Altri risultati di gare del 3 e 4 settembre




 

In attesa dei risultati degli altri meeting del calendario regionale di quest’ultimo week end (meeting giovanile a Bellaria e meeting assoluto a Copparo), ecco qualche altro risultato ottenuto da altri atleti della nostra regione che hanno gareggiato in Italia e all’estero (ovviamente l’elenco può non essere esaustivo e si basa su quanto trovato sul web).

 

Iniziamo questa rassegna con la maratona mondiale di Daegu nella quale era in gara Rachid Kisri, atleta marocchino tesserato per la Edera Forlì, che abbiamo visto in gara quest’anno anche nei 5000 dei C.d.S. Assoluti a Imola. Kisri si è piazzato all’11° posto con 2.13.24, dopo essere stato a lungo nel gruppo di testa (passaggio alla mezza maratona in 1.05.08) ed è salito sul podio con la nazionale del Marocco per il 3° posto nella classifica per nazioni della Coppa del Mondo di Maratona.

 

Fra i meeting nazionali e regionali disputati sabato 3 e domenica 4 settembre, abbiamo rintracciato risultati di atleti della Emilia Romagna a Brugnera, Bussolengo, Rossano Veneto, Milano, Macerata, San Benedetto del Tronto e Susa.

 

A Brugnera, meeting internazionale di sabato 3 settembre, ancora in pista sugli 800 metri Abebe Gasparini (Fratellanza 1874 Modena), che vince la seconda serie in 1.51.99, piazzandosi al 6° posto assoluto. Nei 110 hs 3° posto per il cubano dell’Atl. 85 Faenza Yasel Lisme Abril in 14.47 (vento -1,4). Nel disco successo per il carabiniere Hannes Kirchler con 60,83.

 

Sempre sabato 3 settembra, a Milano, nei Campionati Provinciali Open, eccellente debutto nei 2000 siepi per Damiano Guerrieri (Corradini Rubiera) che si piazza al 2° posto alle spalle dell’azzurrino Italo Quazzola, 1° con 6.02.51; Guerrieri con 6.06.55 si inserisce al 2° posto nella graduatoria nazionale 2011, dietro Quazzola che aveva corso in 5.56.30 agli EYOF di Trabzon e nei primi 10 all time in regione, nella graduatoria che è guidata da Andrea Sanguinetti con 5.50.03 e che vede altri 2 atleti sotto i 6 minuti (i parmensi Bettati 5.54.2 nel 1977 e Musiari 5.54.8 nel 1975).

 

A Bussolengo sabato 3 settembre era in programma il Meeting Città di Bussolengo, valido anche come prima giornata dei Campionati Regionali Open. Grande risultato nei 200 metri per l’allievo Eseosa Desalu (Atl. Interflumina E’ Più Pomì), vincitore della serie più forte (vento -0,2) con 21.69. Si tratta del miglior risultato dell’anno in campo nazionale che supera il 21.79 del piemontese Giacomo Isolano, mentre per Desalu il progresso è di 12/100. Buon risultato anche di Alessandra Feudatari, compagna di squadra di Desalu, anch’essa vincitrice assoluta dei 200 metri con 24.80 (vento -0,2), primato personale migliorato di 30/100. La Feudatari si è piazzata poi al 2° posto nei 100 hs (-0,8) con 14.53, superata dalla ex compagna di club, ora Cus Parma, Alessandra Arienti a 14.42. Nel peso 1° posto per la veneta del Cus Parma Flavia Severin con 13,67. Negli 800 metri uomini ancora un 800 ad alto livello per Yuri Maenza (Francesco Francia) con 1.51.75 e superato solo dai nazionali Benedetti, Ceccarelli e Salami. Per Maenza era il 17° 800 metri della stagione, di cui 13 nelle gare outdoor. Nei 5000 2° posto per Marco Montorio (Fratellanza) con 15.38.40. Nel peso 1° posto per il carabiniere Paolo Dal Soglio con 18,00.

 

Il 3 settembre a Macerata si è disputato il 24° Meeting San Giuliano: nei 100 metri doppio 10.72 (in batteria e in finale) per Mario Brigida (Olimpus San Marino). Nei 400 metri il carabiniere Marco Salvucci, primatista regionale con 45.91 (nel 2003) è 1° in 48.54, a 1/100 dal suo miglior tempo stagionale. Nei 1500 5° posto e primato personale migliorato di oltre 3 secondi per lo junior Fulvio Favaron (Francesco Francia) con 4.03.70. Nell’alto 1° posto per lo junior Eugenio Rossi (Olimpus San Marino) con 2,07.

 

A San Benedetto del Tronto, sabato 3 settembre, erano in pedana i lanciatori masters con il Campionato Regionale di Pentathlon Lanci, valido anche come sesta prova del Grand Prix Pentathlon Lanci. Anna Magagni (Acquadela Bologna) ha migliorato di 10 punti il primato regionale mf50 con 2731, lanciando il martello a 25,57, il peso a 9,79, il disco a 24,73, il giavellotto a 16,07 e il martello con maniglia a 10,96, altro primato regionale migliorato di 13 cm. La Magagni sempre nella categoria mf50, ma non a età compiuta, detiene il primato regionale di penta lanci con un punteggio decisamente più elevato (2956 punti).

 

A Rossano Veneto domenica 4 settembre si è disputato il 21° Trofeo Gino Zanon per cadetti e allievi. Nella gara di pentathlon cadette erano presenti le 3 atlete di punta della categoria dell’Atl. Lugo: 3° posto per Chiara Calgarini con 3299 punti, 4° per Anna Plodziszewska con 3250 e 6° per Laura Reggi con 3119. Nelle gare per allievi 6,33 (vento 0,0) per Giacomo Tracchi (Centro Atl. Copparo) nel lungo, che si migliora di 31 cm, mentre nelle allieve Virginia Braghieri (Atl. Piacenza) questa volta va meglio nel peso (2° posto con 10,01) rispetto al disco (4° posto con 30,93).

 

A Susa domenica 4 settembre per il 12° Memorial Marco Germanetto i  velocisti juniores della nazionale italiana hanno corso la staffetta 100+200+300+400, suddivisi in 2 formazioni: Giovanni Galbieri, Giacomo Tortu, Marco Lorenzi e Michele Tricca hanno stabilito la m.p.n. con 1.50.86, ma vicinissimi a loro anche Filippo Bruschi, Alberto Rontini (Atl. 85 Faenza), Jose Bencosme De Leon e Paolo Danesini con 1.52.07.

 

Giorgio Rizzoli

 



Condividi con
Seguici su: