A FABRIANO E' DI NUOVO GRANDE ATLETICA: REINA 23.74 E DONATI 10.39




 

A Fabriano la grande atletica ? tornata. Finalmente. E?, infatti, un bilancio decisamente pi? che positivo quello del ?1? Meeting Citt? di Fabriano?, un evento che, sette giorni dopo la rassegna tricolore di Torino, ha visto in gara diversi big del panorama nazionale.

 

Attesissima anche la sfida sui 100 metri maschili con in pista uno degli attuali migliori sprinter della velocit? italiana: Massimiliano Donati (Fiamme Gialle). Ottima prestazione per Il finanziere che ? volato al traguardo in 10.39, ma che ha dovuto vedersela con i due marchigiani Alessandro Attene (Fiamme Azzurre ? 10.83) e il talento junior Alessandro Berdini (Atl. Avis Macerata ? 11.08). 11.08 anche per lo junior portacolori dello Sport Atletica Fermo, Michele Starnini.

Nei 100 m femminili ancora una vittoria, con 12.06, per la velocissima junior Francesca Ramini (Sport Atletica Fermo) che si ? lasciata alle spalle Francesca Carlotto (Fiamme Azzurre ? 12.15) e Jennifer Massaccisi (Collection Atl. Sambenedettese ? 12.44).

 

I 200 m femminili hanno, invece, rappresentato un?insolita ?prima volta?. Ovvero quella della sfida tra due atlete marchigiane protagoniste di livello nazionale dei 400 m: la pluricampionessa italiana Daniela Reina (Fiamme Azzurre) e l?allieva medaglia di bronzo alle Gymnasiadi 2006, Chiara Natali (Atl. Elpidiense Avis-Aido). Ma l?esperienza e l?ottimo stato di forma della camerte hanno fatto la differenza, regalandole un crono, 23.74, che la proietta al vertice assoluto della graduatoria nazionale stagionale di questa specialit?. 25.32, invece, il tempo di Chiara Natali e 25.65 quello dell?altra allieva marchigiana in gara, Lara Corradini (Sacen Corridonia).

 

Ma gli occhi erano puntati anche sulla pedana del salto in alto, dove a dare spettacolo c?era Giulio Ciotti, tricolore e primatista stagionale 2006 della specialit?. E il portacolori delle Fiamme Azzurre non ha certo voluto deludere il numeroso pubblico dello Stadio Comunale di Fabriano, valicando l?asticella a 2,20 m, un buon test in vista dell?appuntamento con la rassegna continentale di Goteborg dove punta ad essere uno dei protagonisti azzurri. 

 

Negli ostacoli, ancora una volta grande mattatore ? stato lo junior dell?Atletica Collection Sambenedettese, Mark Nalocca, secondo, in 14.33, nei 110 m/hs, dietro alla promessa Elton Bitincka (ACSI Campidoglio Palatino ? 14.11) e primo nei 400 m/hs in 54.60. Da segnalare anche il quarto posto nei 110 m/hs dell?allievo Giovanni Mantovani (Sport Atletica Fermo ? 15-42) e le prove di Andrea Balloni (Atl. Fabriano Osimo) e Daveide Cesini (Atl. Recanati), rispettivamente secondo (54.96)  e terzo (55.48) nei 400 m/hs.

Ottimo crono, 13.73, anche per la fermana Marta Tomassetti (Esercito), senza rivali nei 100 m/hs.

 

Sulla pedana del triplo la migliore ? stata Silvia Cucchi (Fiamme Oro), grazie alla misura di 13,32, ma anche le marchigiane sono apparse veramente in forma. In particolare, l?allieva dell?ASA Ascoli Federica De Santis, dopo aver trovato al secondo tentativo i 12,71 m, ? stata capace di atterrare ancora pi? lontano: 12,86 la sua misura finale che le ? valso il terzo posto e, soprattutto, una delle migliori prestazioni italiane stagionali. Alle sue spalle, un?altra ?creatura? del club ascolano e del tecnico Sandro Bernardi, Vanessa Alesiani (Esercito), quarta con 12,64 m.

 

Tra i risultati messi a segno sulle pedane dei lanci da segnalare nel disco la misura di 50,80 m di Valentina Aniballi (Esercito) e, nel getto del peso, i 12,42 m dell?allieva Aurora Narcisi (Collection Atl. Sambenedettese). 43,40 m, invece, la misura del discobolo junior Daniele De Santis (ASA Ascoli).

 

Nell?asta, infine, vittoria di Sergio D?Orio (Fiamme Gialle) con 5,20 m. 4,10 m, invece, per i due astisti ascolani Riccardo Lelii e Eugenio Fioravanti.

Condividi con
Seguici su: