Agordo, poker di vittorie per la Ejjafini




 

Grande successo di partecipazione e di pubblico ieri sera per l'edizione del ventennale de "Le Miglia di Agordo", la corsa internazionale su strada nel cuore delle Dolomiti Bellunesi. Ancora una volta è stato un keniano, William Kiprop, a lasciare il segno nella gara maschile, mentre in quella femminile è stata, la campionessa italiana di cross e 10000, Nadia Ejjafini, a collezionare il quarto successo e il record storico nella kermesse veneta. Kiprop, dopo quattro chilometri di schermaglie, ha allungato la falcata sulla salita di via Aivata e se ne è andato, guadagnando secondi di vantaggio sul resto degli avversari. Alle sue spalle, si è quindi aperto un appassionante confronto tra il ruandese Felix Ntirenganya e gli azzurri Ruggero Pertile (Assindustria Sport Padova), l'attuale numero 1 della maratona italiana alle prese con un test in vista dei Mondiali di Daegu a fine agosto, e il finanziere Ahmed El Mazoury, 21 anni fresca medaglia d'argento agli Europei Under 23 sui 10000. I tre hanno attaccato a turno in salita, si sono rincorsi sul lungo rettilineo d'arrivo e alla fine se la sono giocata negli ultimi trecento metri quando Ntirenganya ha preso la testa e El Mazoury in rimonta, sul filo di lana, l'ha battuto in volata. Sesto il campione italiano dei 5000 Stefano La Rosa (Carabinieri). Nella prova femminile la Ejjafini si è messa subito in testa a dettare il ritmo e, dopo un chilometro, ha sganciato una alla volta le sue inseguitrici, puntando dritta al successo con il record italiano della competizione (17:52 contro il 18:04 di Gloria Marconi del 2004). Federica Dal Ri (Esercito) ha  ceduto per prima, poi è stata la volta di Agnes Tschurtschentaler (Forestale), seconda l'anno scorso, quindi della promessa Giovanna Epis (Forestale) e infine dell'azzurra Silvia Weissteiner (Forestale), autrice di una consistente rimonta sulla rumena Roxana Birca che alla fine ha staccato di 3 secondi, strappandole il secondo posto.

ORDINE D'ARRIVO - Uomini (9,972 Km): 1. W. Kiprop (KEN) 29:23, 2. A. El Mazoury (Fiamme Gialle) 29:49, 3. F. Ntirenganya (RWA) 29:49, 4. R. Pertile (Assindustria Sport Padova) 29:54, 5. S. La Rosa (Carabinieri) 30:28; Donne (5,540 Km): 1. N. Ejjafini (Runner Team 99) 17:52, 2. S. Weissteiner (Forestale) 18:41, 3. R. Birca (ROU) 18:44, 4. G. Epis (Forestale) 18:51, 5. A, Tschurtschenthaler (Forestale) 19:01, 6. Federica Dal Ri (Esercito) 19:02

(da comunicato stampa Organizzatori)

Nella foto, Nadia Ejjafini (Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: