Assindustria lancia un progetto olimpico




 
Un progetto che guarda lontano. I Giochi di Pechino sono ormai alle porte ma, in fondo, nemmeno Londra 2012 è così lontana. E Assindustria Sport si sta preparando. Lo fa attraverso "Sogno Olimpico", progetto che punta ad accompagnare i migliori talenti della squadra gialloblù nel loro cammino verso risultati di rilievo internazionale. "Sogno Olimpico" è un programma pluriennale che mette a disposizione dei giovani talenti del club una sovvenzione economica, con la quale assicurare loro tutti gli strumenti indispensabili alla migliore preparazione sportiva. Raduni estivi in altura, attrezzature, strutture tecniche, preparatori atletici e cure fisioterapiche: sono queste le componenti che permettono a un atleta di fare il salto di qualità. "Sogno Olimpico" si propone di far fronte a queste esigenze, cercando di abbinare a ogni atleta una o più aziende che lo seguano nel suo cammino. Fischer, Alì, Blowtherm, Sit Group e Mauro Bertani Group hanno già appoggiato l'iniziativa, a fine maggio si tireranno però le file del progetto. I quattordici talenti inseriti all'interno del programma dal settore tecnico di Assindustria hanno un'età compresa tra i 18 anni di Francesco Cappellin e Riccardo Marcato e i 33 di Ruggero Pertile. Tutti sono saliti almeno una volta sul podio di un Campionato Italiano. E molti di loro hanno già vestito la maglia azzurra. Così, se c'è chi pensa già a Pechino 2008, come Magdelìn Martinez o lo stesso Ruggero, c'è anche chi, ancora adolescente, guarda oltre. ”Di fronte alla crisi dello sport professionistico, la strada che Assindustria Sport propone alle imprese è quella dell'impegno diretto nell'attività di base – spiega Federico de' Stefani, presidente del club gialloblù – partendo dai ragazzi e dalle ragazze che, gara dopo gara, stanno provando ad emergere. Questo progetto suggerisce una nuova via: quella di sostenere dei giovani promettenti”. “Sono onorato di rappresentare il progetto Sogno Olimpico, perché questo ruolo mi dà la possibilità di sostenere l'impegno di giovani atleti che considero un esempio positivo e di appassionare a questo progetto le più grandi realtà aziendali del territorio – sottolinea Mauro Bertani, consigliere della società che si occupa in prima persona dell'iniziativa – Credo infatti che il mondo dell'imprenditoria abbia il dovere e il privilegio di aiutare il futuro dello sport, soprattutto attraverso le sue nuove promesse”. Ecco gli atleti coinvolti nel progetto: JUNIORES: Francesco Cappellin (400-800), Riccardo Marcato (prove multiple), Elena Menegaldo (100-200-4x100), Maddalena Purgato (giavellotto). PROMESSE: Alberto Trevellin (200-400-4x100-4x400), Federica Menzato (marcia), Antonio Garavello (1500-5000), Mattia Picello (800-1500). SENIORES: Emanuele Bortolozzo (200-400-4x400), Alberto Luccato (800-4x400), Jorge Balliengo (disco), Magdelìn Martinez (triplo-lungo), Giovanna Volpato (maratona), Ruggero Pertile (maratona). (Ufficio Stampa Assindustria Sport Padova) Nella foto: gli atleti di Assindustria insieme ai dirigenti della società (foto organizzatori)


Condividi con
Seguici su: