AL PALAINDOOR ARRIVANO I TRICOLORI MASTER




 

Quarto week-end consecutivo all?insegna dell?atletica leggera al Palaindoor di Ancona che, dopo i Tricolori giovanili e Assoluti e l?entusiasmante Incontro internazionale Under 20, venerd?, sabato e domenica prossimi ospiter? i Campionati Italiani riservati alla categoria Master.

Tre intensissimi giorni di gare per 1.053 uomini e 325 donne che saranno un adeguato prologo alla rassegna mondiale in sala in programma a Linz, in Austria, dal 15 al 20 marzo, rassegna nella quale l?Italia, che ha aderito in forze, punta a mantenere il suo blasone conquistando il ?solito? bottino di medaglie.

Tanti i protagonisti attesi ad Ancona, da Saraceni a Sobrero, da Segatel e alla marciatrice maceratese Paola Bettucci (Atl. Avis Macerata), dalla Neviani a Cartoni, ossia tutti coloro che agli Europei all?aperto di San Sebastian 2005 sono tornati a casa con medaglie d?oro. Senza dimenticare che la nostra Bettucci, cos? come gli altri due ?big? marchigiani in gara, Giulia Perugini (salto in alto) e Vincenzo Felicetti (200-400 m) della SEF Macerata, avranno al collo anche il titolo mondiale conquistato nel 2004 in Germania, a Singelfinden. Unica assenza di rilievo quella di Ugo Sansonetti, il ?nonno volante?. Con particolare curiosit? sar? da seguire la presenza di Patrick Ottoz, altro esponente della famiglia Ottoz-Calvesi che ha sempre onorato le manifestazioni Master (mamma Lyana Calvesi garegger? nell?alto e nel peso). Ottoz, pi? volte nazionale sui 400hs, garegger? sui 60hs e nel pentathlon, un esordio impegnativo ma al contempo ricco di divertimento. La gara pi? ricca d?iscrizioni ? naturalmente quella dei 60 metri, che fra le varie categorie assomma 165 uomini e 54 donne. Da segnalare, a livello maschile, la partecipazione, sempre nei 60 m, di ben tre velocisti ?over 90?.

 

Ed anche quest?anno sar? immancabile la presenza in gara dello stilista Ottavio Missoni con i colori della Amatori Master Novara, che, a 85 anni, sar? impegnato sia nel getto del peso che nel salto in alto. Per chi non lo sapesse Missoni, nel proprio curriculum, accanto ai grandi successi nel campo della moda, pu?, infatti, vantare risultati di massimo livello anche nell?atletica leggera. Indimenticabile la sua partecipazione alle Olimpiadi di Londra nel 1948 dove fu uno dei sei finalisti dei 400 m/hs. La sua carriera di atleta comprende, inoltre, una collezione di titoli italiani e di titoli regionali conquistati proprio nelle Marche, quando ancora gli atleti croati (Missoni ? di origini croate), nel periodo fascista, gareggiavano nelle rassegne della nostra regione. 

 

Le gare prenderanno ufficialmente il via venerd? pomeriggio alle 15 per concludersi domenica alle 12.30.    


 



Condividi con
Seguici su: