Assegnati a Cattolica i titoli regionali di prove multiple ragazzi e cadetti




 

Sono stati assegnati a Cattolica i titoli regionali di prove multiple per le categorie ragazzi e cadetti. I 6 campioni regionali 2012 sono Lorenzo Morigi (Endas Cesenatico) nel tetrathlon A ragazzi, Mila Dovesi (Cus Bologna) nel tetrathlon A ragazze, Samuele Nicosia (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) nel tetrathlon B ragazzi, Chiara Bedodi (Fmi Parma Sprint) nel tetrathlon B ragazze, Francesco Lama (Atl. Imola Sacmi Avis) nel pentathlon cadetti e Rebecca Jiang (Pontevecchio Bologna) nel pentathlon cadette.

Nelle 4 gare della categoria ragazzi ci sono stati complessivamente 55 atleti classificati. Buone le prestazioni tecniche, anche se abbastanza lontane dalle migliori di sempre nella regione. Nel tetrathlon A ragazzi Lorenzo Morigi (Endas Cesenatico) ha ottenuto 2733 punti, con grande equilibrio nelle 4 prove, nelle quali ha totalizzato dai 615 punti dei 60 metri con 8.35 ai 783 del salto in alto con 1,54. Federico Schito (Fratellanza 1874 Modena) che si è piazzato al 2° posto, ha “pagato” il modesto 7,78 nel peso, pari a 343 punti, mentre nei 60 e nei 600 metri aveva fatto meglio di Morigi e nell’alto la stessa misura di 1,54. Alla fine però il divario rispetto a Morigi è piuttosto netto, 178 punti con un totale di 2555 punti. 3° posto per Federico Astolfi (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) con 2466 punti, miglior risultato nel peso con 12,72.

Nel tetrathlon A ragazze si impone Mila Dovesi (Cus Bologna) con 2314 punti: il suo miglior punteggio è nei 60 metri con 791 punti per il buon 8.38. Nella classifica finale 2° posto per Teresa Majolino (Fmi Parma Sprint) con 2227 punti, 87 di divario rispetto alla Dovesi, in pratica tutti maturati nei 60 metri che ha corso in 8.78 pari a 701 punti; al 3° posto Margherita Gandini (Fmi Parma Sprint) con 2215 punti e un eccellente 1.50.48 nei 600 metri, pari a 764 punti.

Nel tetrathlon B ragazzi vittoria per Samuele Nicosia (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) con 2813 punti, che rimonta nella prova finale dei 600 metri l’atleta di casa Alessandro Temellini (Atl. 75 Cattolica), saldamente al comando nelle prime 3 gare. Infatti Temellini sfrutta molto bene le sua specialità di punta, 60 hs con 8.95 (956 punti) e il lungo con 5,27 (817), oltre a un discreto vortex a 44,03 (588), mentre Nicosia si difende comunque piuttosto bene con 9.65 nei 60 hs (808), 4,35 nel lungo (606) e 48,01 nel vortex (649). Prima dei 600 metri finali è al comando quindi Temellini con 2361 davanti a Nicosia a 2063, distanziato quindi di 298 punti. Ma nell’ ultima prova Nicosia è velocissimo e chiude con il tempo di 1.39.99 (750 punti), mentre Temellini con 1.52.56 si deve accontentare di 420. Classifica finale quindi con Nicosia 2813 e Temellini 2781. 3° posto per Yevhen Ketner (Atl. Rimini Nord) anch’egli in rimonta nella prova finale che termina le 4 prove a 2137 punti.

Nel tetrathlon B ragazze forse il risultato tecnico migliore di oggi fra gli under 14: Chiara Bedodi (Fmi Parma Sprint) ottiene 3024 punti, con 9.88 nei 60 hs (923), 33,04 nel vortex (582), 4,58 nel lungo (770) e 1.51.02 (749) nei 600 metri. A confronto con il primato regionale di Sara Corradin, la Bedodi su 3 specialità (60, lungo, 600) ha ottenuto un punteggio superiore di 200 punti, 2442 contro 2242, ma l’atleta della Corradini, grazie ai 1126 punti nel vortex terminò la sua prova nel 2010 a 3368 punti. Laura Zucchi (Sintofarm Guastalla) ha impegnato fino alla fine la Bedodi, terminando a 2951 punti, siglando un ottimo 9.51 nei 60 hs (986 punti) e concludendo la sua fatica con un bel 600 in 1.48.77 (813 punti). 3° posto per Alessia Orsatti (Coop Consumatori Nordest) in lizza con la Bedodi nelle prime 3 prove, nelle quali aveva un vantaggio di 7 punti, ma nel 600 finale il 2.07.94 (435 punti) la facevano retrocedere di 2 posizioni in classifica.

Nel pentathlon cadetti bellissimo trovare in gara alcuni dei migliori atleti delle singole specialità del programma, come il mezzofondista Simone Bernardi, il saltatore in alto Alessandro Bellelli, il triplista Tobia Bocchi, ecc.. Ma Francesco Lama (Atl. Imola), oltre che fortissimo lunghista è anche proprio già specialista delle multiple fin dalla categoria ragazzi e si aggiudica la gara con 3407 punti. Notevoli tutte le sue prove: 14.06 nei 100 hs (+2,1), 6,08 nel lungo (-2,3), 30,48 nel giavellotto, 1,71 nell’alto e 3.04.36 nei 1000 metri. Tobia Bocchi, recente primatista regionale del triplo, nelle prime 4 prove si trovava però in testa alla classifica, grazie a 14.61 nei 100 hs (+2,1), 5,75 nel lungo (-1,8), 33,90 nel giavellotto e 1,83 nell’alto: 2917 per Bocchi, 2888 per Lama. Erano quindi decisivi i 1000 metri finali nei quali Lama distanziava di 87 punti Bocchi e lo superava in classifica di 58 punti (punteggio finale di Tobia Bocchi 3349), 3° posto per Lorenzo Di Muro (Cus Bologna) con 3116 punti.

Nel pentathlon cadette la campionessa regionale 2012 è Rebecca Jiang (Pontevecchio) con 3477 punti, che ha avuto la meglio su altre cadette, forse favorite nel pronostico, come Matilde Avanzini (Coop Consumatori Nordest) di cui si è spesso sottolineato la sua peculiarità nel passare dal salto in alto alle gare di cross, Sara Corradin che può & ldquo;giocare” il jolly nel giavellotto, “carta” che può anche assicurarle a volte un punteggio che altre atlete devono ottenere in 2 prove, Denise Adorni specialista di salti e ostacoli …  Ed ecco invece la classifica finale con Jiang a 3477, Giulia Raiano (Cus Bologna) a 3316, Matilde Avanzini a 3271, Sara Corradin a 3270, Denise Adorni a 3170, ecc.. Il pentathlon era iniziato con gli 80 hs, con il miglior punteggio per Caterina Torresan con 864 punti (12.79 con vento +2,3); livello di prestazioni piuttosto buono e fra le candidate al titolo regionale rimane indietro Sara Corradin con 15.03 (+2,4) e 563 punti, 150-200 in meno delle altre favorite. Si passa all’alto con Matilde Avanzini a 1,57 e Rebecca Jiang a 1,51. Classifica dopo 2 prove: Torresan 1618, Vioni 1607, Avanzini 1587, Ahmed Saad 1522, Jiang 1501, Raiano 1496, …, Adorni 1314, …, Corradin 1221. Terza prova è il lungo: la migliore è Denise Adorni con 5,03 (-2,2) e 824 punti. Nuova classifica: Vioni 2348, Torresan 2346, Avanzini 2228, Jiang 2200, Adorni 2138, Raiano 2137, Ahmed Saad 2104, …, Corradin 1962. Quarta prova è il giavellotto: Sara Corradin lancia a 46,62, pari a 1128 punti, a 9 cm dal suo recente primato regionale e 6° risultato all time under 16 in Italia e incredibilmente ribalta una gara che sembrava compromessa, portando al comando della classifica provvisoria, complici anche i lanci modesti di Torresan, Vioni e Avanzini, che vede dopo la quarta prova  Corradin 3088, Jiang 2968, Ahmed Saad 2855, Raiano 2766, Torresan 2683, Vioni 2663, Adorni 2612, Avanzini 2433. Ultima prova sono i 600 metri: Sara Corradin si accontenta di 2.10.42 e soli 180 punti e deve cedere diverse posizioni: Jiang  con 1.53.05 e 509 punti recupera la prima posizione e va a vincere il titolo regionale, davanti alla regolarissima Raiano (1.51.27 e 550 punti) che passa dal 4° al 2° posto, Avanzini con un ottimo 1.39.99 e 838 punti, recupera 5 posizioni e si inserisce al 3° posto, superando di un solo punto Sara Corradin, 5° posto finale per Denise Adorni e via via tutte le altre.

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: