A Fossano Marani e Desalu sui 200

10 Settembre 2014

Sabato 13 settembre nel cuneese anche Demonte e Obou sul mezzo giro di pista. Juarez e Tricca nei 400, La Rosa, Riccobon e Crippa nei 1500, Minei, Stano e Tondodonati nei 5km di marcia contro la Cina

 

È tutto pronto per la II edizione del Meeting Internazionale di Fossano (CN), organizzato sabato 13 settembre da ASD Nuova Olimpia e Atl. Fossano ’75 con al via alcuni fra i migliori azzurri dello sprint come Diego Marani, Eseosa Fausto Desalu e Delmas Obou. L’evento quest’anno sarà legato a quattro grandi campioni piemontesi dell’atletica leggera che hanno confermato tutti la propria presenza all’evento: Livio Berruti, campione olimpico di Roma 1960 sui 200m, Franco Arese, campione europeo dei 1500m a Helsinki nel 1971, Maurizio Damilano, campione olimpico dei 20km di marcia nelle Olimpiadi di Mosca 1980, e Elisa Rigaudo, unica ancora in attività, bronzo nella 20km di marcia alle Olimpiadi di Pechino 2008 e appena divenuta mamma per la seconda volta. 

A 24 ore dal Mennea Day, quando in tutta Italia si correranno i 200 metri in ricordo del grande campione pugliese, tornano in pista proprio sulla distanza che ha reso celebre la Freccia del Sud i due migliori duecentisti italiani del momento: Diego Marani (Fiamme Gialle), finalista agli Europei di Zurigo con tanto di primato personale ottenuto in semifinale con 20.36 (terzo crono italiano di sempre), ed Eseosa "Faustino" Desalu (Fiamme Gialle), 20.55 di PB proprio nella rassegna continentale. Con loro al via dei 200 metri ci sarà anche il terzo azzurro di Zurigo, Enrico Demonte (Fiamme Oro, PB 20.45), ma sarà della partita anche il campione italiano dei 100m e frazionista della staffetta 4x100 degli Europei Delmas Obou (Fiamme Gialle).

Ricco il parterre dei 1500m il cui leit motiv sarà la sfida Italia – Kenya: al via infatti ci saranno per la nazione africana Ismael Kombich Kipngetich (PB 3:33.31) e Geofry Barusey (PB 3:33.39). Gli azzurri rispondono con i carabinieri Stefano La Rosa e Christian Obrist, con il giovane Yemaneberhan Crippa (Fiamme Oro/GS Valsugana Trentino), detentore del primato nazionale allievi, realizzato lo scorso anno con 3:45.02. Con loro anche Giovanni Bellino (Fiamme Gialle), il piemontese Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino) e lo junior Enrico Riccobon (Athletic Club Firex Belluno).

Sui 5 km di marcia maschile si prospetta invece una sfida Italia – Cina con gli azzurri Vito Minei (Atl.

Don Milani), argento agli Europei Juniores 2013, Massimo Stano (Fiamme Oro), con un personal best sulla distanza di 19:52.74, Riccardo Macchia (Fiamme Oro) e Federico Tontodonati (Cus Torino), in azzurro nella 50km di Coppa del Mondo. La Cina risponde niente meno che con Whang Zhen, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra sui 20km, e i giovani classe 1991 Cai Zelin, argento quest’anno in Coppa del Mondo, e Wang Zhendong, da pochi mesi di stanza a Saluzzo sotto la guida di Sandro Damilano con i connazionali, con un personale di 42:06 sui 10km. Nella gara femminile riflettori sulle giovani Anna Clemente (Fiamme Gialle), che vanta nel proprio palmares l’oro alle Olimpiadi Giovanili del 2012 e sull’azzurra di Zurigo Federica Curiazzi (Atl. Bergamo).

Sui 400m maschili saranno ai blocchi di partenza due degli staffettisti di Zurigo, il segusino Michele Tricca (Fiamme Gialle) e Isalbet Juarez (Fiamme Oro), con Luca Galletti (Carabinieri), Domenico Fontana (Fiamme Oro) e Marco Lorenzi (Fiamme Gialle). Nel peso maschile scende in gara la storia azzurra della disciplina con Paolo Dal Soglio (Carabinieri): classe 1970, 58 presenze in nazionale, tre presenze ai Giochi Olimpici (Atlanta,Sydney, Atene) e quest’anno argento ai campionati italiani indoor e outdoor. Sempre in campo maschile tutto da seguire il salto in lungo dove si fronteggeranno in pedana il campione italiano Emanuele Catania (Fiamme Gialle) e Alessio Guarini (Fiamme Oro), rispettivamente secondo e terzo nella graduatoria stagionale italiana con 7,98m  e 7,79m. Sui 100 tornerà in pista Enrico Demonte (Fiamme Oro) dove troverà il compagno di club Marcell Jacobs e l’azzurrino di casa Ferdinando Mulassano (Atl. Mondovì). In campo femminile sarà al via la bulgara semifinalista a Zurigo Inna Eftimova mentre nel salto in lungo torna in pedana Giulia Liboà (Cus Pisa). Elena Maria Bonfanti (Atl. Lecco-Colombo Costruz.) sarà in gara sui 400, mentre sui 1500 da seguire Giulia Aprile (Asics Firenze Marathon) e Chiara Ferdani (Carispezia). Nel disco Laura Bordignon (Fiamme Azzurre), argento ai campionati italiani di Rovereto, troverà Ambra Julita (Asics Firenze Marathon) e la junior Daisy Osakue (Sisport).

(Myriam Scamangas/CR FIDAL Piemonte)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: