Al Brixia 17 vittorie italiane




 
I tedeschi del Bayern in campo maschile e le connazionali del Baden Wurttenberg fra le donne si sono aggiudicati la 27. edizione del Brixia Meeting, la tradizionale manifestazione su pista per rappresentative giovanili che si svolge ogni anno a Bressanone e che di fatto apre la stagione internazionale su pista altoatesina. Ma dal meeting altoatesino sono arrivate molte indicazioni interessanti per il movimento italiano con nove vittorie maschili e otto femminili. In particolare spiccano nelle prove al maschile i successi di Claudio M.Stecchi (Toscana) nell’asta con 4,80, di Giuseppe Carollo (Veneto) nell’alto con 2,14 e dei due componenti della Rappresentativa del Talento, Roberto Antonino primo nei 100 metri in 11.07 e l’italoalbanese Esebio haliti vincitore dei 400hs in 52.72. Per il resto da segnalare la doppietta del Friuli Venezia Giulia con Alessandrpo Pedrazzoli nei 400 in 47.94 e Mohamed Mouaouia nei 1500 in 4:03.77 e le vittorie di Maurizio Tavella (Piemonte) nei 2000 siepi in 6:15.18 e Andrea Previtali (Lombardia) nella marcia 5 km in 21:41.37. Veniamo al comparto femminile dove innanzitutto va registrata una splendida gara sui 100 metri che ha visto prevalere di un centesimo Martina Balboni (Talento) su Marta Maffioletti (Lombardia). La Balboni, insieme a Mutschlechner, Draisci e Palezza ha poi vinto la staffetta 4x100 in 45.6. Per il reste due vittorie per la Lombardia con Laura Gamba nei 200 in 24.70 eFederica Curiazzi nella Marcia 5 km in 25:18.50, e una per il Piemonte (Carlotta Guerreschi nel lungo con 5,91), il Friuli Venezia Giulia (Elisa Boaro nel disco con 42,16), il Trentino (Letizia Marchi nel giavellotto con 45,70) e anche per le padrone di casa altoatesine grazie a Kerstin Kovacs aggiudicatasi il pentathlon con 3.260 punti. Nella foto: Giuseppe Carollo (archivio Fidal) File allegati:
- TUTTI I RISULTATI



Condividi con
Seguici su: