AL "PLACANICA" IN EVIDENZA I CADETTI DELLE MARCHE




 

Che effetto fa gareggiare a pochi passi da campioni come l?astista Giuseppe Gibilisco e la triplista Magdelin Martinez? Beh, chiedetelo ai cadetti della rappresentativa marchigiana che ieri hanno disputato il ?14? Memorial Placanica? presso la storica Scuola Nazionale di atletica leggera ?Bruno Zauli? di Formia, sede stabile degli allenamenti di questi due grandissimi atleti. E cos?, prima di scendere in pista, i nostri ragazzi non hanno potuto resistere alla tentazione di un autografo o di una foto insieme ai loro due beniamini, davvero disponibili nel dispensare anche qualche battuta e qualche consiglio a quelli che, speriamo, diventino i campioni di domani.

?

Con questa carica di entusiasmo i cadetti delle Marche sono stati, quindi, protagonisti di diverse ottime prove che fanno ben sperare per la rassegna tricolore in programma a met? settembre a Bastia Umbra. Dal punto di vista tecnico, i migliori risultati sono stati, a livello femminile, quello della mezzofondista Alessia Pistilli (Atl. Avis Macerata) nei 2000 m e, a livello maschile, del triplista Andrea Giuliodoro (Atl. Castelfidardo) che con il crono di 6:42.06 e la misura di 13,11 m, hanno messo a segno rispettivamente la terza e la seconda miglior prestazione stagionale italiana.

?

Sempre nel salto triplo maschile, secondo posto per l?altro portacolori dell?Atletica Castelfidardo, Ludovico Urbisaglia atterrato a 12,69 m. Nella stessa specialit?, tra le cadette, quarta la fermana Sara Romagnoli (Sport Atletica Fermo) con 10,06 m. Nel lungo ancora una buona prova per Andrea Benedetti (CUS Urbino), terzo con 5,95 m, e per Elisa Mengoni (Atl. Avis Macerata), quarta con 4,91 m.

?

Nell?alto bel successo della ?ballerina/saltatrice? Elisa Mataloni (Atl. Avis Macerata) che, superando la misura di 1,58 m,? ha conquistato anche il minimo di partecipazione alla rassegna tricolore. Mattia Attorresi dello Sport Atletica Fermo si ?, invece, dovuto accontentare con 1,71 m del quinto posto.

?

Bene anche il mezzofondo maschile grazie alla vittoria nei 1000 m di Massimiliano Strappato (Atl. Amatori Osimo), autore del crono di 2:39.97 che lo conferma ai vertici delle graduatorie nazionali. Ottavo posto, invece, con 2:52.15 per l?anconetano Eduardo Cassisi (Atl. TreValli). Nei 2000 m Leonardo Zucchini (Civitanova Track Club) ha, quindi, fermato il cronometro a 6:09.70, mentre la sorella gemella Roberta ? salita sul terzo gradino del podio dei 1000 m (3:10.77).??

?

La pi? veloce della compagine marchigiana ? stata Valentina Procaccini (Sacen Corridonia), seconda al traguardo degli 80 m in 10.71, davanti alle compagne di squadra Ilaria Tarquini (Avis Mob. Lattanzi M.Giorgio), quinta con 10.89, e Arianna Del Gatto (Atl. Elpidiense Avis-Aido), sesta con 11.04.

Tra i cadetti, 10.19 per Valerio Marcozzi (Atl. Sangiorgese) e 10.30 per Elia Ghergo (Atl. Osimo).

?

Nei 300 m, medaglia d?argento e nuovo primato personale (43.72) per Yessica Perez dell?Atletica Senigallia, davanti all?altra marchigiana Sara Mercante dell?Atletica Castefidardo (43.74). Nella stessa specialit?, terzo, con 37.94, il cadetto dell?Atletica Recanati, Francesco Pellicani. ?

?

Mascia Leah del Cus Urbino ha, quindi, regalato un bellissimo acuto, aggiudicandosi la gara dei 300 m/hs e migliorando di oltre un secondo il proprio primato personale (48.43). Negli 80 m/hs, quinta, in 13.56, Francesca Severini (Atl. Avis Macerata). Sono finiti, invece, entrambi al quarto posto i due ostacolisti dell?Atletica Avis Macerata, Luca Ciprini (45.81 nei 300 m/hs) e Leonardo Ottaviani (14.20 nei 100 m/hs). Ma proprio il giovane Ottaviani, capitano della rappresentativa cadetti delle Marche, ha scoperto, a Formia, di avere delle buone carte da giocare anche nel salto con l?asta dove ? volato a 3,50 m. Specialit? in cui, a livello femminile, si ? distinta, con 2,80 m, Sara Di Domenico dell?ASA Ascoli.

?

La marcia ha, quindi, portato due medaglie di bronzo ad opera di Lorenzo Valenti (ASA Ascoli), 20:47.39 nei 4 Km, e di Medith Paoletti (Apos Corridonia), 16:06.48 nei 3 km. Per entrambi si tratta del nuovo primato personale.

?

Pu?, invece, sicuramente avere grandi margini di miglioramento il settore lanci che, sulle pedane dello ?Zauli?, ha fatto registrare il quarto posto di Filippo Marra (CUS Urbino) nel giavellotto (32,64 m). Settimo nel peso (10,38) e ottavo nel martello (34,42) Mauro D?Angelo dell?Atletica Maxicar Civitanova Marche. Tra le cadette, nel disco, quarta, con 24,70 m, M.Chiara Catena (CUS Urbino) e sesta, con 23,06 m, Giulia Pannelli (Atl. Avis Macerata). Valgono, invece, un quinto e un settimo posto le prove della giavellottista Benedetta Tassi (ASA Ascoli ? 22,90) e della pesista Tatiana Plebani (Atl. Avis Macerata ? 8,07).? ?

?

A chiusura del 14? Memorial Placanica, le Marche hanno, cos?, potuto esultare anche per la vittoria della staffetta 4x100 femminile (Procaccini-Tarquini-Perez-Del Gatto), al traguardo in 50.30. Fuori dal podio per un soffio e per qualche cambio non proprio impeccabile, invece, il quartetto maschile Marcozzi-Giuliodoro-Benedetti-Ghergo, quarti con il migliorabile crono di 48.89.

?

Tutti i risultati del "14? Memorial Placanica" su: http://www.fidalcproma.it/downloads/placanica06/Index.htm

Condividi con
Seguici su: