AL PALAINDOOR FESTIVAL DEGLI OSTACOLI




 

Al Palaindoor di Ancona sono stati i 60 hs maschili il piatto forte di questo week-end “antipasto” dei Campionati Italiani Assoluti Indoor della prossima settimana (17-18 febbraio). In finale quasi tutti i migliori specialisti del panorama nazionale che tra sette giorni si ritroveranno di nuovo qui per la sfida tricolore. Ad aggiudicarsi questa scattante anteprima è stato Andrea Giaconi. Per il portacolori delle Fiamme Gialle 7.80 in batteria e 7.82 in finale, crono su cui ha inciso un contatto al primo ostacolo con il marchigiano Giorgio Berdini (Aeronautica), secondo in 7.87. Terzo Emiliano Pizzoli (CS Carabinieri) in 7.91. Tra gli allievi, invece, vittoria netta del “solito” Giovanni Mantovani (Sport Atl. Fermo – B 8.22  F 8.33). Bene anche l’ex-cadetto Leonardo Ottaviani (Atl. Avis Macerata), secondo in 8.54 (B 8.62). 8.43 e 8.49, invece, i migliori tempi degli juniores Federico Cavina (Atl. Ravenna) e Iacopo Palmieri (Atl. Montecassiano).

A livello femminile 8.47 per la fermana Marta Tomassetti (CS Esercito) che in finale ha battuto tutte migliorando di due centesimi, 8.47, il crono ottenuto in batteria (8.49). La più veloce della seconda batteria è stata, invece, Veronica Borsi (Fiamme Gialle) con 8.69.   

Gara test in solitaria sui 200 m per il primatista italiano assoluto dei 400 m, Andrea Barberi (Fiamme Gialle), in questi giorni in allenamento ad Ancona, che ha percorso l’anello gialloazzurro in 21.76. 

800 m in 2:10.29 per Marta Oliva (CS Esercito) e in 1:54:07 Maurizio Angius (Fiamme Gialle). 


Promette decisamente bene la triplista Campionessa d’Italia Allieve 2006, al suo primo anno da junior, Eleonora D’Elicio (CUS Torino) che sulla pedana del Palas dorico ha trovato l’ottima misura di 13,01 m. Dietro di lei le due ascolane Vanessa Alesiani (CS Esercito) e Federica De Santis (ASA Ascoli), atterrate rispettivamente a 12,90 e 12,77 m.  

7,58 m, quindi, per il lunghista Emanuele Formichetti (SM Esercito), misura che attualmente rappresenta la seconda miglior prestazione stagionale italiana dopo l’8,02 saltato da Andrew Howe a Tampere la scorsa settimana. 7,48 per Alessio Guarini (SEF Virtus Emilsider). 

Nel getto del peso, infine, lancio vincente da 16,02 m per l’ascolano Aldo Apolito (CS Carabinieri).



Condividi con
Seguici su: