Assegnati a Correggio 31 titoli regionali individuali nel cross




 

Pronostici in genere rispettati ma anche qualche sorpresa per l’assegnazione dei titoli regionali individuali nel corso della giornata di cross denominata Ecologic Cross a Correggio, giunta alla 9^ edizione e organizzata dalla Self Montanari Gruzza.

Solo le gare assolute non erano anche prova del C.d.S. Regionale di Cross, mentre per masters, cadetti e ragazzi la gara aveva anche valenza per la classifica di società.

Qualche assenza nel cross assoluto uomini, ma grande onore va al vincitore Omar Stefani (Fratellanza 1874 Modena) che ha regolato di 13 secondi Salvatore Franzese (Atl. Reggio) e di 18 Jacopo Mantovani (Csi Sasso). Stefani è anche il 1° fra le promesse.

Negli assoluti donne dominio di Francesca Bertoni (Fratellanza1874 Modena), che ha distanziato la seconda classificata, Giulia Pasini (Cus Parma) di oltre un minuto; al 3° posto Francesca Giacobazzi (Fratellanza). La prima delle categorie promesse è Claudia Sgarbanti (Atl. Estense).

Negli junior maschili, assente oltre a Simone Bernardi (Atl. Imola Sacmi Avis), vincitore ieri dei 1500 metri ai Campionati Italiani Juniores ad Ancona, anche Andrea Uccellari (Fratellanza) che era stato il suo più vicino antagonista dei 2 cross regionali precedenti. Via libera quindi per Sebastian Fiorini (Atl. Reggio) che ha preceduto di 2 secondi Gianmarco Accardo (Fratellanza); più indietro Natan Lodi (Virtus Emilsider Bologna).

Nelle junior femminili successo per Tania Molinari (Atl. Piacenza) che ha vinto con 21 secondi di vantaggio sui Agnese Cappelli (Fratellanza), che ha a sua volta preceduto la compagna di squadra Eleonora Crepaldi.

Negli allievi primi 3 posti per atleti al 1° anno nella categoria: campione regionale è Davide Rossi (Fratellanza), davanti a Simone Arena (Cus Parma) e Andrea Cilea (Modena Atletica).

Nelle allieve Caterina Mangolini (Atl. Estense) precede di 7 secondi Elena Bellini (Golden Club Rimini) e di 9 la rientrante Anna Boni (Self Montanari Gruzza).

Nelle categorie masters uomini i titoli regionali sono stati vinti da Gianluca Borghesi negli sm35, Flavio Monteruccioli negli sm40, Alan Severi negli sm45, tutti della Avis Castel San Pietro, da Giuseppe Gorini (Atl. 85 Faenza) negli sm50, Daniele Dottori (Atl. Imola Sacmi Avis) negli sm55, Aris Giordani (Atl. Castenaso Celtic Druid) negli sm60, Adolfo Accalai (Avis Castel San Pietro) negli sm65, Marco Ganassi (Atl. Casone Noceto) negli sm70, Pasquale De Vita (Atl. 85 Faenza) negli sm75, Giovanni Sirotti (Atl. Mameli Ravenna) negli sm80.

In quelle femminili titoli per Lara Mustat (Circolo Minerva) nelle sf35, Nadiya Chubak (Atl. Lugo) nelle sf40, Rosa Alfieri (Atl. Reggio) nelle sf45, Patrizia Passerini (Acquadela Bologna) nelle sf50, Monica Casadio (Lughesina) nelle sf55, Chiara Boschini (Atl. 85 Faenza) nelle sf60, Maura Ravanelli (Lughesina) nelle sf65, Imbenia Meles (Atl. Casone Noceto) nelle sf70, Emma Fiorani (Lughesina) nelle sf75.

Nelle categorie giovanili fra i cadetti vittoria per Filippo Visioli (Interflumina E’ Più Pomì), di stretta misura su Jacopo Curti (Self Montanari Gruzza) e Anas Hali (Atl. Lugo).

Nelle cadette ancora un successo per Francesca Vercalli (Atl. Reggio), davanti a Majda Benjedi (Atletica Blizzard) e Sara Nestola (Self Montanari Gruzza).

Nei ragazzi Daniele Liviero (Libertas Rimini) vince con 8 secondi di vantaggio su Mattia Marazzoli (Rcm Casinalbo) e 10 su Nicolò Cornali (Corradini Rubiera).

Nelle ragazze Elena Bonafè (Atl. Estense) lascia a 14 secondi la seconda classificata, Deusa Malacalza (Atl. Piacenza), seguita da vicino da Elena Fontanesi (Self Montanari Gruzza).

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: