Arco veste tricolore e culla il sogno mondiale 2021

25 Maggio 2018

Iniziata ufficialmente oggi la rincorsa verso la possibile candidatura di Arco e del Garda Trentino ai Campionati Mondiali di Mountain & Trail Running del 2021: "Si può fare" è stato il commento unanime


 

La Castle Mountain Running sta vestendo il tricolore e tra domani e domenica tornerà ad ospitare nel centro cittadino di Arco il Campionato Italiano di Corsa in Montagna a Staffetta che per la prima volta coinvolgerà tutte le categorie, dai cadetti ai master, passando naturalmente dai senior.

Sono oltre 600 gli iscritti alla prova voluta fortemente da Garda Sport Events in memoria del fondatore e ideatore Franco Travaglia, venuto a mancare nello scorso luglio e la cui eredità è stata accolta dai figli Stefano ed Andrea, intenzionati a proseguire nel percorso intrapreso solo una decina di anni fa e già capace di portare ad Arco - tra le tante manifestazioni di livello internazionale - l'indimenticata edizione dei Campionati Europei di corsa in montagna 2016.

Il sogno prosegue e da oggi può guardare con maggiore convinzione al 2021: "Il Mondiale ad Arco e nel Garda Trentino si può fare" è stato infatti in estrema sintesi il responso della riunione conoscitiva tenutasi oggi. Nella tarda mattinata odierna infatti, la nobile e lussuosa cornice di Palazzo Giuliani ad Arco ha ospitato un primo summit esplorativo per valutare la candidatura di Arco e dell'intero Garda Trentino ad ospitare i Campionati Mondiali di “Mountain and Trail Running” 2021, potenzialmente i primi sotto l’egida diretta della Federazione Internazionale di Atletica Leggera (IAAF).  

Presenti in sala, invitati da Garda Sport Events, tutti coloro che potranno essere presto gli attori fondamentali del progetto, sia sul fronte sportivo (Alessio Punzi di IAAFRoberta Russo della Federazione Italiana di Atletica Leggera FIDAL con il presidente di FIDAL Trentino Fulvio ViesiGiorgio Bianchi dell’Associazione Mondiale della Corsa in Montagna WMRAEnrico Pollini di ITRA, l'Associazione Internazionale del Trial Running); sia sul fronte politico in un incontro che ha coinvolto l'assessore provinciale allo sport Tiziano Mellarini, l'amministratore di Trentino Marketing Maurizio Rossini, il presidente dell'Apt Garda Trentino Marco Benedetti, il sindaco della città di Arco Alessandro Betta e gli assessori allo sport di Arco, MariaLuisa Tavernini, e della vicina Riva del Garda, Mario Caproni.

Unanime l'apprezzamento agli intenti del progetto proposto da Garda Sport Events, che presto potrebbe tramutarsi in reale candidatura ad ospitare l’evento che segnerà una nuova era per l'off-road running e che proprio nel territorio del Garda Trentino, potrebbe trovare la sua naturale ambientazione.

"Il progetto è importante e prestigioso e la Provincia Autonoma di Trento si sente in dovere di valutare e di appoggiare una proposta di tale portata - sono state le parole dell'assessore Mellarini - non resta che fissare a breve un nuovo incontro per comprendere appieno le potenzialità e l'effettiva fattibilità del progetto".

Un entusiasmo condiviso anche sul fronte turistico, con il dottor Rossini ed il dottor Benedetti a sottolineare la grande affinità di un simile evento con gli aspetti cardine dell'offerta legata all'attività outdoor del territorio dell'Alto Garda e del Trentino nel suo complesso. "Si può fare" è stato in sintesi il senso di una mattinata che ha aperto la via verso la due giorni tricolore.

Così, mentre ad Arco iniziano ad arrivare gli oltre 600 atleti attesi al via nella due giorni di gare, si sono poste le prime pietre del nuovo sentiero, un progetto ambizioso e di non facile realizzazione, ma che si inserisce alla perfezione nel solco tracciato sin dalla nascita della società.

Intanto sulla scena sono però attesi i grandi rappresentanti della corsa in montagna italiana, dai gemelli Martin e Bernard Dematteis ad Alex Baldaccini, passando da Alessandro Rambaldini ad Alice GaggiSamantha GalassiElisa Desco e via dicendo. Saranno due giorni di grande spettacolo, uno spettacolo che si aprirà già domani nel primo pomeriggio con le staffette giovanili per proseguire domenica con le sfide senior, junior e master. Protagonisti gli atleti, ma anche il suggestivo tracciato della Castle Mountain Running, con il suggestivo passaggio all'interno del castello medievale che dall'alto della Rocca domina l'intero Garda Trentino.

 

In allegato sono disponibili due foto dell'incontro tenutosi stamane ad Arco

 

Gli Iscritti delle Prove Senior, Junior e Master

 

Gli Iscritti delle Prove Giovanili

 

Il programma dettagliato

 

L'altimetria dei percorsi di gara

 

Il sito della manifestazione

 

 

IN TV - La Castle Mountain Running 2018 - Memorial Franco Travaglia sarà trasmesso sulle frequenze di RaiSport nella giornata di lunedì 28 maggio con una sintesi di circa 100 minuti a partire dalle 16:50. 

Grazie al supporto di VideoFrame, sarà possibile seguire l'intera Castle Mountain Running sul maxischermo allestito in zona arrivo. Saranno oltre 20 le telecamere distribuite lungo il tracciato di gara per non perdere un solo metro di ogni singola sfida.

 

MADE IN TRENTINO - Durante la manifestazione sarà attivo per la cena del 26 maggio e per il pranzo del 27 maggio lo stand ristorazione “Made in Trentino” che offrirà un menù creato esclusiva- mente con i prodotti di eccellenza del territorio. La pasta Felicetti, la carne del Salumificio Trentino, il formaggio della Casearia Monti Trentini, la frutta e verdura dell’Azienda Agricola Bertamini e Melinda, l’acqua Pejo, il vino delle Cantine Mezzacorona Rotari e il caffè della torrefazione Omkafè.

Il pasto completo di primo, secondo con contorno e acqua sarà acquistabile a 10 E presso la segreteria di gara e direttamente presso lo stand ristorazione “Made in Trentino”.

 

PROGETTO PER.LA. - Prosegue anche l'amicizia tra Garda Sport Events e ANFASS Trentino che da anni camminano insieme nel tentativo di coinvolgere i ragazzi meno fortunati. Anche in questo 2018 i protagonisti del Progetto Per.La. (percorso di orientamento, formazione e inserimento al lavoro) hanno preparato un simpatico gadget che sarà consegnato a tutti i partecipanti, un portachiavi a forma di farfalla che richiama il simbolo del Trentino.

 


Foto di Gruppo sulla terrazza di Palazzo Giuliani


Condividi con
Seguici su: