Alessandro Giacobazzi campione italiano juniores di maratonina




 

Si sono disputati oggi a Telese Terme (BN) i Campionati Italiani Individuali Assoluti, Promesse e Juniores di Mezza Maratona, nell’ambito della Telesia Half Marathon.

Per l’Emilia Romagna, per la Fratellanza 1874 Modena e per Alessandro Giacobazzi è arrivato un altro titolo nazionale per la categoria juniores. Giacobazzi ha vinto con ampio margine la gara per la categoria juniores, realizzando il tempo di 1.07.20, lasciando il 2° classificato ad oltre 2 minuti. Nella classifica assoluta della gara Giacobazzi si è piazzato al 23° posto.

Il pavullese ha migliorato il suo precedente limite sulla mezza maratona di 1.09.04, che aveva stabilito lo scorso anno a Verona, vincendo il suo primo titolo nazionale individuale. Dopo quella vittoria, per Giacobazzi è stata tutta una escalation di successi, con un 2° titolo nazionale juniores vinto nei 10 km, a cui hanno fatto seguito le convocazioni in nazionale per una rappresentativa di corsa su strada, poi gli Europei di Cross in Bulgaria con il 1° posto nella classifica per nazioni e siamo ancora nel 2014, mentre nel corso di questa stagione c’è stata la convocazione per una selezione europea in un cross a Edinburgo, la vittoria internazionale sempre nel cross in Spagna e alla 5 Mulini, la convocazione per i Mondiali di cross in Cina e nella stagione su pista quella per i Campionati Europei nei 10000 metri a Eskilstuna dove si è piazzato al 6° posto. Nei Campionati Italiani Juniores 2015 c’erano stati il 2° posto nei 10 km su strada, il 4° nei 5000 metri e il 6° nei cross.

A livello individuale l’Emilia Romagna vince anche la medaglia d’argento nella categoria promesse uomini con Mattia Scalas (Atl. Casone Noceto) con 1.07.32, a circa 1 minuto dal vincitore Omar Guerniche (San Rocchino). Nella classifica assoluta si è piazzato al 26° posto, migliorando il tempo di 1.08.09 realizzato alla Stramilano 2015. Scalas aveva vinto lo scorso 12 settembre il titolo italiano promesse sui 10 km.

Nella categoria promesse della gara di Telese c’è stato anche il 4° posto (3° fra gli italiani) di Michele Cacaci, compagno di club di Scalas, che ha concluso la gara con il tempo di 1.09.13. 5° posto fra le promesse per Gabriele Colantonio (Fratellanza 1874 Modena) con 1.13.34.

Un’altra medaglia d’argento è stata vinta nella categoria promesse femminili da Giulia Mattioli (Corradini Rubiera), che si è piazzata al 13° posto assoluto fra le donne, con il tempo di 1.22.06.

Nella classifica assoluta maschile i migliori piazzamenti degli atleti della Emilia Romagna sono stati l’11° posto del burundiano Vianney Ndiho (Atl. Casone Noceto) con 1.05.32. Nei primi 20 anche altri 5 atleti della Casone Noceto: Vincenzo Agnello 14° in 1.06.06, Yassine El Fathaoui 16° in 1.06.12, Giammarco Buttazzo 17° in 1.06.17, Carmine Buccelli 18° in 1.06.23, Giovanni Auciello 20° in 1.06.51.

Nella classifica assoluta femminile la prima fra le atlete della nostra regione è stata Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza), che si è piazzata al 5° posto (al 4° fra le atlete italiane) in 1.16.26, grande debutto su questa distanza e dimostrazione di grande ecletticità, considerato che anche quest’anno in pista ha spaziato soprattutto nel mezzofondo veloce (800 e 1500). Dopo la Bressi, si sono piazzate le atlete della Corradini Rubiera, in questo ordine: 7° posto per Martina Facciani in 1.18.17, 8° Federica Proietti 1.18.19, 11° Valentina Facciani 1.20.58, 13° Giulia Mattioli 1.22.06, 16° Laura Ricci 1.23.05.

I titoli italiani assoluti sono stati vinti da Andrea Lalli (Fiamme Gialle) con il tempo di 1.02.54 e da Laila Soufyane (Esercito) in 1.13.10.

Giorgio Rizzoli

 

 



Condividi con
Seguici su: