Al Melinda mezzofondo in primo piano




 
Non solo Osaka. Molti atleti italiani, in attesa di mettersi davanti ai teleschermi per fare il tifo per i loro colleghi azzurri, saranno impegnati giovedì nella 14. edizione del Meeting Melinda di Cles (Tn), che inizierà alle 17,15 con la gara dei 1000 metri riservata alle ragazze per concludersi alle 21 con le premiazioni. Tante le competizioni di buon interesse grazie all’impegno di Walter Malfatti che ha raccolto numerose adesioni fra i big dell’atletica italiana. Di particolare rilievo saranno le gare di mezzofondo a cominciare dagli 800 maschili con la sfida fra i due altoatesini Christian Neunhauserer (Forestale) e Lukas Rifeser (Carabinieri) per continuare con i 3000 dove vedremo all’opera Markus Ploner (Sv Sterzing), Simone Gariboldi (FF.OO.) e Goran Nava (Progetto Azzurri). Nei 1500 femminili fari puntati su Eleonora Berlanda (FF.OO.), Agnes Tschurtschenthaler (Sv Sterzing) e Michela Zanatta (Esercito). Anche le gare di velocità avranno un alto peso specifico. Nei 100 maschili favorito è Giovanni Tomasicchio (Am.Acquaviva) al rientro dopo il ritiro nella finale degli Assoluti di Padova che se la dovrà vedere con il finalista degli Eurojuniores di Hengelo Davide Deimichei (Quercia Rovereto). Nei 100 femminili ci sarà l’altra roveretana Doris Tomasini mentre nei 110hs maschili è previsto un confronto incerto fra Andrea Alterio (FF.GG.), Nicola Comencini (Cento Torri Pavia) e Cristian Cristellotti (Crus Ottica Guerra) rispettivamente terzo, quinto e settimo a Padova. Di buon livello anche la gara dei 400 femminili con Elisa Scardanzan (FF.OO.), Gaia Biella (Jaky-Tech Apuana) e Francesca Endrizzi (Esercito). Nel peso maschile infine ennesimo capitolo dell’interminabile sfida fra il campione d’Italia Paolo Capponi (FF.OO.) e Marco Dodoni (Forestale) pronto a ribaltare l’esito padovano. g.g. Nella foto: Eleonora Berlanda, fra le più attese a Cles (archivio Fidal) File allegati:
- IL VOLANTINO DEL MEETING



Condividi con
Seguici su: