Altre gare indoor del fine settimana




 

Vediamo il consueto panorama delle gare effettuate dagli atleti della Emilia Romagna nello scorso fine settimana, di cui abbiamo avuto notizia.

Appuntamenti sabato 2 e domenica 3 febbraio sempre ad Ancona: nelle gare di sabato successo di Eugenio Rossi (Olimpus San Marino) nell’alto con 2,03, poi 15,65 nel triplo per il carabiniere Emanuele Sardano nella gara vinta da Daniele Greco (Fiamme Oro) con 17,07 e 11,33 per la junior Caterina Borella (Cus Bologna), primato personale.

Domenica 3 febbraio, al mattino, di scena i giovani, fra i quali parecchi di società della provincia di Rimini: segnaliamo, fra i tanti buoni risultati, il 5,50 nel lungo del cadetto 1° anno Alessandro Temellini (Atl. 75 Cattolica).

Nel pomeriggio tocca di nuovo agli atleti del settore assoluto: in pista c’è anche la reggiana Judy Uodchi Ekeh (Reggio Event’s) che nelle batterie dei 60 metri realizza il 2° miglior tempo della giornata con 7.59 (la migliore è Maria Aurora Salvagno con 7.50), poi vince la finale con 7.60 (assente la Salvagno). Nei 60 metri maschili lo junior Enrico Resta (Self Montanari Gruzza) conquista la finale A con 7.10, migliorandosi di 1/100 rispetto al tempo ottenuto a Modena il 26 gennaio, poi in finale, dove si piazza all’8° posto, lima un ulteriore 1/100, portando il personale a 7.09. Ci sono poi ben 25 serie di 400 metri uomini, con Davide Piccolo (Virtus Emilsider Bologna), 6° tempo con 48.94; vanno sotto i 51 secondi anche lo junior 1° anno Francesco Conti (Atl. Imola Sacmi Avis) con 50.13, la promessa Gabriele Hazmi ( Virtus Emilsider Bologna) con 50,52 e l’altro junior classe 1995 Andrea Pedrelli (Virtus Emilsider Bologna) con 50.84. Nei 1500 grande progresso per lo junior Pietro Postacchini (Francesco Francia) con 4.11.71, di quasi 5 secondi inferiore al suo limite personale outdoor. Nei 400 metri femminili si migliora anche la campionessa italiana allieve 2012 dei 400 hs (ancora allieve anche nel 2013) Ayomide Folorunso, con 56.16, ottavo tempo fra le 12 serie disputate e inferiore al primato regionale allieve indor della compagna di club Ambra Gatti con 56.40. Corre i 400 per la prima volta sotto il minuto Caterina Bonazzi (Cus Bologna) con 59.81. Nel lungo uomini, gara vinta con un eccellente 7,96 da Emanuele Catania (Fiamme Gialle), c’è anche il primato personale di Andrea Mazzanti (Atl. Imola) con 6,74.

 

A Saronno domenica 3 febbraio ai Campionati Regionali Lombardi, doppietta fuori classifica nel lungo dei 2 carabinieri Camillo Kaborè e Fabrizio Schembri con 7,42 e 7,16. Nei 60 metri femminili Vanessa Attard (Cus Parma) ha corso la batteria in 7.85 e poi si è piazzata al 6° posto in finale con 7.84. Nei 60 hs 2° posto in finale per Alessandra Feudatari (Interflumina E’ Più Pomì) con 8.65, dopo avere corso in 8.60 in batteria.

 

Gara all’estero invece per Micol Cattaneo (Carabinieri) che sabato 2 febbraio si è piazzata al 2° posto nei 60 hs al Meeting di Karlsruhe con 8.09, dopo avere corso in batteria in 8.13.

 

Segnaliamo anche i risultati di 2 mezzofondiste emiliano romagnole che ora sono tesserati per gruppi sportivi militari: Elisa Cusma (Esercito) ha vinto gli 800 al Meeting di Gent in 2.04.38, mentre Margherita Magnani (Fiamme Gialle) ha corso anche lei a Karlsruhe e ha ottenuto il primato personale nei 1500 metri indoor con 4.13.17, 5° tempo all time in Italia dopo Gabriella Dorio 4.04.01 (7/3/82), Agnese Possamai 4.06.83 (22/2/84), Elisa Rea 4.11.49 (7/2/98) e Silvana Cruciata 4.12.5 (12/3/78).

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: