Ad Alà dei Sardi trionfo etiope




 
L’etiope Tariku Bekele, fratello del pluricampione del mondo Kenenisa,si è aggiudicato il ventoso Trofeo Alasport, il cross di Alà dei Sardi tornato in calendario dopo tre anni di assenza. Bekele, alla sua prima apparizione in Italia ha fatto valere il suo rush finale sulla discesa che conduceva all’arrivo staccando di 4 secondi l’ex iridato dei 5000 metri, il kenyano Eliud Kipchoge che si era aggiudicato l’ultima edizione della gara sarda nel 2004. Terzo il bronzo di Osaka 2007 nei 3000 siepi Mateelong a8secondi. Il primo degli italiani è stato il campione tricolore Andrea Lalli, giunto 12 in 34:54, a 2:49 dal vincitore. Nella prova femminile conferma dell’etiope Tufa, argento ai Mondiali di Edimburgo, che sui sentieri di Alà dei Sardi ha concluso i 5,5 km del percorso in 17:49 davanti alla kenyana Cherono (17:56) e all’altra kenyana Masai, bronzo ai Mondiali, in 18:00. Settimo posto per Federica Dal Ri, leader del Grand Prix di cross, a 55 secondi. CLASSIFICHE UOMINI (km 11) 1. Tariku Bekele (Eth) 32:05 2. Eliud Kipchoge (Ken) 32:09 3. Richard Mateelong (Ken) 32:13 4. Gideon Ngatuny (Ken) 32:18 5. Edwin Soi (Ken) 32:45 ........ 12. Andrea Lalli (FF.GG.) 34:54 13. Salvatore Vincenti (FF.GG.) 35:09 14. Daniele Meucci (Esercito) 35:09 15. Gabriele De Nard (FF.GG.) 35:17 16. Angelo Iannelli (FF.AA.) 35:27 17. Maurizio Leone (Carabinieri) 35:52 DONNE 1. Mestawet Tufa (Eth) 17:49 2. Prisca Jepleting Cherono (Ken) 17:56 3. Linet Chepkemoi Masai (Ken) 18:00 ……… 7. Federica Dal Ri (Esercito) 18:44 9. Claudia Pinna (Cus Cagliari) 20:06 Nella foto: Tariku Bekele in occasione della sua vittoria ai Mondiali Indoor di Valencia sui 3000 metri (foto Giancarlo Colombo per Omega/Fidal)


Condividi con
Seguici su: