A Milano i Campionati Italiani Assoluti




 

Da venerdi’ a domenica Milano ospita i Campionati Italiani Assoluti Individuali. E’ uno degli appuntamenti più importanti della stagione e sara’ occasione per i migliori atleti italiani di verificare la condizione in vista dei prossimi Campionati Mondiali che quest’anno si svolgeranno a Berlino.

Per altri atleti non al top assoluto, essere riusciti a ottenere il minimo per partecipare ai Campionati Italiani Assoluti rappresenta già di per sé un traguardo raggiunto, che ora proveranno ulteriormente a superare.

L’Emilia Romagna schiera molti atleti candidati alla vittoria o al podio, che ovviamente quasi tutti sono atleti dei Carabinieri Bologna, ma non mancano altri possibili candidati anche delle altre società.

Vediamo gara per gara quali saranno gli atleti della nostra regione che saranno in gara a Milano.

Uomini. 100 metri: c’è il solo carabiniere Alessandro Rocco, con il 21° tempo di iscrizione (10.60) fra i 29 atleti al via, in un contesto quindi molto qualificato;

200 metri: il sassolese Alessandro Guazzi (Carabinieri) ha il 15° tempo di accredito (21.42) fra i 20 iscritti;

400 metri: il romagnolo Luca Galletti (Carabinieri) è il 5° tempo di iscrizione (47.31), oltre che campione uscente, poi il compagno di club Marco Salvucci (47.55) e il virtussino Marco Perrone (47.59), 9° e 10° tempo fra i 22 iscritti.

800 metri e 1500 metri: nessun atleta dell’Emilia Romagna iscritto;

5000 metri: c’è Stefano La Rosa (Carabinieri) tra i favoriti, con il 2° tempo di iscrizione (13.34.81), preceduto solo dal naturalizzato Kaddour Slimani, miglioratosi molto quest’anno e accreditato di 13.34.32;

10000 metri: ancora Stefano La Rosa, campione uscente, tra i favoriti per il podio, con principale avversario Daniele Meucci. In gara anche il compagno di club Matteo Palumbo (30.14.13);

3000 siepi: il carabiniere Matteo Villani ha il miglior tempo di iscrizione con 8.31.99; il finanziere Yuri Floriani dovrebbe essere il suo avversario più accreditato; in gara anche l’altro carabiniere Nicolà Rotondo, 7° tempo con 9.01.96 e l’allievo dell’Edera Forlì Andrea Sanguinetti, 20° tempo (9.19.82) fra i 21 atleti in gara, che potrebbe dare la caccia alla migliore prestazione italiana allievi di Salvatore Nicosia (9.12.9);

110 hs: i 2 carabinieri Carlo Alberto Mainini e John Mark Nalocca sono fra i pretendenti almeno alla finale, con il 4° e 5° tempo di iscrizione (14.01 e 14.04). In gara anche Federico Cavina (Atl. Ravenna) con 14.52, il “veterano” carabiniere Emiliano Pizzoli, 5 titoli vinti fra il 2000 e il 2004, quest’anno accreditato di 14.61 e l’imolese Luca Casadei con 14.62;

400 hs: ci sarà l’atleta dell’Edera Forlì Federico Fuschini a rappresentare la nostra regione in questa gara: il suo 53.30 è il 15° tempo di accredito fra i 18 iscritti;

alto: in gara 2 “veterani” e già vincitori di titoli italiani assoluti quali Nicola Ciotti e Alessandro Talotti, entrambi carabinieri e 2 speranze juniores quali Matteo Morandi e Ferrante Grasselli, entrambi accreditati della misura di 2,08, oltre al modenese Filippo Campioli (Esercito) e a Giulio Ciotti (Fiamme Azzurre);

asta: Giorgio Piantella è iscritto con la miglior misura di 5,55, visto che Giuseppe Gibilisco è "segnato" con 5,52, rispetto al recentissimo 5,70 di Formia. E’ iscritto anche lo juniores dell’Atl. Interflumina Marco Falchetti, con la misura di 5,00;

lungo: fra i 22 atleti iscritti (ma dovrebbero essere di meno perché Andrew Howe, pur iscritto, viene “dato” per non presente alla gara) c’è Alessio Guarini (Virtus Emilsider Bologna) con 7,76 di accredito (ottenuto in questa stagione indoor) e 3° risultato di accredito (o 2° in assenza di Howe);

triplo: favorito è il carabiniere Fabrizio Schembri, autore quest’anno di 17,27, considerato anche la probabile assenza del giovane Daniele Greco, che ha saltato 17,20. C’è poi solo un altro atleta sopra i 16 e quindi, in assenza di Greco, non dovrebbero esserci problemi per il lombardo; fra i 13 (o 12) partecipanti anche l'altro carabiniere Emanuele Sardano, iscritto con 15,68 e il riccionese Matteo Eusebi (Fratellanza 1874 Modena) con 15,16;

peso: Paolo Dal Soglio, una decina di titoli assoluti outdoor vinti, ha il 2° risultato fra gli iscritti, con 19,20; ha fatto di meglio solo Marco Di Maggio con 19,25;

disco: il carabiniere Hannes Kirchler si presente come miglior risultato 2009 ed è quindi il favorito per la vittoria, ma i più giovani Faloci e Zitelli hanno anche loro lanciato quest’anno oltre i 60 metri, come pure il quarantunenne compagno di club Diego Fortuna, vincitore di 8 titoli nazionali assoluti (estivi) e ancora davanti in questa classifica rispetto a Kirchler (4 titoli dal 2005 al 2008);

martello: il carabiniere Lorenzo Povegliano non è stato quest’anno al livello delle scorse stagioni e il suo 68,49 è solo il 7° risultato di accredito; grande attesa per l’esito della gara dove sono favoriti fra Nicola Vizzoni e Marco Lingua, accreditati di misure di poco inferiori agli 80 metri;

giavellotto: il carabiniere Antonio Fent ha il 6° risultato fra gli iscritti con 70,08; iscritti anche il parmense Moreno Belletti (classe 1970) con 67,76, il riminese dell’Olimpus San Marino Giacomo Mancini con 63,33 e la promessa dell’Edera Alessandro Sansoni con 62,52;

marcia km 10: in gara Alex Schwazer alla ricerca di ritmi veloci, utili anche per le sue distanze preferite e la medaglia di bronzo ai Campionati Europei Under 23 Matteo Giupponi;

decathlon: il carabiniere William Frullani è il favorito di questa prova e ha il miglior risultato stagionale con 7828 punti;

4x100: fra le 18 società iscritte c’è anche la Self Montanari Gruzza che schiera Barbieri, Bottazzi, Calvi e Pattacini;

4x400: i Carabinieri con Galletti, Turchi, Salvucci e Nalocca è tra le formazioni candidate al podio.

 

Donne. 100 metri: fra le 23 iscritte c’è la reggiana della Self Martina Balboni con lo stagionale di 11.89;

200 metri e 400 metri: nessuna atleta dell’Emilia Romagna fra le iscritte;

800 metri: 7° tempo fra le 28 iscritte per Margherita Magnani (Cus Ripresa Bologna) con 2.06.88;

1500 metri: 7° tempo anche nei 1500 per la Magnani con 4.19.73; in entrambe le gare di mezzofondo veloce è iscritta Elisa Cusma; nei 1500 la gara pare molto qualificata con le presenze anche di Elena Romagnolo, Judit Varga e Valentina Costanza;

5000 metri: 33 iscritte con la presenza di un trio di atlete cesenati, con tempi a metà lista: Lucia Colì (Cus Ripresa Bologna), reduce dagli Eurojunior di Novi Sad (16.52.53) e le gemelle Facciani, Martina (16.41.42) e Valentina (16.53.31), tesserate per la formazione marchigiana della Grottini Team;

10000 metri: sono iscritte le 2 atlete della Corradini Rubiera, Gloria Marconi (classe 1968) e Daniela Paterlini (classe 1973), oltre ancora alle 2 sorelle Facciani;

3000 siepi: tra le 16 iscritte ancora Lucia Colì (11.00.03), 10° tempo di accredito e Michela Guizzardi (Atl. Lugo) con 11.19.62, 15° tempo;

100 hs: c’è Micol Cattaneo (Carabinieri) favorita d’obbligo e alla ricerca del pass per Berlino e ci sono le 2 atlete dell’Interflumina, con Alessandra Arienti, 13.75 di accredito e la junior Alessandra Feudatari (14.19) candidate alla finale;

400 hs: la favorita è Benedetta Ceccarelli (Carabinieri) che se la dovrà vedere soprattutto con l’ emiliana Manuela Gentili (Cus Palermo);

alto: Serena Capponcelli (New Star) e Roberta Bugarini, classe 1969, (Cus Parma), 1,78 per entrambe quest’anno sono le iscritte per l’Emilia Romagna;

asta: Giorgia Benecchi (Cus Parma) ha la terza misura di accredito con 4,10, anche se lontana da quelle della primatista nazionale Anna Giordano Bruno e da Elena Scarpellini; in gara anche Gloria Gazzotti (Reggio Event’s) e Caterina Faccia (Cus Parma);

lungo: nessun atleta dell’Emilia Romagna iscritta;

triplo: fra le 19 iscritte c’è Elena Zaniboni (Atl. Lugo) in grandi condizioni di forma, considerato il suo recentissimo primato personale, con il quale avrebbe il 9° risultato di iscrizione, anziché il 12°;

peso: tra le 10 iscritte, 4° accredito per la riminese Julaika Nicoletti (Fondiaria Sai) con 15,62 e 5° per Flavia Severin (Cus Parma) con 14,69;

disco: in gara Stefania Strumillo (Cus Ripresa Bologna) con 49,42, sesta misura di iscrizione e Giorgia Curti (Cus Parma) con 43,93;

martello: c’è Ludovica Fogliani (Cus Ripresa Bologna) con 57,69, 6° risultato fra le iscritte, con le prime 4 sulla carta piuttosto lontane;

giavellotto: unica atleta dell’Emilia Romagna è Veronica Seimonte (Cus Parma), accreditata quest’anno di 44,88;

marcia 5 km: tra le 21 iscritte ci sono le 2 ferraresi Elena Martinozzi (Atl. Estense) e Alessia Zapparoli (Cus Ripresa Bologna), sempre molto vicine fra loro nei precedenti scontri diretti stagionali;

eptathlon: fra le 13 iscritte ci sono Carolina Bianchi (Atl. Lugo) e Barbara Rustignoli (Edera Forlì), rispettivamente 7° e 13° punteggio di iscrizione;

4x100: in gara le 2 formazioni reggiane, Reggio Event’s e Self Montanari Gruzza; quest’ultima schiera Sanulli, Morigi, Alberici e Balboni;

4x400: in gara il Cus Parma con Lombardi, Toschi, Pasini e l’allieva Ambra Gatti.

 

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: