Alcuni risultati di atleti della nostra regione negli ultimi giorni




 

Domenica 11 settembre si è svolto a Casalmaggiore il 27° Esagonale del Po, manifestazione per rappresentative provinciali a cui hanno preso parte per l’Emilia quelle di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena e quelle lombarde di Cremona e Mantova. La classifica è stata vinta da Parma con 194 punti, davanti a Modena con 180 e Reggio Emilia con 177,5, seguite poi da Piacenza, Cremona e Mantova. Fra gli atleti emiliani convocati nelle 4 rappresentative provinciali della nostra regione c’erano 2 fra gli allievi di maggior spicco nazionale, quali Eseosa Desalu e Giulia Rossetti. Desalu (Atl. Interflumina) ha vinto i 200 metri con 21.82 (vento 0,0), suo terzo tempo in carriera dopo 21.69 della scorsa settimana a Bussolengo e 21.81 ottenuto in maggio a Piacenza. La Rossetti (Atl. Piacenza) ha lanciato il martello a 53,92, a 2 soli cm dal suo primato regionale e miglior risultato stagionale in Italia. Notevolissimi tutti i suoi 4 lanci: 53,52, 53,92, 52,45, 53,89. Ottimo test quindi per questi 2 allievi che insieme ad altri nostri atleti avranno buone possibilità di puntare al titolo nazionale ai primi di ottobre a Rieti.

A Casalmaggiore anche 16,35 nel peso allievi per il cremonese Vailati, miglioratosi di oltre 1 metro e fra le allieve Giulia Mattioli (Rcm Casinalbo), vincitrice degli 800 metri con 2.22.34 e Sara Scipioni (Atl. Interflumina) nella marcia 3 km con 15.12.97. Nei cadetti 4,00 nell’asta per Daniele Zobbi (Atl. Reggio) e 16.49.07 nella marcia 3 km per Beatrice Costoncelli (Corradini Rubiera), miglioratasi di una trentina di secondi. Nelle 2 gare extra Esagonale del Po disputate a Casalmaggiore, 13.97 nei 100 hs (0,0) per Alessandra Arienti (Cus Parma) su Alessandra Feudatari (Atl. Interflumina) a 14.15 e promettente rientro alle gare per Luca Falchetti (Atl. Interflumina), campione italiano juniores 2009, salito subito a 4,70 nell’asta.

 

A Vedelago domenica 11 settembre, Meeting Ostacoli Veneti, valido come 4^ giornata dei Campionati Regionali del Veneto, 2,16 nell’alto per Nicola Ciotti (Carabinieri) che regola lo junior Eugenio Rossi (Olimpus San Marino) a 2,10, sua seconda misura di sempre e 2° posto in finale per Francesca Frignani (Self Montanari Gruzza) nei 100 hs con 15.54 (-1,1), dopo avere corso in 15.51 (+0,2) in batteria.

A Macerata sabato 10 e domenica 11 settembre Campionati Regionali delle Marche, con John Mark Nalocca vincitore dei 400 hs con 56.77 e  Giacomo Mancini del giavellotto con 59,27.

A Vicenza sabato 10 settembre, la 3^ giornata dei Campionati Regionali del Veneto, con Flavia Severin (Cus Parma) 5° posto nel disco con 36.19 e il carabiniere Jacopo Marin, qualificatosi per la finale dei 100 metricon 10.94 (+0,1) poi 5° in finale con 11.03 (+0,2).

A Brescia, giovedì 8 settembre, Gran Prix del Mezzofondo. Antonella Riva (Cus Parma), campionessa italiana assoluta nel 2010 negli 800, fa il debutto stagionale vincendo il doppio giro di pista con il tempo di 2.11.34 (sabato 10 settembre la abbiamo poi rivista vincere i 1500 metri al Trofeo Scianti di Modena). Nel mezzofondo c'erano gli junior Gabriele Bizzotto (Cus Parma) negli 800 metri e Matteo Campana (Fratellanza) nei 5000 metri: il primo ottiene 1.55.38, il secondo 15.10.72, suo 2° tempo di sempre. Altra gara per Giulia Rossetti ( Atl. Piacenza) vincitrice del martello con 51,29.

Il giorno prima, altra riunione a Brescia per gli atleti master: la pluricampionessa italiana Maria Lorenzoni (Atl. 85 Faenza), categoria mf50, ha corso i 3000 metri in 11.26.14.

A Udine, mercoledì 7 settembre, al Meeting dei Lanci, il carabiniere Lorenzo Povegliano ha ottenuto la sua seconda misura di sempre, dopo il primato regionale di 75,03, con 74,69. Doppia gara e doppio secondo posto per Flavia Severin (Cus Parma) con 13,66 nel peso e 38,10 nel disco.

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: