Archiviati i regionali dei GSS di cross

17 Marzo 2016

Ai GSS regionali di cross a Pizzo vince il meteo per la seconda volta


 

Sembrava che le condizioni meteo avverse si fossero messe in stand-by, per dare l’opportunità ai giovani finalisti regionali che martedì mattina, 15 marzo u.s., si erano dati convegno alla pineta Colamaio di Pizzo, per lo svolgimento delle finali regionali dei Giochi Sportivi Studenteschi riservate alle categorie cadetti e allievi di entrambi i sessi. Ma così non è stato; e al primo colpo di pistola ad opera dello starter della manifestazione, si scatena una pioggia battente che ha deciso di infierire, guarda caso, proprio fino al termine dell’ultima gara in programma. Ma questa volta, in qualsiasi condizioni meteorologiche, le gare si dovevano fare, in quanto la Calabria era l’ultima regione a decidere i finalisti che, a Palmanova di Udine, il prossimo 13 aprile, disputeranno le finali nazionali. Le gare, comunque, hanno inizio con le atlete della categoria Cadette, che dovevano percorrere 1500 metri di gara, pari a un giro e mezzo del percorso, lungo i viali della pineta che, da tempo memorabile, hanno ospitato diverse manifestazioni di cross, otre che è stata sede di allenamenti per i tantissimi talenti vibonesi che si sono succeduti per decenni e che hanno contribuito a rendere “grande” la nostra atletica calabrese. La gara viene vinta da Arianna Greco dell’IC di Acri, seguita dalla crotonese Francesca Murano dell’IC Anna Frank - Rosmini  di Crotone e al terzo posto si colloca Gemma Riccio dell’IC di Girifalco. Subito dopo tocca alla categoria Cadetti, che avevano da concludere un percorso di m. 2000, sempre sotto la pioggia e con un terreno che presentava diverse chiazze d’acqua, che hanno reso difficoltoso il percorso. I due giri della gara vedono vincitore Antonio Marchio dell’IC G. Da Fiore di Isola Capo Rizzuto; al secondo posto Angelo Servino dell’IC di Acri e al terzo posto conclude la gara Francesco Iaquinta dell’IC di Roccabernarda. La gara di 2 km, riservato alle allieve, non ha riservato alcuna sorpresa, in quanto era in gara Francesca Pancione (L. S. Berto di Vibo Valentia) atleta di spicco della sua categoria che, nelle gare federali, ha dominato il cross allieve nella stagione in corso; per cui scontata era la sua vittoria. E così è stato! Ha vinto per distacco su Giulia Romeo (L. Scienze Umane Alvaro Palmi), anche lei atleta nota delle piste calabresi. Il terzo posto del podio va ancora ad un’atleta “tesserata”, la catanzarese Roberta Leonetti del Liceo Scientifico Siciliani di Catanzaro. La sorpresa, invece, viene dalla gara riservata agli allievi, dove lo sconosciuto (in ambito federale – non tesserato) Martin Romero Cantaliso dell’Istituto Ominicomprensivo di Pizzo, che sbaraglia il lotto dei partecipanti e si presenta in “solitaria” sul rettilineo finale, tra gli applausi dei presenti, impegnati a ripararsi al meglio da quell’acqua che, di lì a poco, avrebbe smesso di “rompere”! Dietro di lui un atleta noto alle cronache atletiche calabresi, il catanzarese Luca Ursano dell’ITAS Chimirri di Catanzaro e, a seguire Daniele Panetta dell’IPSIA di Siderno. Nelle gare riservate ai DIR, tra le cadette vince Gioconda Cavallaro dell’IC San Francesco – Minniti di Palmi e al secondo posto Giulia Bruno dell’IC G. Da Fore di Isola Capo Rizzuto; tra le NV vince Arianna Spagnolo dell’IC di Stilo – Bivongi. Tra i cadetti DIR s’impone Aleks Iliyanov (IC San Francesco – Minniti di Palmi) su Adolfo Petrone (IC Rogliano); per i Cadetti HFD vince la gara Luca Lupusella dell’IC Taverna (CZ). Violante Giovanna Mazzola (Liceo Capialbi di Vibo Valentia) vince la gara delle allieve DIR, mentre tra gli allievi s’impone Giuseppe Fuduli dell’Istituto Alberghiero di Vibo e al secondo posto Mattia Cianflone dell’Istituto De Fazio di Lamezia Terme. Rituale premiazione a fine manifestazione, effettuate all’aperto, con la gentile concessione del tempo e con il supporto del calore del sole che è servito a scaldare atleti, accompagnatori e organizzatori che hanno gradito, anche se alla fine, la clemenza del meteo! I vincitori delle gare individuali, quindi, dovranno difendere i colori della Calabria alle finali nazionali, dove accederanno pure le formazioni delle quattro squadre vincitrici delle rispettive categorie, che sono: IC ACRI EX II CIRCOLO (CS) per le cadette; IC RENDE QUATTROMIGLIA (CS) per i cadetti; LICEO SCIENTIFICO VINCI REGGIO CAL. (RC) per le allieve e ITIS MILANO POLISTENA (RC) per gli allievi.

pino pignata

 



Condividi con
Seguici su: