Ancona sprint, Massucci record sui 60!

06 Gennaio 2018

Il velocista della Sport Atletica Fermo al primato regionale juniores con 6”88 nel meeting di apertura al Palaindoor. Nel peso allieve Mariani 12.54.


 

Inizio da record per la stagione 2018 dell’atletica al Palaindoor di Ancona. Nel meeting inaugurale dell’Epifania, sabato 6 gennaio, arriva subito un primato regionale dei 60 metri. Sulla distanza più breve al coperto, il 18enne Vittorio Massucci realizza il limite marchigiano juniores correndo nel tempo di 6”88 in batteria. Con questo notevole risultato il velocista della Sport Atletica Fermo, seguito dal tecnico Alberto Andruszkiewicz e studente del liceo classico, migliora di un centesimo il 6”89 che resisteva da 22 anni e ottenuto dal sangiorgese Luca Verdecchia, più volte azzurro nello sprint, il 13 gennaio 1996 ad Ancona. Per il nuovo primatista regionale c’è poi la vittoria nella successiva finale con 6”91. Alle sue spalle, brillano gli altri portacolori della società fermana: 7”07 dell’allievo Mattia Mecozzi e 7”08 dello junior Riccardo Flamini in batteria, ma in finale si piazza secondo il non ancora ventenne Harrison Olumakinwa (Atl. Recanati) pareggiando il personale con 7”08.

Giovani da applausi anche al femminile con la 15enne Melissa Mogliani Tartabini (Atl. Recanati), argento tricolore con la 4x100 cadette, che al debutto nella categoria allieve si aggiudica il successo in una gara assoluta con 7”69 sui 60 metri, ad appena quattro centesimi dal primato regionale, dopo aver corso la batteria in 7”73. Al secondo posto Dajana Flamini (Sport Atl. Fermo) in 7”85 davanti alla junior Roberta Ciarfella (Us Aterno Pescara), autrice di un 7”68 in batteria dove la neoallieva sangiorgese Greta Rastelli (Team Atl. Marche), bronzo tricolore cadette degli 80 metri, aveva eguagliato il suo miglior crono di 7”80.

Sulla pedana dell’alto si comporta bene lo junior Michele Pasquinelli (Sef Stamura Ancona) che supera quota 2.00, personale indoor a due centimetri da quello all’aperto. Nel peso allieve l’abruzzese Ludovica Montanaro (Atl. Gran Sasso Teramo) si migliora con 14.28 confermandosi sesta di sempre tra le under 18 italiane con la palla di ferro da 3 chilogrammi. La marchigiana Alessia Mariani (Collection Atl. Sambenedettese), cresciuta sotto la guida tecnica di Francesco Butteri, è seconda con 12.54 per firmare il nuovo record regionale con questo attrezzo, ritoccando il 12.47 della scorsa stagione di Irene Rinaldi (Atl. Fabriano) che oggi vince il peso juniores da 4 kg con 12.60. Al maschile 14,79 di Alessandro Cavalieri (Atl. Avis Macerata).

Nei 400 metri esordio da allieva per l’osimana Angelica Ghergo (Team Atl. Marche), vicecampionessa italiana cadette dei 300 ostacoli, che chiude in 57”97. Stabilite due nuove migliori prestazioni nazionali master sui 1000 metri: Elena Borghesi (Atl. Lugo) coglie il primato SF35 vincendo la gara in 2’54”13 e Paola Tiselli (Atletica dei Gelsi) quello SF45 con 3’02”56. Domani la seconda giornata, trasmessa in diretta video streaming sulla pagina Facebook FIDAL Marche (fb.com/fidalmarche), che prevede anche il pentathlon femminile e la conclusione dell’eptathlon maschile all’interno di un nuovo meeting assoluto.

VIDEO | ANCONA INDOOR - sabato 6 gennaio 2018 (prima parte)

VIDEO | ANCONA INDOOR - sabato 6 gennaio 2018 (seconda parte)

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su: