Ascoli, vola il disco di Cacciamani

29 Aprile 2013

L'allievo fabrianese dell'Atletica Civitanova ottiene il minimo per i Mondiali under 18

 

Vincono i padroni di casa al 30° Trofeo Città di Ascoli, meeting nazionale organizzato al campo scuola Mauro Bracciolani. Infatti l’Asa Ascoli Piceno, con lo score finale di 272 punti, prevale nei confronti di Sport Atletica Fermo (156) e Atletica Gran Sasso Teramo (107). Come da tradizione, i migliori risultati arrivano dalla pedana dei lanci: in particolare si mette in evidenza il 17enne discobolo Gian Marco Cacciamani, che incrementa nettamente il record personale con 55.36 e realizza il minimo di partecipazione per i prossimi Mondiali under 18 di Donetsk (Ucraina, 10-14 luglio). L’allievo fabrianese dell’Atletica Civitanova, allenato dal tecnico Giuseppe “Pino” Gagliardi, supera per ben quattro volte il suo precedente limite di 50.86 con l’attrezzo di categoria da 1,5 kg, ottenuto un anno fa (serie completa: 52.96, 52.91, 55.36, N, 49.62, 52.70). Alle sue spalle, anche Alessio Di Renzo (Fiamme Gialle Simoni) con 53.74 va oltre lo standard iridato, impresa centrata complessivamente da ben quattro allievi nel meeting ascolano: sui 3000 metri l’abruzzese Giulio Perpetuo (Atl. Amatori Serafini Sulmona) corre in 8’35”19, mentre Tiziano Di Blasio (Fiamme Gialle Simoni) ottiene 65.51 nel martello, al primo anno di categoria under 18. In chiave assoluta, brilla con 74.58 nel giavellotto il pluricampione italiano Roberto Bertolini (Fiamme Oro): era dal 2008 che non lanciava così lontano. Poi, tra gli altri, si migliorano i giovani marchigiani Simone Comini (Asa Ascoli Piceno), 57.26 nel giavellotto cadetti, e Matteo Totò (Sport Atl. Fermo) con 56.40 nel martello allievi. Presente alla manifestazione come spettatore l’ascolano Eduardo Albertazzi (Fiamme Gialle), azzurro e campione italiano assoluto di disco allenato da Armando De Vincentis. In tribuna anche il prof. Carlo Vittori, il maestro della velocità, tecnico dell’italiano più veloce di sempre: l’indimenticabile Pietro Mennea.
 
RISULTATI (Ascoli Piceno, 27 aprile)
Uomini. 100 (vento 0.0): Umberto Tammaro (Us Aterno Pescara) 11”72; 2. Mattia Gaetani (Tecno Adriatletica Marche) 11”85; 400: Luca Ragonici (Atl. Gran Sasso Teramo) 52”48; 3. Pierluigi Acciaccaferri (Asa Ascoli Piceno) 53”87; 3000: Giulio Perpetuo (Amatori Atl. Serafini Sulmona) 8’35”19; 4. Matteo D’Alessandro (Atl. Civitanova) 9’16”83; asta: Matteo Flemac (Gran Sasso) 4.40; disco allievi (1,5 kg): Gian Marco Cacciamani (Atl. Civitanova) 55.36; 2. Alessio Di Renzo (Fiamme Gialle Simoni) 53.74; disco juniores (1,750 kg): Ilario Santucci (Asa) 43.46; disco seniores (2 kg): Alessandro Botti (Atl. Cento Torri Pavia) 52.65; giavellotto: Roberto Bertolini (Fiamme Oro) 74.58; martello allievi (5 kg): Tiziano Di Blasio (Fiamme Gialle Simoni) 65.51; 3. Matteo Totò (Sport Atl. Fermo) 56.40; martello juniores (6 kg): Nicola Massi (Gran Sasso) 56.16; martello (7,260 kg): Eustachio Cancelliere (Pol. Rocco Scotellaro Matera) 52.24.
Donne. 100 (-1.1): Francesca Giovannini (Gran Sasso) 13”86; 1500: Chiara Capezzone (Atl. Fabriano) 4’42”40; lungo: Francesca Sciarretta (Gran Sasso) 5.23 (+2.1); disco: Chiara Centofanti (Alteratletica Locorotondo) 47.43.
Cadetti. 80 (+1.3): Samuele Puca (Atl. L’Aquila) 10”05; 2. Fabio Santarelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 10”14; 1000: Simone Barontini (Sef Stamura Ancona) 2’55”01; lungo: Marco Pignelli (Ecologica G Giulianova) 6.00 (+2.5); peso: Alex Paolucci (Sport Atl. Fermo) 12.50; giavellotto: Simone Comini (Asa) 57.26.
Cadette. 80 (+0.6): Elisa Maggi (Atl. Fabriano) 10”85; 1000: Debora Baldinelli (Atl. Osimo) 3’13”66; lungo: Maria Nora Conti (Atl. Fabriano) 4.46 (+1.5); peso: Alessia Beneduce (Atl. Ciro Quaranta Pescara) 11.43.
Ragazzi. 60: Alessandro La Marca (La Corsa Napoli) 8”11.
Ragazze. 60: Chiara Diomedi (Sport Atl. Fermo) 8”78.

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: