Assegnati a Correggio i titoli regionali individuali e di societa' di cross (gare giovanili)




 

Dopo i masters ecco le 4 gare delle categorie giovanili.

Le 124 atlete della categoria ragazze classificate oggi a Correggio rappresentano il secondo maggior numero nella storia dei cross regionali societari dal 2004 al 2014 (il record è Imola 2012 con ben 162 !) e il maggior numero non ottenuto nella prima prova, notoriamente più affollata. A livello individuale la gara è vinta da Camilla Carlà (Atl. Blizzard), che ha preceduto la compagna di club Majda Benjedi. Al 3° posto Gaia Bulzamini (Atl. Imola Sacmi Avis). La Carlà si era classificata al 4° posto a Castenaso e al 3° a Imola, nelle gare che furono rispettivamente vinte da Gaia Bulzamini e Matilde Gasperoni (Atl. Lugo), oggi al 4° posto.

Nella classifica di società Atl. Lugo vince anche la terza prova e si aggiudica il titolo regionale davanti a Cus Parma e Corradini Rubiera. Per l’Atl. Lugo, che oggi ha portato al traguardo 7 atlete, oltre al 4° posto della Bulzamini, anche l’8° di Lucia Tondini. Il titolo regionale in questa categoria per l’Atl. Lugo mancava dal 1998.

Seconda gara giovanile con la categoria ragazzi. Sono 93 i classificati, qualcuno di meno rispetto a Castenaso e Imola. Vince la gara Riccardo Dall’Olio (Atl. Imola), già vincitore nelle prime 2 prove. Oggi precede Mohammed El Ghazzouli (Interflumina E’ Più Pomì) e Anas Hali (Atl. Lugo). El Ghazzouli si era piazzato 4° a Castenaso e 2° a Imola; il 2° classificato di Castenaso, Pietro Ofidiani (Atl. Piacenza), oggi si è classificato al 5° posto.

Nella classifica di società della terza prova si classificano nell’ordine Interflumina E’ Più Pomì, Atl. Imola Sacmi Avis e Fmi Parma Sprint; in quella finale titolo per Interflumina, poi Fmi Parma Sprint e Atl. Imola. E’ il primo titolo societario vinto in Emilia Romagna dall’Atl. Interflumina, da quando alcuni anni fa, è entrata a far parte atleticamente del Comitato Regionale Emilia Romagna. Interflumina anche oggi si è dimostrata molto compatta, piazzando 6 atleti nei primi 25 posti e oltre il 2° posto di El Ghazzouli, ha piazzato anche Mattia Beretta nei primi 10.

E’ il turno delle cadette … Sono 86 al traguardo, che è numero inferiore a quelle classificate a Castenaso e Imola, ma è il numero record (dal 2004) per la terza prova dell’anno, che negli anni scorsi ha sempre visto un calo notevole di presenze.

Il titolo regionale va a Giulia Leonardi (Corradini Rubiera), vincitrice anche a Castenaso e Imola. Al 2° e 3° posto oggi si piazzano 2 atlete della Fmi Parma Sprint, Giulia Zambrelli e Stella Botti, come avvenne a Castenaso. Le prime 5 classificate sono tutte al 1° anno nella categoria cadette.

Nella classifica di società oggi si impone di stretta misura Fmi Parma Sprint sul Mollificio Modenese, mentre nella classifica sulle 3 prove è piuttosto netto il divario fra le 3 formazioni a favore di quella parmense. Al 3° posto nella classifica finale è la Corradini Rubiera, oggi preceduta dalla Atl. Estense. Fmi Parma Sprint aveva vinto il titolo regionale nelle ragazze nel 2012 e 2013 e con grande continuità si è imposta, con le stesse atlete, nella categoria superiore. Oggi le cadette di Parma si sono piazzate individualmente al 2° e 3° posto, poi un 16°, 25° e 26° posto a completare i 5 punteggi.

Ultima gara è quella dei cadetti. Ha vinto Yevhen Ketner (Atl. Rimini Nord Santarcangelo), davanti a Luigi Venieri (Atl. Imola Sacmi Avis) e Samuele Nicosia, compagno di club di Ketner. Il neo campione regionale aveva vinto anche a Imola, mentre a Castenaso si era piazzato al 4° posto. Il vincitore di Castenaso e 2° a Imola dopo Ketner, Ismail Grirane (Atl. Lugo) oggi è stato costretto al ritiro.

Vince il titolo regionale di società la Fratellanza 1874 Modena, vincitrice anche lo scorso anno. Precede con ampio margine Atl. Estense e Atl. Imola. Oggi i modenesi hanno piazzato 3 atleti nei primi 10 (4° Nicola Asirelli, 6° Nicolò Barbieri, 10° Alessandro Lombardi) e altri 2 nei primi 21.

Giorgio Rizzoli

 

 



Condividi con
Seguici su: