A Milano il Riccardi Champion’s Day

18 Gennaio 2016

Il club milanese ha celebrato il settantesimo anniversario della propria fondazione nel ricordo del Fondatore Renato Tammaro.


 

Il giorno dei campioni, ma anche di una ricorrenza importante. L’Atletica Riccardi 1946 ha celebrato ieri sabato 16 gennaio a Milano il tradizionale Riccardi Champion’s Day in occasione del settantesimo anniversario della propria fondazione.È stato un Champion’s Day ricco di emozioni perché è stata la prima festa senza il suo Fondatore Renato Tammaro, il Presidente di un’atletica dal volto umano ricordato con un lungo e commosso applauso dai tanti atleti, dirigenti, genitori, allenatori e giornalisti presenti al Centro Congressi della Fondazione Cariplo. «Mio padre mi ha trasmesso l’amore e la passione per l’atletica. Amava tutti quelli che facevano questo sport e aveva le stesse attenzioni per tutti gli atleti dal campione ai ragazzi più giovani che si avvicinavano all’atletica. Bastava un sorriso di mio padre per gratificarmi di tutto. L’atletica è stata una palestra di vita», ha detto un commosso Sergio Tammaro, figlio di Renato e Presidente dell’Atletica Riccardi 1946 dal 1 Luglio 2015.

Il Riccardi Champion’s Day ha però anche ripercorso una stagione memorabile dal punto di vista agonistico, coronata dal quinto scudetto negli ultimi sette anni conquistato in occasione della Finale Oro dei Societari a Jesolo e dal titolo europeo Under 23 di Giovanni Galbieri sui 100 metri a Tallinn. Per lo scudetto vinto a Jesolo il portavoce è stato il capitano Massimiliano Dentali. Nel “Giorno dei campioni Riccardi” erano presenti anche il presidente della FIDAL Alfio Giomi, il presidente del Comitato Regionale FIDAL Lombardia Grazia Maria Vanni, la medaglia d’argento olimpica di slalom speciale di Innsbruck 1976 e Delegata Provinciale del CONI Milano Claudia Giordani e l’architetto Pino Zoppini, Presidente onorario CONI Lombardia. La proiezione delle immagini di Tallinn ha accompagnato le premiazioni di Giovanni Galbieri, campione europeo Under 23, vincitore dei titoli italiani Promesse dei 60 metri indoor e dei 100 metri e della staffetta 4x100 insieme a Giacomo Tortu, Federico Cattaneo e Stefano Rodella e secondo sui 100 metri agli Assoluti di Torino.

Galbieri è stato uno dei cinque atleti della Riccardi che hanno partecipato agli Europei Under 23 di Tallinn insieme a Federico Cattaneo, settimo nella finale dei 100 metri e centesimo atleta della storia della Riccardi in maglia azzurra, Giacomo Tortu, ottavo nella finale dei 200 metri, a  Lorenzo Vergani (400 ostacoli) e a Iliass Aouani, azzurro a Tallinn sui 10.000 metri e agli Europei di Cross di Hyères. Il 2015 verrà ricordato anche per le imprese di Filippo Tortu, che ha stabilito i record italiani Allievi dei 100 e dei 200 metri correndo in 10.33 e in 20.92 cancellando dal libro dei record due grandi nomi dell’atletica italiana come Giovanni Grazioli e Andrew Howe. La Riccardi è stata rappresentata ai Mondiali di Pechino da Jamel Chatbi, che ha vissuto una stagione da incorniciare sia in pista con il titolo italiano dei 3000 siepi a Torino e il terzo posto individuale alla Coppa Europa dei 10.000 metri che su strada dove ha ottenuto un brillante terzo posto alla Maratona di Roma.L’ultima stagione ha segnato anche una svolta nella storia della Riccardi che ha puntato forte anche sul settore femminile. La giovane Cecilia Spoldi, allenata da Alessio Lombardi, è diventata la prima ragazza nella storia della Riccardi capace di salire sul podio in un Campionato Italiano in occasione del secondo posto sui 400 metri nella rassegna tricolore Allieve indoor di Ancona (Cecilia sarà poi quarta nella rassegna all’aperto a Milano).  La squadra Assoluta maschile della Riccardi verrà ulteriormente rinforzata per la prossima stagione da atleti del calibro di Soufiane El Kabbouri, nono classificato nella finale degli Europei sui 1500 metri a Zurigo 2014, di Mario Lambrughi, secondo ai Campionati Italiani su 400 ostacoli a Torino 2015, e di Simone Tanzilli, talento dello sprint proveniente dal calcio che in pochi mesi di militanza sulle piste di atletica si è meritato la convocazione per la staffetta 4x100 agli Europei Juniores di Eskilstuna la scorsa estate. Emozioni, celebrazioni, ricordi ma anche lo sguardo puntato all’orizzonte, stavolta anche con un nuovo universo “rosa” pronto a regalare soddisfazioni. Buon compleanno, Atletica Riccardi: lassù Renato Tammaro starà sicuramente facendo festa.

(da comunicato stampa L’Atletica Riccardi 1946)



Condividi con
Seguici su: