Ancona e Padova: i risultati degli atleti della nostra regione




 

Un nutrito gruppo di atleti della Emilia Romagna ha gareggiato nel week end nelle indoor fuori regione.

Ecco una selezione dei risultati più interessanti di Ancona e Padova.

Ancona 18/1: Alberto Tartaglione (Cus Parma) si piazza al 3° posto nella finale A dei 60 metri con 7.13; in finale A anche il carabiniere Jacopo Marin, 6° con 7.20 e l’allievo Francesco Lama (Atl. Imola Sacmi Avis) 7° con 7.20 (e 7.18 in batteria). Nei 400 51.81 per lo junior sammarinese Andrea Ercolani Volta (Olimpus San Marino). Nei 60 metri femminili doppio 7.92 (batteria e finale) per Martina Pretelli (Olimpus San Marino). Nel lungo uomini 2° posto con 6,45 per Edoardo Grela (Atl. Santamonica Misano) e nel triplo donne 10,90 per Fabiana Vandi (Riccione Sessantadue) che è il suo personale. Nel peso allievi 5 kg successo per Gabriele Valanzano (Atl. Lugo) con 12,21.

Padova 18/1: nelle gare femminili nei 200 metri le allieve Laura Fattori (Atl. Reggio) e Alice Branchi (Cus Parma) segnano rispettivamente 26.52 e 26.62. Un’altra allieva del Cus Parma, Matilde Avanzini, corre gli 800 metri in 2.24.97. Nei 3000 metri 10.04.11 per Claudia Finielli (Atl. Reggio) che la domenica sarà in gara anche a Forlì nel cross regionale C.d.S.. Nei 60 hs 8.86 in batteria per Alessandra Arienti (Cus Parma). Negli uomini gli allievi Alessandro Xilo (Virtus Emilsider Bologna) e Andrei Alexandru Zlatan (Atl. Reggio) hanno corso i 200 metri in 23.37 e 23.50. Negli 800 metri la serie più forte è quasi tutta “emiliana”: Yassine El Houdni (Fratellanza 1874 Modena) è 1° con 1.51.37, il suo compagno di squadra Riccardo Tamassia è 3° con 1.52.33, Gabriele Bizzotto (Cus Parma) 4° con 1.52.47, Yassin Bouih (Atl. Reggio), al debutto fra gli juniores, è 5° con 1.55.28. In seconda serie 1.57.56 per Luca Riponi e 1.58.19 per Marco Simoni, entrambi del Francesco Francia. Nei 3000 metri 8.55.69 per Eros Baldini (Corradini Rubiera). Nel triplo 14,61 per l’allievo Tobia Bocchi (Cus Parma).

Ancona 19/1 mattino: nelle prove multiple giovanili, successo per Alessandro Temellini (Atl. 75 Cattolica) con 2202 nel tetrathlon, composto da 60 hs (8.74), alto (1,56), peso (10,55), 1000 metri (3.27.81).

Ancona 19/1 pomeriggio: oltre alle gare di multiple per gli assoluti, erano in programma alcune gare di specialità. Nei 200 metri uomini 22.42 di Jacopo Marin (Carabinieri) e 23.19 per lo junior Ghassan Ezzarraa (Self Montanari Gruzzaa); negli 800 2° posto assoluto con 1.57.53 per Wondwosen Bizzocchi (Endas Cesena); nei 60 hs juniores 8.16 (e 8.17 in batteria) per Alessandro Faragona (Fratellanza 1874 Modena) che migliora il tempo di 8.23 dello scorso anno; nei 60 hs assoluti 8.21 per Luca Casadei (Atl. Imola Sacmi Avis). Nei 200 metri donne 26.82 per la neo allieva Chiara Scala (Self Montanari Gruzza); negli 800 metri debutto con la maglia dell'Edera Forlì per Judit Varga (sf35), vincitrice con 2.11.09; nei 60 hs assoluti Barbara Rustignoli (Edera Forlì) con 9.14 in batteria, sfiora il personale di 9.10 ottenuto nel 2009.

Padova 19/1: diverse nostre atlete in gara nei 400 metri, con miglior tempo per la junior Camilla Papa (Atl. Piacenza) con 59.99. Nei 1500 4.35.42 per Elena Borghesi (Atl. Lugo), a poco più di un secondo dal suo primato personale outdoor. Nella 4x200 1° posto per l’Atl. Reggio (Giannotti Federica, Elena Benevelli, Elena Fantesini, Michelle Bassi) con 1.43.88. Nelle gare maschili 49.79 nei 400 metri per Gabriele Hazmi (Virtus Emilsider Bologna). Nell’alto 3° posto con 2,15 per Ferrante Grasselli (Fratellanza) nella gara vinta da Giulio Ciotti (Fiamme Azzurre) con 2,21. Nel lungo 7,39 per Camillo Kaborè (Carabinieri), 7,23 per Riccardo Serra (Fratellanza) e 6,94 per Giorgio Setti (Fratellanza).

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: