A Pergine secondo appuntamento con l'indoor giovanile



Tanti ragazzi, cadetti ed esordienti - con qualche senior - nella tensostruttura perginese

 

Sabato pomeriggio a base di atletica indoor a Pergine Valsugana con il Trofeo Saucony proposto da Gs Valsugana Trentino, secondo dei quattro appuntamenti previsto nel corso dell'inverno all'interno della tensostruttura allestita a coprire il rettilineo opposto dell'anello perginese. Il piatto forte di giornata è stata l'attività giovanile, con qualche piccola incursione dei senior nella velocità, 60 metri che al maschile hanno premiato il ventenne brunicense Markus Gasser (Sv Bruneck) con un interessante 7"17, sufficiente per precedere l'ostacolista noneso Francesco Libera (Atletica Valli di Non e Sole) autore di 7"30 ed il bellunese Cristopher Cecchet (7"32).

 

Esito analogo anche nei 60 metri femminili, con la junior Maria Therese Schwingshackl a dominare la scena in 8"24, lasciandosi abbondantemente alle spalle l'allieva bolzanina Diana Caravaggi Esposito (8"55) e la quindicenne aquilotta Alessia Padilha (Atletica Trento, 8"72). Scendendo tra le categorie giovanili, i 60 metri cadetti hanno premiato l'altro aquilotto Alessandro Lucianer (Atletica Trento) che con 7"91 ha avuto la meglio del compagno di colori Filippo Giacomoni e del gialloverde Nicolò Gatti (Us Quercia Trentingrana), entrambi appaiati a 7"94 con Christian Angeli (Atletica Valli di Non e Sole) in quarta posizione ma successivamente vincitore dei 60hs con 9"70.

 

Nel salto in lungo, il migliore si è rivelato il bresciano Ion Soltan atterrato a 6,18 per precedere gli stessi Lucianer (5,54) e Gatti (5,26) con Angeli (5,17) terzo. Al femminile, i 60 metri hanno premiato la moriana Lisa Bona (Atletica Team Loppio), prima firma con 8"49 davanti alla tionese Alessia Gentilini (Atletica Tione, 8"52) e all'alense Erica Brusco (Us Quercia Trentingrana) e alla rotaliana Martina Tomasi (Atletica Rotaliana), entrambe terze con 8"56. La stess Gentinili si è fatta invece largo sul gradino più alto del podio dei 60hs con 10"13 superando la bolzanina Federica Cavalli (10"60), terzo posto quindi per la lagarina Sara Spagnolli (Lagarina Crus Team, 11"02). Proprio la Tomasi è andata ad accarrezzare i 5 metri nel lungo (4,97) vincendo il concorso su Cavalli (4,90) e sull'altra rotaliana Elisa Fenice (4,42). Tra il 13 ed il 27 febbraio andranno in scena gli altri due appuntamenti indoor perginesi.

 

Tutti i risultati di Pergine

 

 

 



Condividi con
Seguici su: