Alessia Beneduce, altra misura record nel martello



In occasione del Trofeo Città di Ascoli lancia l'attrezzo di Kg 3 a 62,24 metri. L'Allievo Lorenzo Mantenuto 6,78 nel lungo.

 


 

Alessia Beneduce  protagonista di un altro record regionale Allieve di valore internazionale nel lancio del martello. In occasione del meeting Trofeo Città di Ascoli l’atleta dell’Aterno Pescara ha lanciato l’attrezzo di Kg 3 a 62,24 metri, che migliora il precedente record di 61,48 stabilito la settimana precedente a Teramo. Una misura centrata al secondo turno di lanci, dopo aver messo a segno 58,51 metri. Sono seguiti altri lanci vicini alla soglia dei 60 metri: 59,43, 58,40, 57,08, 58,89.  Nella graduatoria mondiale, in continuo aggiornamento, questa nuova prestazione colloca la Beneduce all’undicesimo posto tra le Under 18.

Ad Ascoli erano impegnati numerosi altri atleti abruzzesi. Nel salto in lungo si registra l’ottimo esordio stagionale all’aperto dell’Allievo, classe 1999, Lorenzo Mantenuto (Aterno Pescara), atterrato a 6,78 metri con vento a favore di 1 metro al secondo. La prestazione è stata ottenuta al terzo turno di salti, dopo aver stabilito 6,74 al primo e un nullo al secondo. Sono seguiti altri due nulli, inframezzati da un non significativo 5,36. Da ricordare che Mantenuto, che ha vinto la gara precedendo in classifica un altro atleta Allievo, Yuri Squarcia (ASA Ascoli) 6,41, vanta 6,98 di primato personale, stabilito in occasione del terzo posto ai Campionati Italiani Allievi Indoor dello scorso mese di febbraio. Sempre in tema di salti, nell’asta Matteo Flemac (Atletica Vomano) ha vinto con la misura di 4,20 metri.

Nelle gare di corsa, da rilevare i primati personali conseguiti sugli 800 da due atleti Allievi: Vincenzo Sasso (Nuova Atletica Lanciano) quinto con 1’59”27, per la prima volta sotto i due minuti, Giacomo Fermi (Atletica Gran Sasso Teramo) nono con 2’00”70, che si migliora di 17 centesimi. La gara è stata vinta da Hamza Farisi (Atletica Orvieto) con 1’56”66.

La velocità giovanile ha visto il dominio degli atleti abruzzesi. Sugli 80 metri Cadetti (14-15anni), vittoria di Davide De Fazio (Falco Azzurro Chieti) con l’interessante tempo di 9”61 (vento - 1,3 m/s). Poker targato Hadria Pescara sugli 80 metri Cadette: 1^ Roberta Ciarfella, con 10”86 (vento -3,7 m/s), 2^ Stefania Di Iulio con 10”91, 3^ Noel Melchiorre terza con 11”04, 4^ Chiara Ferretti con 11”10.  Sui 100 metri Assoluti donne (vento -1,4 m/s), seconda Giulia Naddei (Aterno Pescara) con 13”05, preceduta da Annalisa Torquati (Team Atletica Marche) 12”96.

Altri risultati del meeting. Uomini. 100 (vento - 0,5 m/s): 4° Lorenzo Spoglia (Aterno Pescara) 11”96. 3000: 10° Douglas Scarlato (Aterno Pescara) 9’10”69. Martello Allievi (Kg 5): 4° Stefano Barbone (Aterno Pescara) 51,24. 1000 Cadetti: 3° Giovanni Bognani (Nuova Atletica Lanciano) 2’57”66, 4° Marco Di Biase (Nuova Atletica Lanciano) 2’57”93.  Donne. 1500: 7^ Micaela D’Ambrosio (Nuova Atletica Lanciano) 5’09”74.

A Roma, al Trofeo della Liberazione svoltosi allo Stadio Farnesina, si segnala la prestazione di Francesco Chiaverini (Aterno Pescara) che, nella gara cosiddetta spuria dei 300 metri, ha corso in 35”44, classificandosi terzo. Per il forte ottocentista di Palena classe 1992, ex nazionale Juniores, si tratta del ritorno alle gare dopo un’assenza di quasi tre anni.           



Condividi con
Seguici su: