Andrea Dallavalle 15,70 nel triplo e m.p.n. indoor




 

Andrea Dallavalle (Atl. Piacenza) vince per il 2° anno consecutivo il titolo italiano allievi indoor nel salto triplo e con 15,70 realizza la m.p.n., superando il record che apparteneva ad Andrew Howe, con 15,47 nel 2001.

Dallavalle aveva un personale di 15,19, realizzato proprio lo scorso anno ai Campionati Indoor di Ancona, mentre nella stagione outdoor il suo miglior salto era stato 15,15 il 3 ottobre a Montecassiano. Non si tratta invece del primato “familiare” che rimane ancora in possesso del fratello Lorenzo che nel 2014 da juniores saltò 15,92, oltre a 15,99 ventoso.

Nella gara di oggi la supremazia del piacentino era nota, viste le misure di accredito. E’ stato sufficiente il 15,27 del secondo turno per decidere la gara, poi solo un altro salto, il 4°, con la misura record di 15,70. Sul podio con Dallavalle anche il veneto Fabio Pagan con 14,24 e l’abruzzese Salvatore Angelozzi, con 14,18, entrambi classe 2000.

Per Andrea Dallavalle si tratta del 3° titolo nazionale nel triplo, dopo quello da cadetto nel 2014 e quello allievo indoor nel 2015 (14 per la famiglia Dallavalle-Bobbi, considerati i 7 vinti dalla madre Cristina Bobbi e i 4 del fratello Lorenzo).

Giorgio Rizzoli

Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL



Condividi con
Seguici su: