Ancona, Palmisano record, Trost OK




 

Nella seconda giornata dei Campionati Italiani Giovanili di Ancona, cade un altro primato giovanile, dopo i quattro di sabato. E' quello della 3 km di marcia juniores, per merito di Antonella Palmisano, la tarantina di Mottola che nel 2009 ha conquistato l'argento agli Europei under 20 di Novi Sad. Per la portacolori dell'Atletica Don Milani, allenata da Tommaso Gentile, un tempo finale di 13:12.13, oltre due secondi meglio rispetto al precedente limite di categoria che apparteneva al bronzo olimpico Elisa Rigaudo, 13:14.41 il 20 febbraio 1999 a Genova. L'altra protagonista attesa della mattinata era Alessia Trost (Brugnera Friulintagli). La campionessa mondiale allieve del salto in alto, seguita dal tecnico Gianfranco Chessa, dopo aver vinto la gara a quota 1.76, ha valicato l'asticella posta a 1.80 e poi anche a 1.84, in entrambi i casi alla terza prova. Poi per la Trost anche tre assalti al record di categoria di 1.88, di cui l'ultimo molto convincente e mancato di un soffio. La mattinata si era aperta con il primo turno dei 60 metri. Va subito forte l’allievo Alessandro Pino (Atl. Vicentina), che ferma il cronometro su 6.92, siglando il primato personale. Nei 60 allieve, inizia il previsto duello tra l’emiliana di origine nigeriana Judy Ekeh (Reggio Event’s) e Anna Bongiorni (Cus Pisa Atl. Cascina). La toscana vola al personal best in 7.60, per inserirsi al terzo posto delle liste all-time di categoria, e la Ekeh, che quest’anno vanta già 7.50, ottiene 7.66 nella successiva batteria. Dopo un’ora e mezzo, tocca alle semifinali: 7.60 per la Ekeh nella prima, a cui segue il 7.61 della Bongiorni, per darsi appuntamento alla finale, prevista per le ore 15.15. E torna in pista Daniele Greco: il poliziotto salentino, dopo il record nel triplo di ieri, si presenta sui blocchi dei 60 metri promesse, per tentare la doppietta che gli era già riuscita nel 2009. Greco corre in 6.78, mentre Ilenia Draisci (Esercito) è la più veloce tra le under 23 con 7.52 e la junior Martina Amidei (Cus Torino) realizza 7.65. Facile batteria anche per Francesco Basciani (Acsi Campidoglio Palatino), al miglior tempo juniores con 6.88.

Il primo titolo assegnato in mattinata è quello del lungo promesse femminile: va alla campana Francesca Micco, che da quest’anno veste la maglia della Studentesca Ca.Ri.Ri, grazie a un 5.90 al quinto salto. Al maschile, vittoria con 7.33 per Gregory Bianchi, che vive in Svizzera a Balerna, nei pressi di Chiasso, e possiede la doppia cittadinanza. Ha partecipato per la Nazionale elvetica ai Mondiali juniores di Bydgoszcz 2008, ma dall'anno scorso è tesserato per la Pro Sesto Atletica e si allena a Rovellasca con Flavio Alberio, che tra gli altri segue anche il triplista azzurro Fabrizio Schembri. Nel salto con l’asta allieve, Giulia Poletti (Italgest Athletic Club) si aggiudica la maglia tricolore a quota 3.30. Il lungo allievi vede come protagonista il veneto Riccardo Pagan, che apre con un bel 6.95 e poi alla quarta prova atterra a 7.14, terza prestazione italiana di sempre per gli under 18 al coperto. Pagan, oro tra i cadetti nel 2009 a Desenzano, vive a Mestre e da quest'anno gareggia per l'Atletica San Marco Venezia, allenato da Andrea Vianello e Enrico Lazzarin. Argento a Dalen Ilo (Fiamme Gialle G. Simoni), 6.97 all'ultimo tentativo. Nell’asta allievi, Michele Di Marco (Cus Foggia) si aggiudica il titolo con un terzo decisivo salto a 4.45. Il campione e neoprimatista juniores del triplo Andrea Chiari (Atl. Saletti) cerca il bis nel lungo e piazza un primo salto a 7.53, pareggiato da Camillo Kaboré (Cus dei Laghi Atl. Varese) al terzo turno, che poi conquista la vittoria grazie a un secondo miglior salto (7.40 al quinto). Nella 5 chilometri di marcia allievi, doppietta per la Don Milani con il primo posto di Leonardo Serra (22:42.55) davanti a Michele Palmisano e tra gli juniores si impone Leonardo Dei Tos (Libertas Tonon Vittorio Veneto) in 21:02.01.

Luca Cassai

Nella foto in alto, la marciatrice Antonella Palmisano; in quella in basso l'allieva Alessia Trost (Claudio Petrucci per FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results
- LE FOTO della SECONDA GIORNATA/Photos



Condividi con
Seguici su: