A Grosseto titoli per Rami nei 400, Montini nei 110 hs, Menghi e Brini nel decathlon

19 Settembre 2020

Seconda giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse a Grosseto.

 
Con il titolo vinto nel decathlon junior m., la seconda giornata porta all'atletica della Emilia Romagna altri 4 titoli nazionali (Rami 400 junior f., Montini 110 hs promesser m., Menghi decathlon junior m., Brini decathlon promesse m.), a cui si aggiungono altri 3 medaglie d'argento e 3 di bronzo.

La cronaca della giornata con i podi e gli altri piazzamenti in finale e qualificazione degli atleti della Emilia Romagna.
Nel pomeriggio arriva il 1° titolo vinto nella categoria juniores, dopo i 2 titoli vinti ieri nella categoria promesse da Marta Morara e Giorgio Olivieri. Lo vince nei 400 metri un'atleta bolognese al 1° anno di categoria, che lo scorso anno aveva vinto il titolo italiano allieve sempre nel giro di pista: Laura Elena Rami (Cus Bologna). E per lei un tempo prestigioso, infatti il 54.31, con il quale vince con buon margine la gara, è la seconda prestazione regionale all time under 20, preceduta solo da un'atleta di primissimo piano anche fra le assolute, Ayomide Folorunso, che nel 2015 corse la distanza in 53.47. Dietro a Laura Elena Rami, ora ci sono altri forti del passato più o meno recente, come Donata Govoni con 54.9 nel 1963, Patrizia Guizzardi con 55.0 nel 1982, Antonella Riva con 55.21 nel 2000, Maeva Gotti con 55.24 nel 2003.
Poco dopo gli atleti della Emilia Romagna si aggiudicano un altro titolo nazionale: è ancora nella categoria promesse, gara 110 hs, nella quale Mattia Montini (Carabinieri) vince nettamente in 14.10 (+0,7).
La seconda giornata si conclude con un altro titolo nazionale per l'Emilia Romagna. Al termine di una gara che ha visto l'alternarsi della prima posizione fra Alessandro Sion (Saf Atletica Piemonte) e Yoro Menghi (Fratellanza 1874 Modena), con l'ultima prova in programma il romagnolo Menghi riesce ad avere la meglio. Prima dei 1500 metri la classifica finale vede Sion a 6246 punti e Menghi a 6233, ma in questa ultima prova Menghi con 4.35.41 sbaraglia il suo competitor che conclude i 1500 metri con il tempo di 5.14.64. Nelle altre 4 prove della seconda giornata Menghi aveva ottenuto 15.37 (-0,6) nei 110 hs, 34,78 nel disco, 4,00 nell'asta e 48,44 nel giavellotto.
Nel decathlon è poi doppietta, perchè oltre al titolo vinto negli juniores da Yoro Menghi, Michele Brini vince il titolo italiano promesse. Il suo punteggio è di 6897, con una seconda giornata nella quale ha ottenuto 14.97 (-0,3) nei 110 hs, 37,09 nel disco, 4,30 nell'asta, 58,68 nel giavellotto e 4.59.73 nei 1500 metri
Nella prima parte delle gare in programma nella seconda giornata, erano arrivate altre 2 medaglie d'argento per gli atleti della Emilia Romagna ai Campionati Italiani Juniores e Promesse a Grosseto.
Giovanni Frattini (Fratellanza 1874 Modena) ottiene l'ennesimo primato regionale nel giavellotto, migliorandosi da 67.70 (Padova 28 agosto - Campionati Italiani Assoluti) a 70,47. Il marignanese si piazza al 2° posto dietro Jhonatam Maullu (Dinamica Sardegna) con 71,53 nell'ultimo lancio, dopo avere condotto la gara con 70,67, appena 20 cm in più di Frattini, misure ottenute per entrambi al 3° turno. Oltre al record regionale juniores, Frattini si inserisce al 7° posto nella graduatoria regionale assoluta all time. E' inoltre il 3° podio consecutivo ottenuto ai Campionati Italiani di categoria, dopo i 2 titoli nazionali vinti nella categoria allievi nel 2018 e 2019.
Argento anche per Laura Casadei (Atl. Estense) nel martello juniores, con il primato personale di 53,97 e un 1° posto molto vicino: la finale del martello era iniziata con Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) in evidenza nel 1° turno con un lancio di 52,87; subito un 51,64 (primato personale migliorato di 23 cm) per Laura Casadei, che la poneva in seconda posizione; Sara Zuccaro e Emily Conte (Atletica Riviera del Brenta) allungavano però le misure nel 2° e 3° turno, rispettivamente con 53,86 e 52,55. Con Emily Conte che si migliorava al 5° lancio con 53,36, mentre Laura Casadei nei lanci successivi rimaneva con la misura iniziale.

Ultimo turno: Laura Casadei si migliora con 53,97, sesta prestazione regionale juniores all time e prende la testa, superando Conti e Zuccaro. Ma Emily Conte ribalta nuovamente la classifica con 54,20, mentre è nullo il lancio della Zuccaro. La classifica vede quindi Conte 54,20, Casadei 53,97, Zuccaro 53,86.
Argento nel peso junior f. a fine giornata per Anita Bartolini (Cus Parma) con 12,98, un'altra medaglia conquistata in un Campionato Italiano.
Vince la medaglia di bronzo negli 800 metri promesse Michele De Berti (Fratellanza 1874 Modena) in una finale di buon livello tecnico, nella quale 4 atleti realizzano tempi sotto 1'49". E per De Berti, con 1.48.90 è il primato personale, con oltre 1 secondo di progresso.
Fantastica rimonta nella ultima prova del decathlon promesse m. per Simone Ronzoni (Atl. Imola Sacmi Avis) che con 4.24.83 recupera la terza posizione e conclude la gara con 6663 punti, primato personale.
Ancora un podio per la Fratellanza 1874 Modena (tra ieri e oggi sono già 3 argenti e 1 bronzo e non è ancora finita la seconda giornata ...): lo conquistano le promesse della 4x100 che si piazzano al 3° posto con il tempo di 47.18, con la formazione composta da Alessia Conciliano, Anna Cavalieri, Laura Fattori, Eleonora Iori.

Gli altri piazzamenti nei primi 12 e gli ammessi alle finali di domani.
5° posto nel peso junior f. per Eseosa Lucy Omovbe (Fratellanza 1874 Modena) con 12,58, primato personale.
5° posto per la Fratellanza 1874 Modena nella 4x100 promesse m. con il tempo di 42.70, con il 2° posto nella seconda serie e con la formazione composta da Alec Magni Baraldi, Michel Petillo, Emmanuel Chukwdi Ezeonwurie, Samuele Campi.
6° posto per Matteo Giovannini (Corradini Rubiera) nel lungo junior m. con 6,87 (+0,2).
6° posto nel peso junior m. per Simon Zeudjio Tchiofo (Cus Parma) con 14,99, che si qualifica anche per la finale del disco, in programma domani, con 47,36.
6° posto per l'Atl. Piacenza nella 4x100 junior f. con Greta Sgorbati, Sofia Porcari, Chiara Rossetti, Eleonora Nervetti, tempo 49.37.
6° posto per Sebastiano Grassi (Cus Parma) nel triplo promesse m. con 14,60 (0,0), nella gara vinta dal piacentino Andrea Dallavalle (Fiamme Gialle) con 16,72 (+0,8).
7° posto nella finale dei 400 metri juniores f. per Alessandra Morandi (Fratellanza 1874 Modena) con 57.17.
7° posto nella finale degli 800 metri juniores f. per Francesca Vercalli (Fratellanza 1874 Modena) con 2.18.24.
Cade nella finale dei 100 hs juniores f. Giulia Guarriello (Atletica Guastalla Reggiolo), dopo che in batteria aveva ottenuto la migliore prestazione con 14.01 (0,0). Per lei quindi un 8° posto in classifica.
7° posto in finale per Filippo Masini (Self Montanari Gruzza) nei 400 metri promesse m. con il tempo di 48.82.
7° posto in finale nei 110 hs promesse m. per Giovanni Marchetti (Virtus Emilsider Bologna) con 14.79 (+0,7), dopo il 14.72 (+0,1) in batteria, che era stato il 4° tempo della fase di qualificazione.
8° posto nella finale dei 400 metri juniores f. per Federica Ioni (Francesco Francia) con 57.82.
8° posto per il Cus Parma nella 4x100 promesse m. in 46.71, con Federico Grisenti, Marco Simonini, Simone Ferrari, Ankit Kumar.
8° posto per la Self Montanari Gruzza nella 4x100 promesse f. con 48.76, con la formazione composta da Michela Mulas, Anna Cicero, Roberta Schiassi, Emma Corbelli.
9° posto nel martello junior m. per Michele Babini (Endas Cesena) con 54,81, primato personale.
9° posto nel decathlon junior m. per Francesco Amici (Libertas Atletica Forlì) con 5966 punti (primato personale).
9° posto per Viola Bellagamba (Endas Cesena) nel giavellotto junior f.

con 37,21.
9° posto nel triplo promesse f. per Greta Carnevali (Atl. Lugo) con 11,37 (+0,8).
10° posto nel martello junior m. per Matteo Colosi (Cus Parma) con 53,79, che non riesce a ripetere la bella misura di 58,15 ottenuta in qualificazione.
10° posto nel decathlon junior m. per Francesco Ferrari (Fratellanza 1874 Modena) con 5860 punti, primato personale.
10° posto nella 4x100 junior f. per la Francesco Francia, con Enrica Vergnani, Lisa Paini, Emma Pieri, Alice Manuzzi, con il tempo di 50.64.
10° posto nell'asta promesse f. per Anna Cicognani (Fratellanza 1874 Modena) con 3,25.
Nei 100 hs juniores f. 11° posto in base ai tempi delle batterie per Lucia Cantergiani (Self Montanari Gruzza) con 15.25 (+2,3).
12° posto nell'asta promesse f. per Siria Bigi (Cus Parma) con 3,10.
Sara Balordi (Cus Parma) si qualifica per la finale dei 400 hs junior f. con 1.03.95, 8° tempo di qualificazione.
Erica Fabbris (Pontevecchio Bologna) va in finale nel triplo junior f. con 12,29 (+1,1), quinta misura in qualificazione. e primato personale migliorato di 4 cm.
Nel disco junior f. Diletta Fortuna (Carabinieri) si conferma la grande favorita per la finale in programma domani alle ore 10.30. Oggi ha lanciato a 48,60, migliore misura della giornata. La seconda misura di oggi in qualificazione è stata 42,66.
Dopo le prime 4 gare dell'eptathlon juniores Lucia Cantergiani (Self Montanari Gruzza) è ben piazzata al 6° posto con 2627 punti.
Nei 200 metri promesse m., domani nella finale alle 11.40, avremo 3 atleti della nostra regione, con Edoardo Nei 110 hs juniores m. Enrico Benuzzi (Pontevecchio Bologna). dopo il primato personale con 14.99 (+0,6) realizzato in batteria, si arrende in semifinale con 15.20 (+0,1).
Come già l'anno scorso al 1° anno di categoria i 2 emiliani Lorenzo Cesena (Atl. Piacenza) e Alberto Montanari (Academy Ravenna Athletics) hanno le carte in regola per ripuntare al podio e lo dimostrano realizzando il 1° e 2° tempo in batteria con 54.67 e 54.75. La finale domani alle 10.30. Nelle batterie anche il 12° tempo complessivo per Daniele Ruini (Corradini Rubiera) con 57.83. 
2 atleti della regione in finale anche nel triplo junior m.: Enrico Montanari (Academy Ravenna Athletics) ci va con la seconda misura della giornata, 14,90 (-1,4), mentre Nicolò Bellettati (Virtus Emilsider Bologna) è 8° in qualificazione con 14,40 (-1,3), primato personale all'aperto.
Scotti (Carabinieri), reduce dal fantastico 45.21 nei 400 metri al Golden Gala, ottiene il miglior tempo in qualificazione con 21.36 (-1,8), Lorenzo Tonna (Cus Parma) il 4° con 21.61 (-0,6), Marcello Aprea (Self Montanari Gruzza) il 7° con 21.80 (-1,6). Fuori dalla finale Alessandro Ori (Fratellanza 1874 Modena), 11° tempo con 22.10 (-1,8).
Nei 200 metri promesse f. conquistano la finale Vittoria Fontana (Carabinieri) con 24.32 (-1,4) e Anna Cavalieri (Fratellanza 1874 Modena) con 24.75.
Nei 100 hs promesse f. 11° tempo in qualificazione e quindi niente successiva finale per Valentina Bianchi (Atl. Lugo) con 14.76 (-0,4). Nella finale 2° posto per la parmense Desola Oki (Fiamme Oro) con 13.78 (-0,4), che aveva ottenuto il miglior tempo in batteria con 13.79 (+0,6).
Nei 400 hs promesse f. va in finale Beatrice Berti (Olimpus San Marino) con 1.03.76, 6° tempo in qualificazione.
Nella prima giornata dell'eptathlon promesse f. Rebecca Scardovi (Atl. Lugo) si trova in seconda posizione con 2762 punti, grazie a 15.51 (+0,2) nei 100 hs, 1,59 nell'alto, 9,89 nel peso e 26,65 (0,0) nei 200 metri.

Risultati in aggiornamento

Giorgio Rizzoli


Il gruppo del decathlon junior m. con Yoro Menghi n° 185 (foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL)


Condividi con
Seguici su: