A Linz primo oro iridato con Acquarone




 
Prima giornata di gare ai Mondiali Master Indoor di Linz (cittadina austriaca coperta dalla neve, nella migliore tradizione invernale) e prime medaglie per la folta rappresentativa italiana, che coglie subito un oro grazie a uno dei suoi elementi più prestigiosi, il primatista mondiale di maratona (categoria M75) Luciano Acquarone (Cus Torino), che aggiunge al suo curriculum ormai gigantesco l’oro nella prova sui 3000 metri, chiusa nell’invidiabile tempo (per i più giovani…) di 12:19.35. La prima sessione di gare ha visto l’Italia conquistare oltre all’oro di Acquarone anche due argenti e due bronzi. Nei 3000 metri M70 nuova impresa di Bruno Baggia (Atl.Valli di Non e Sole) che conquista il secondo posto con 11:55.82 a una ventina di secondi dallo spagnolo Manuel Touza Rosales (11:35.25). Nella stessa gara sesto posto per Francesco Paderno (Am.Master Novara) in 13:31.22. L’altro argento è merito del “solito” Bruno Sobrero (Cus Torino Sai) che apre la sua auspicata collezione di medaglie con il secondo posto nel lungo M85 con 3,31 dietro il finlandese Aate Lehtimaki con 3,56. Veniamo ai bronzi: uno è appannaggio di Luisa Giudici (Osa Saronno) terza nel lungo W35 con un balzo di 5,23 nella gara vinta dall’ungheresse Katalin Deak (6,19). L’altro è ottenuto da Ottavio Missoni, lo stilista che mantiene vivo il suo amore per l’atletica (lo ricordiamo finalista alle Olimpiadi del 1948 a Londra). Il portacolori dell’Am.Master Novara è finito terzo nell’alto M85 con la misura di 0,92, qui vittoria per l’austriaco Emmerich Zensch con 1,19. La prima giornata di gare prevedeva anche molte qualificazioni che lasciano presagire nuove soddisfazioni per i colori azzurri. Nei 200, ad esempio, sono 10 gli italiani che passano alle semifinali, tra cui, negli M40, spiccano le vittorie in batteria per Enrico Saraceni (Riccardi) e Alfonso De Feo (Campidoglio). Nei 200 W60 accesso diretto alla finale per Pasqualina Cecotti (N.Atl.Friuli). Oggi le finali del giro di pista. File allegati:
- IL SITO DELLA MANIFESTAZIONE



Condividi con
Seguici su: