Al Piemonte il Trofeo delle Regioni Master

05 Settembre 2021

La rassegna nazionale su pista per le compagini regionali over 35 vede il Piemonte trionfare nella classifica maschile, femminile e in quella combinata. Maria Costanza Moroni record del mondo SF50 nel lungo con 5,48 metri.

 
Il Piemonte si aggiudica il Trofeo delle Regioni Master su pista, svoltosi sabato 4 settembre a Mondovì (CN) e organizzato dall’Atl. Mondovì-Acqua S.Bernardo. La squadra coordinata dal presidente della commissione pista, il consigliere regionale Felice Spadaro, e dal referente master Vittorio Marchese, fa l’en-plein conquistando il primo posto in tutte le classifiche: maschile, femminile e combinata. Sul podio della classifica combinata anche Veneto e Lombardia. All’appuntamento nazionale hanno preso parte anche le compagini di Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Marche, Lazio e Sicilia (quest’ultima solo con la squadra maschile). All’evento, tra le autorità presenti, membro della Commissione Europea Master Gerardo Vaiani Lisi, il Consigliere Nazionale Elisabetta Artuso, la Presidente FIDAL Piemonte Clelia Zola con il Presidente di FIDAL Cuneo Augusto Griseri.

Dal punto di vista individuale spicca su tutti il risultato della vercellese Maria Costanza Moroni (Zegna), classe 1969, capace di far segnare il nuovo record del mondo della categoria SF50 nel salto in lungo con 5,48 metri, con vento regolare (+0.5). 

DONNE. Bruna Spano (Vittorio Alfieri Asti), SF70, miglior punteggio sui 100 metri con 16.01 (+0.1); quinta Roberta Maria Persico (Atl. Canavesana), SF55, con 14.46 (+0.2). 
Successo anche sui 3000 metri di marcia per Rosetta La Delfa (UGB), SF40, con 14:32.38. Nella stessa prova 10ma Bianca Mottura (Amatori Masters Novara), SF55, con 17:56.38. 
Sui 1500 metri seconda, in base al punteggio, Ignazia Cammalleri (Borgaretto 75), SF55, con 5:30.94. 6:26.65 per Rosina Sidoti (Atl. Canavesana), SF60. 
Nel lungo il secondo miglior punteggio della gara è ancora piemontese grazie ad Antonella Giulivi (Atl. Asti 2.2), SF45, con 5,14 metri (+0.7). 
Sui 400 metri settimo posto per Debora Ferro (Vittorio Alfieri Asti), SF45, con 1:06.95 davanti a Mirella Bioletti (Atl. Canavesana), SF55, con 1:14.24. 
Nei lanci, Anna Maria Camoletto (Atl. Canavesana), SF65, nel martello da 3kg realizza 33,88 metri ottenendo il miglior punteggio; 13,90 metri per la sua compagna di club Nilver Perona con l’attrezzo da 2kg. Ancora Camoletto impegnata nel giavellotto, ottiene 19,68 metri con l’attrezzo da 500 grammi, precedendo Marirosa Auteri (Vittorio Alfieri Asti), SF65, che realizza 19,09 metri. 
Successo poi della staffetta 4x100 (Spano, Bolattino, Persico, Giulivi), categoria SF55, che chiude in 57.08 mentre la 4x400 (Ferro, Ferrio, Strona, Moroni), categoria SF50, è seconda con 4:35.80. 

UOMINI. Miglior punteggio sui 1500 metri per Luca Battaglio (Battaglio CUS Torino), SM50, che corre in 4:22.00; 4:18.03 invece per William Maiolo (ASD Borgaretto 75), SM45. 
Secondo miglior punteggio sui 100 metri per Valter Rossi (Atl. Canavesana), SM65, che corre in 12.81 (-0.2), nuova MPI di categoria; 14.85 (+0.1) per Vincenzo La Camera (Atl. Novese), SM75. Secondo miglior punteggio anche per Francesco Paderno (Amatori Masters Novara), SM85, sui 400 metri che corre in 1:31.26; 59.62 invece il crono di Gaetano Bonifacio (Vittorio Alfieri Asti), SM55. 
Nel salto in alto Piercarlo Molinaris (Vittorio Alfieri Asti), SM70, sale a 1,36 metri ottenendo il secondo miglior punteggio, seguito dal compagno di club Giulio Omedè, SM65, che supera 1,45 metri. Proprio Omedè però si aggiudica, in base ai punteggi, il salto triplo con 9,48 metri (+0.6); 8,27 metri (+1.1) la misura di Leonardo Bacchetta (Amatori Masters Novara), SM70. 
Doppietta sui 5000 metri di marcia con miglior punteggio per Alberto Pio (Amatori Masters Novara), SM65, con 28:12.42, davanti al compagno di club Fabio Aina, SM55, con 26:14.23. 
Nel disco, attrezzo da 1kg, 18,77 metri per Ernesto Minopoli (Amatori Masters Novara), SM85, mentre il suo compagno di club Antonio Guido Bruno, SM60, realizza 34,40 metri. 
Nel giavellotto 47,25 metri per Mirko Melegoni (Bugella Sport), SM35, con l’attrezzo da 800 grammi; Minopoli si cimenta invece con l’attrezzo da 400 grammi dove ottiene la misura di 16,12 metri. 
Quarto posto per il Piemonte nella staffetta 4x100 (Biesta, Rossi, La Camera, Fenocchio), SM55, con crono finale di 50.40; stesso piazzamento per la 4x400 (Maiolo, Ferrari, Battaglio, Marchese), SM50, con 4:03.96. 

File allegati:
- RISULTATI

La rappresentativa master del Piemonte vincitrice del Trofeo delle Regioni 2021 (foto organizzatori)


Condividi con
Seguici su: