A Isernia gli Junior al terzo posto




 
Terzo posto alle spalle di Russia e Polonia, due successi ed una serie di performance tecniche interessanti in chiave mondiali: è quanto ha detto l’incontro internazionale juniores di Isernia. Una serie di forfait (Andrew Howe nei 100, la Gibilisco nel martello) e di incidenti (Cascella che si è ritirato nei 400 ostacoli) non ha permesso agli azzurri di superare i polacchi, ma non sono mancate le soddisfazioni per la nostra nazionale. Intanto Veronica Borsi che ha confermato tutto il suo talento aggiudicandosi i 100 ostacoli in 14.19 nonostante un metro e mezzo di vento contrario. E poi i saltatori: Stefano Tremigliozzi si è migliorato di quattro centimetri, proprio quelli che sono bastati per primeggiare nel lungo (7,49 contro 7,45) ai danni del polacco Starzak. Sempre nel lungo, ma tra le donne, bene anche Vanessa Alesiani, atterrata a sei metri e seconda solo alla polacca Chukwu. Altri secondi posti per Gilio Iannone nei 1500 (3:51.71), Giorgio Rubino nella marcia (bruciato in volata dal russo Prokhorov), Silvia Salis nel giavellotto, Martina Gabrielli nella marcia, Maria Aurora Salvagno nei 100, Stefano Petrolli nei 110 ostacoli. Tra le prestazioni di spicco, la vittoria con primato nazionale della russa Yulia Mochalova (strepitoso 10:07.51 nei 3000 siepi) e della sua connazionale Ekaterina Kostetskaya nei 400 ostacoli (56.96) con notevole rettilineo finale e rimonta sulla compagna di squadra Obedina. Era la prima volta che il Molise ospitava un incontro internazionale ed il bilancio dell’organizzazione è senza dubbio positivo. In gara anche una molisana, Adelina De Soccio, giunta quarta nei 1500 migliorando di quasi cinque secondi il primato regionale. Ha dovuto rinunciare per infortunio l’altra atleta di casa Catia Libertone, che avrebbe dovuto correre i 3000 siepi. Giuseppe Villani File allegati:
- RISULTATI / RESULTS



Condividi con
Seguici su: