A Sesto vincono Markov e la Turava




 
Sono il russo Ilya Markov e la bielorussa Margaryta Turava i vincitori della Coppa Città di Sesto San Giovanni, tappa italiana del Grand Prix Iaaf di marcia. La gara, ultimo test utile per la composizione della squadra italiana per la Coppa del Mondo di metà mese a La Coruna, è stata dominata dagli atleti stranieri, ma non poteva essere altrimwenti con molti azzurri ancora lontani dalle migliori condizioni, a cominciare dall’olimpionico Ivano Brugnetuti che proprio in terra lombarda ha fatto il suo rientro alle competizioni dopo i problemi fisici dell’inverno. Il finanziere ha chiuso la sua prova dopo 10 km, quando era ormai lontano dai primi: “Mi è dispiaciuto non tagliare il traguardo davanti ai miei amici9 e tifosi – si è giustificato Brugnetti – ma non potevo pretendere di più dalle mie gambe dopo così poca preparazione alle spalle. A La Coruna ho il dovere di portare punti alla squadra italiana, ogni stilla di energia sarà necessaria, qui era solo una prima presa di contatto”. Impressionante la prova di Markov, andato via dopo 5 km di gara per non essere più ripreso. Il pupillo del pluriolimpionico Korzeniowski non sarà in Spagna in quanto ha saltato la prova di qualificazione russa, e punterà direttamente ai Campionati nazionali del prossimo mese, qualificativi per gli Europei di Goteborg nella 50 km, il suo obiettivo stagionale. Alle spalle di Markov, saldamente leader del Grand Prix, sono finiti il sorprendente portoghese Vieira e il norvegese Tysse, primo azzurro Alessandro Gandellini che ha chiuso in 11. posizione. Fra le donne Elisa Rigaudo, appena rientrata dal lungo stage di preparazione a Cuzco, ha preferito rinunciare alla gara, che ha avuto nella vicecampionessa mondiale Turava, già prima lo scorso anno, l’indiscussa primattrice. L’atleta dell’Est ha attaccato nella seconda parte della gara, dopo aver imposto già nella prima metà un ritmo notevole che ha via via scremato il gruppo. La Turava ha chiuso in 1h29:22, davanti alla rumena Stef (1h29:59) e alla tedesca Zimmer (1h30:06). RISULTATI Uomini: 1. Ilya Markov (Rus) 1h20:28; 2. Joao Vieira (Por) 1h21:21; 3. Erik Tysse (Nor) 1h21:30; 4. Hatem Ghoula (Tun) 1h22:54; 5. Roman Magdziarczyk (Pol) 1h23:03; 6. Juan Manuel Molina (Esp) 1h24:20; 7. José Antonio Gonzalez (Esp) 1h24:25; 8. Juan Emilio Toscano (Mex) 1h24:30; 9. Jesus Angel Bragado (Esp) 1h24:45; 10. Luis Maniel Corchete (Esp) 1h24;:48; 11. Alessandro Gandellini (Ita) 1h25:21. Donne: 1. Margaryta Turava (Blr) 1h29:22; 2. Claudia Stef (Rom) 1h29:59; 3. Sabine Zimmer (Ger) 1h30:06; 4. Melanie Seeger (Ger) 1h30:19; 5. Jane Saville (Aus) 1h30:39; 6. Norica Cimpean (Rom) 1h30:41; 7. Sonata Milausauskaite (Lit) 1h31:02; 8. Ines Henriques (Por) 1h31:56; 9. Vera Santos (Por) 1h33 :27 ; 10. Veronica Budileanu (Rom) 1h34:35. Nella foto: il vincitore Ilya Markov (foto organizzatori)


Condividi con
Seguici su: