Alcuni risultati di meeting indoor del fine settimana




 

Solito excursus settimanale sui risultati degli atleti emiliano romagnoli nei meeting indoor extra regione: si è trattato di un week end abbastanza tranquillo, considerate le tante presenze che ci sono state a Modena e di cui si è già riferito. In pratica abbiamo visto risultati solo ad Ancona (nei pomeriggi di sabato 21 e domenica 22 gennaio per gli assoluti e la mattina di domenica 22 gennaio con le gare giovanili), Udine e in un meeting francese.

Il miglior risultato di un atleta della nostra regione ci pare il 12,76 nel triplo di Elena Zaniboni, ottenuto domenica ad Ancona: gara vittoriosa in cui non sono riportati i dettagli dei salti e una misura e miglior risultato, fino a ieri, stagionale in campo nazionale (nello stesso giorno Eleonora D’Elicio, Fiamme Azzurre, ha saltato 13,26 al meeting indoor di Udine). Nel meeting di domenica 22 gennaio ad Ancona in evidenza anche le 3 fidentine del Cus Parma che hanno corso i 400 dopo avere corso i 200 metri il giorno precedente: nei 400 metri 58.10 per la junior Ambra Gatti, nella prima serie vinta da Anna Laura Marone (Esercito) in 55.49; detto anche della conosciuta ex cadetta ora allieva Eleonora Vandi (Avis Macerata), vincitrice della terza serie in 56.78, hanno vinto le rispettive ottava e nona serie Sara Dall’Aglio in 1.02.27 e Ayomide Folorunso in 1.00.40; sabato Ambra Gatti aveva corso un bel 200 in 25.71, a 30/100 dal suo miglior tempo indoor del 2009, mentre la Folorunso in quarta serie aveva corso in 25.96, tempo migliore anche di quello realizzato da Benedetta Ceccarelli (Carabinieri) vincitrice della terza serie con 25.99.

Completiamo i risultati dei meeting di Ancona di sabato 21 gennaio con Angelo Cervellera (Atl. Imola Sacmi Avis) miglior emiliano romagnolo nelle 21 serie dei 200 metri, 5° tempo assoluto con 22.68; Luca Casadei, pure Atl. Imola, 4° nella finale dei 60 hs con 8.23; Eugenio Rossi (Olimpus San Marino) 4° nell’alto con 1,95; il carabiniere Emanuele Sardano 3° nel triplo con 15,16, nella gara vinta da Daniele Greco (Fiamme Oro) con un fantastico 17,24; Elena Borghesi (Atl. Lugo)

Nelle gare del meeting di domenica, oltre a Elena Zaniboni e le atlete del Cus Parma, segnaliamo anche Davide Piccolo (Virtus Emilsider Bologna) 50.28 nei 400, miglior tempo fra i nostri atleti nelle 22 serie maschili e 7° assoluto; 6,68 nel lungo di Luca Maccapani (Track & Field San Marino); 7.72 in finale (5° posto) dopo 7.73 in batteria per Martina Pretelli (Olimpus San Marino), nella gara vinta da Audrey Alloh (Fiamme Azzurre) con 7,36 e nella gara di triplo vinta da Elena Zaniboni anche 11,95 di Valentina Morigi e 11,60 di Margherita Rossi, entrambe Self Montanari Gruzza. Infine la migliore prestazione nazionale master mm70 di Lamberto Boranga (Olimipia Amatori Rimini) nel lungo con 4,94.

Nel meeting giovanile mattutino di domenica 22 gennaio ad Ancona primi posti per Benjamin Vanni (Atl. 75 Cattolica) nel peso cadetti con 11,78, Chiara Giardi (Olimpus San Marino) nell’asta cadette con 2,30, Alessandro Temellini (Atl. 75 Cattolica) nel lungo ragazzi con 4,80.

Infine al meeting indoor di Udine dove c’è stata la bella prestazione di Anna Giordano Bruno (Assindustria Padova) che ha saltato 4,40 nell’asta, era in gara nei 60 metri anche il carabiniere Jacopo Marin, 2° in finale con 7.02.

Dall’estero nel meeting francese di Hirson, sabato 21 gennaio, c’è stato il 2,27 nell’alto per il modenese Filippo Campioli (Esercito).

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: