romagna, quindi la sola Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza), che non ha fatto gare indoor (né cross) in questa stagione.

3000 metri: è ancora Barbara Bressi l’unica atleta della Emilia Romagna iscritta anche in questa specialità.

60 hs: sono iscritte Micol Cattaneo ( Carabinieri) e Alessandra Feudatari (Atl. Interflumina). La Cattaneo, 4 titoli vinti fra il 2004 e il 2009, sarebbe al rientro in una competizione nazionale dopo oltre 1 anno di assenza; la Feudatari si è piazzato al 3° posto ai recenti Campionati Promesse.

Nell’alto senza Antonietta Di Martino che il 9 febbraio in Slovacchia ha migliorato il primato nazionale con 2,04, si preannuncia una bella gara fra le varie outsiders Vallortigara, Trost, Lamera e Meuti. Per l’Emilia Romagna è iscritta la sola Roberta Bugarini (Cus Parma), classe 1969.

Pure nell’asta l’Emilia Romagna perde una medaglia sicura con Giorgia Benecchi, passata dal Cus Parma all’Esercito. La parmense dovrebbe avere l’antagonista pià accreditata della primatista nazionale Anna Giordano Bruno. Fra le atlete della nostra regione è iscritta Miriam Galli (Mollificio Modenese).

Nel lungo e nel triplo non ci sono iscritte di atlete della nostra regione. Nel peso c’è la riminese Julaika Nicoletti che però è tesserata per il G.S. Forestale.

Nella marcia 3 km sono iscritte Alessia Zapparoli (Cus Bologna) ed Elena Martinozzi (Atl. Estense) che non hanno disputato gare indoor nel 2011.

Nella staffetta 4x1 giro c’è la formazione del Cus Parma che schiera Vanessa Attard, Ambra Gatti, Mara Squadroni e Maeva Gotti.

 

Nel cross di Modena si assegnano i titoli regionali di società per ragazzi e cadetti (terza e ultima prova) e per i masters (seconda e ultima prova). Nelle categorie giovanili solo nella categoria cadetti i giochi sembrano già decisi, con l’Atl. Imola Sacmi Avis che è in testa con oltre 100 punti di vantaggio. Lotta apertissima nelle altre 3 categorie: nelle ragazze la Pol. Arceto è in vantaggio di 17 punti su Atl. Lugo; nei ragazzi ci sono 4 formazioni nell’arco di 22 punti: al comando è Fmi Parma Sprint con 9 punti di vantaggio su Atl. Imola, 14 su Pol.Arceto e 22 su Atl. Piacenza. Nelle cadette è in testa il Mollificio Modenese con 6 punti di vantaggio sulla Pol. Arceto.

Nei masters le classifiche sono abbastanza delineate ma sono ugualmente possibili sorprese: negli uomini Avis Castel San Pietro è in vantaggio di 37 punti sulla Fratellanza 1874 Modena, seguita da Lughesina, Atl. Castenaso Celtic Druid e Acquadela Bologna; nelle donne l’Atl. 85 Faenza ha 62 punti di vantaggio su Lughesina, con Acquadela Bologna al 3° posto con a sua volta 29 punti di vantaggio su Atl. Rimini Nord Santarcangelo.

 

Giorgio Rizzoli

 



Condividi con
Seguici su: