Ancona: Barontini esordio vincente sui 1500

20 Gennaio 2018

Il mezzofondista anconetano davanti a tutti con il record personale. Nei 200 metri la romana Gherardi alla migliore prestazione italiana under 18.


 

Parte con il piede giusto la nuova stagione di Simone Barontini. Al Palaindoor di Ancona, nel meeting che apre il terzo weekend dell’anno, il 19enne marchigiano conquista il successo nella sua prima gara del 2018 e davanti al pubblico di casa. Per il mezzofondista della Sef Stamura Ancona, campione italiano assoluto degli 800 metri al coperto, stavolta la vittoria arriva sulla distanza dei 1500 ma sempre con la sua caratteristica volata finale nell’ultimo giro, irresistibile per gli avversari. Al traguardo c’è anche la soddisfazione del record personale con il tempo di 3:54.47 davanti all’emiliano Francesco Conti (Atl. Imola Sacmi Avis), tricolore under 23 degli 800 e oggi secondo in 3:54.63, mentre terzo è l’ascolano e compagno di club Stefano Massimi (Sef Stamura Ancona) in 3:57.29.

Nell’impianto del capoluogo dorico cade una migliore prestazione italiana under 18 per merito di Chiara Gherardi, che sfreccia in 24.18 sui 200 metri. La 16enne romana della Studentesca Rieti Milardi riesce così a superare un limite che resisteva da quasi vent’anni, stabilito da Maria Chiara Baccini con 24.37 a Genova il 15 febbraio 1998. Un risultato che si inserisce ai piani alti nelle liste nazionali alltime anche tra le under 20, in quarta posizione. Per la velocista allenata da Alberto Colazingari un progresso di quasi mezzo secondo sul precedente personale indoor di 24.62, ma all’aperto ha già corso in 23.85 nella scorsa estate, il 14 luglio a Orvieto, diventando la terza allieva italiana di ogni epoca. Dopo essersi rivelata con il successo tricolore da cadetta nel 2016 sui 300 metri, la ragazza della Garbatella ha conquistato anche il titolo dei 200 allieve indoor un anno fa, al debutto nella categoria, per fare l’esordio in azzurro al triangolare U20 di Halle, come ultima frazionista della 4x200 italiana. Alle sue spalle 24.77 per la 22enne Elisabetta De Andreis (Acsi Italia Atletica) e stesso crono in altra serie della junior pesarese Elisabetta Vandi (Atl.

Avis Macerata) davanti al 24.81 della gemella Giovanna De Andreis (Acsi Italia Atletica).
Applausi sul giro di pista indoor anche al maschile, per un altro allievo capitolino: il 15enne Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa) corre in 21.96 e si inserisce al quarto posto nella graduatoria italiana under 18 di sempre, dopo essere appena entrato in questa fascia di età. Si comporta bene anche il pesarese Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata), quinto con 22.19.

Sui 60 ostacoli vinti da Luca Trgovcevic (Studentesca Rieti Milardi) in 7.97, quarto posto del campione italiano promesse Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese) con 8.29 in batteria e 8.37 in finale, mentre torna in azione l’altro “orange” Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese), 8.57 e poi 8.58. Tra gli allievi si migliora Federico Agostini (Asa Ascoli Piceno) con 8.27 a un solo centesimo dal toscano Simone Tecchi (Alga Etruscatletica), 8.26. Negli 800 metri cresce la promessa osimana Debora Baldinelli (Team Atl. Marche), quarta con il personale di 2:15.07. Sulla pedana del triplo 16,38 di Simone Forte (Fiamme Gialle), nel giorno del suo 22° compleanno, mentre il campione tricolore Daniele Cavazzani (Studentesca Rieti Milardi) atterra a 15,65. Domani altri due meeting: giovanile al mattino, assoluto nel pomeriggio con diretta video streaming sulla pagina Facebook FIDAL Marche (fb.com/fidalmarche).

VIDEO | ANCONA INDOOR - sabato 20 gennaio 2018 (prima parte)

VIDEO | ANCONA INDOOR - sabato 20 gennaio 2018 (seconda parte)

File allegati:
- Risultati
- Tutte le foto di Davida Ruggieri


Condividi con
Seguici su: