Assoluti, Giorgis si migliora: è quinto

30 Agosto 2020

Lo junior della Libertas Città di Castello sfiora il primato regionale. Altra quinta piazza per la Cantarella nel disco, Lazzari sesta nell'asta

 
Eccellente prestazione per Gregorio Giorgis ai campionati italiani assoluti di Padova. Lo junior della Libertas Città di Castello è entrato fra i migliori otto nella finale del lancio del martello chiusa al quinto posto. Per lui anche il miglioramento del proprio primato personale con 62.43, a soli 9 centimetri dal record regionale di Mirco Casavecchia. Dopo quello del peso altro quinto posto per Monica Cantarella, questa volta nel disco. Sesta piazza per Alessandra Lazzari nell'asta. Il bottino finale degli umbri è di un oro con Faloci e un bronzo con Ceban e tre piazzamenti da finale

RISULTATI

MARTELLO - Grande risultato per il "baby" Gregorio Giorgis che si conferma fra gli specialisti più interessanti del lancio del martello. Al primo anno nella categoria junior l'alfiere della Libertas Città di Castello ha conquistato con l'attrezzo dei grandi (7 kg e 260 grammi) un posto fra i migliori otto della finale del lancio del martello. Dopo il nullo al primo tentativo e il 58.94 al secondo lancio, che valeva la settima piazza, è arrivato al terzo tentativo il miglioramento sul personale con questo attrezzo. Il 62.43 non solo migliora il 62.11 lanciato quest'anno ma avvicina anche il limite regionale di Mirco Casavecchia (62.52) e vale al momento il quinto posto. Altro lancio sopra i 60 metri al quarto tentativo (61.54) a cui ha fatto seguito un nullo. Altro lancio sopra i 60 metri all'ultimo tentativo (60.91) e quinto posto finale confermato (il più giovane fra gli otto finalisti). La vittoria è andata all'eterno Marco Lingua che con 71.98 ha preceduto Simone Falloni (71.85) 

ASTA - Sesto posto per Alessandra Lazzari che conferma nell'asta il miglior risultato della stagione (4.10). Dopo il pass nella quota inaugurale (3.50), la ragazza dell'Arcs Cus Perugia è entrata in gara a 3.70 commettendo un errore per poi superare l'asticella al secondo tentativo. Tutto più semplice sia alla quota successiva di 3.90 che a 4.00, superate al primo tentativo. Dopo due errori a 4.10 la Lazzari riesce a superare l'asticella e ad equagliare lo stagionale prima dei tre errori a 4.20. A spuntarla a quota 4.30 è stata Roberta Bruni

DISCO - Dopo la parziale delusione per non essere salita sul podio nel "suo" peso e la conquista della finale del disco, Monica Cantarella ottiene un altro quinto posto, questa volta nel disco. Dopo il nullo al primo lancio, arriva il 44.87 a cui fanno seguito altri due nulli prima dell'ottimo 49.95 che non è troppo distante dal suo primato regionale. Per il podio sarebbe servito fare meglio del 52.39 della junior figlia d'arte Diletta Fortuna. Vittoria da pronostico all'azzurra Daisy Osakue con 58.26.

Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate