AGLI ASSOLUTI INDOOR LE MARCHE PUNTANO IN ALTO




 
Dopo le belle tredici medaglie (4 ori, 6 argenti, 3 bronzi) conquistate la settimana scorsa nella rassegna nazionale giovanile, saranno tanti altri gli atleti marchigiani da tenere d?occhio anche nel corso di questa trentasettesima edizione degli Assoluti Indoor. La camerte Daniela Reina (Fiamme Azzurre - Atl. Avis Macerata), nel 2005 campionessa italiana all?aperto dei 400 m e reduce dall?incontro Internazionale di Glasgow dove ha vestito per l?ennesima volta la maglia azzurra, ha il migliore accredito (53.47) della rassegna e, quindi, sar? tra le favorite per la conquista del tricolore in sala, titolo che le era sfuggito per un soffio lo scorso anno. Oltre alla Reina, correr? i 400 m anche la portacolori dello Sport Atletica Fermo Alessia Tomassetti (55.94). Nella stessa specialit?, a livello maschile, sar?, quindi, la volta di un altro Reina, Filippo, tesserato sempre per l?Atl. Avis Macerata e accreditato con il crono di 47.51, oltre che del Carabiniere maceratese Marco Salvucci che con 46.94, quinto miglior tempo tra gli iscritti, pu? puntare a salire sul podio. In gara nei 400 m anche Leonardo Loddo (Sport Atletica Fermo). Stesso discorso vale nei 1.500 m per Tiziano De Marco (Aeronautica ? Atl. Recanati) che si presenta ai tricolori con il quarto miglior accredito (3:41.70) e, quindi, con ottime prospettive di medaglia. De Marco garegger? anche nei 3000 m. Il sangiorgese Giorgio Berdini (Aeronautica) cercher? di confermare il suo buon momento (7.88) mirando ad un risultato in zona podio dove, per?, dovr? fare i conti con l?agguerrita concorrenza di Andrea Giaconi che con 7.71 ha gi? ottenuto il minimo per i Mondiali, di Andrea Alterio (7.86) e Emiliano Pizzoli (7.87). Sulla pedana del salto in alto, animata dall?attesa sfida tra Bettinelli e i gemelli Ciotti, vedremo, quindi, impegnato il ventiduenne promessa Luca Malatini (2,07 m) dell?Atletica Fabriano-Osimo. Sono, invece, tre i marchigiani in gara nel salto con l?asta: il carabiniere ascolano Maurilio Mariani (5,30 m), il neo-campione italiano indoor ?Promesse? Valerio Fantuzi dell?ASA Ascoli, stavolta a caccia dei 5 metri, e il sangiorgese Fabio Tentorini (4,90). Nel getto del peso le Marche saranno rappresentate dai fratelli ascolani Paolo e Primo Capponi. Il pi? giovane dei due, Paolo in forza alle Fiamme Oro, ha il quinto accredito (17,57 m), mentre Primo che gareggia per l?Atletica Sangiorgese ? iscritto con la misura di 15,40 m. Nella stessa specialit? saranno impegnati anche i due portacolori ?promesse? dell?Atl. Avis Macerata Giovanni Faloci (16,59) e Marco Carlini (15,33). A livello femminile, buoni risultati potrebbero arrivare nei 60 m/hs dalla fermana, oggi in forza al CS Esercito, Marta Tomassetti e nel salto triplo dall?ascolana Vanessa Alesiani (CS Esercito). Nei 60 m rivedremo, invece, ad una settimana dalla medaglia d?argento ai tricolori juniores, anche la fermana Francesca Ramini (7.67), insieme alla compagna di squadra Margherita Scib? (7.82). Le altre marchigiane in gara saranno, quindi, Simona Colapietro (Atl. Avis Macerata) negli 800 m, l?anconetana Roberta Bugarini (CUS Parma) nel salto in alto e Jessica Iacoponi (Atl. Sangiorgese) nei 3 km di marcia. Le staffette 4x1 giro potrebbero, infine, rivelarsi nuovamente il pezzo forte delle Marche. A livello maschile sar?, quindi, da seguire, soprattutto la prova degli atleti dell?Atl. Avis Macerata, mentre nel settore femminile, toccher? allo Sport Atletica Fermo, alla SACEN Corridonia e all?Atletica Montecassiano difendere i colori della nostra regione.

Condividi con
Seguici su: