8 titoli nazionali di societa' per l'Emilia Romagna nel 2014




 

Dopo l’analisi dei titoli regionali di società, oggi è la volta dei vari Campionati Nazionali di Scietà 2014, nei quali le nostre formazioni hanno conquistato 8 titoli nazionali, 4 nel settore assoluto e 4 nei masters.

Sono Campioni nazionali 2014 l’Atl. Casone Noceto nel C.d.S. di Corsa maschile, Corradini Rubiera nel C.d.S. di Corsa femminile, Atl. Lugo nel C.d.S. Prove Multiple Assoluto femminile, Fratellanza 1874 Modena nel C.d.S. Cross Junior maschile, Olimpia Amatori Rimini nel C.d.S. Masters su Pista Uomini e la tripletta per l’Atl. 85 Faenza vincitrice del C.d.S. Cross Masters, C.d.S. 10 km Masters e Supercoppa Non Stadia femminile.

Nel C.d.S. di Corsa maschile Atl. Casone Noceto ha vinto il titolo nazionale per il 2° anno consecutivo, un grande successo considerato che questo sodalizio fino al 2012 svolgeva attività soprattutto nelle corse su strada amatoriali. Nella classifica finale il vantaggio della formazione parmense è stato nettissimo: 1963 punti contro i 1631 della formazione marchigiana della Atl. Potenza Picena, classificatasi al 2° posto e con 3 successi parziali fra le 4 prove disputate (mezza maratona, cross, 10000 metri e a pochi punti dalla vincitrice nell’ultima prova dei 10 km su strada). Casone Noceto si è avvalsa di alcuni atleti stranieri o di origine straniera, affiancati anche da una forte schiera di atleti italiani, fra i quali la promessa Michele Cacaci, atlete proveniente dal vivaio della Edera Forlì e il seniores 35 Giammarco Buttazzo.

Per la Corradini Rubiera, vincitrice del titolo nazionale femminile, il successo è arrivato nell’ultima prova (10 km su strada), in cui ha recuperato il piccolo divario che la separava dal G.S. Forestale. Alla fine 2 soli punti hanno separato la Corradini Rubiera, vincitrice e la Forestale, che si è piazzata al 2° posto. Dopo il 2° posto ottenuto nel 2013 e i tanti successi della squadra maschile negli anni precedenti, per la formazione dei fratelli Benati è arrivato un altro titolo nazionale, che ha preceduto, in altre specialità e categorie, quelli vinti poi individualmente nel settore giovanile. Nella formazione di Rubiera spiccano il contributo delle esperte Ivana Iozzia, Gloria Marconi e Daniela Paterlini, affiancate dalle gemelle Valentina e Martina Facciani, Laura Ricci e Francesca Cocchi.

L’Atl. Lugo ha vinto il titolo nazionale assoluta femminile nelle Prove Multiple, confermando una scuola in questa specialità che aveva portato negli anni precedenti ad altri successi societari e individuali con Carolina Bianchi. Nella classifica finale risulta che l’Atl. Lugo ha dominato il Campionato (4 punteggi fra Campionati Regionali, Italiani e altre manifestazioni), totalizzando 19605 punti, contro i 17718 del Team A Lombardia, che si è piazzata al 2° posto. Carolina Bianchi, Chiara Calgarini e Laura Reggi sono state le atlete di Lugo che hanno preso parte a gare di eptathlon assolute nel 2014.

Per la Fratellanza 1874 Modena il successo della squadra juniores nel C.d.S. di Cross è la logica continuazione della vittoria dello scorso anno della squadra allievi: quest’anno non c’era Andrea Uccellari, ancora nella categoria allievi, ma c’erano Alessandro Giacobazzi, Simone Colombini, Omar Stefani, oltre a Pietro Bavutti e Lorenzo Lamazzi. Netto la vittoria dei modenesi (o meglio pavullesi) che hanno totalizzato 17 punti, contro i 39 della Atl. Piemonte (le classifiche erano in base alla somma dei 3 migliori piazzamenti di ogni formazione).

Per l’Olimpia Amatori Rimini il successo nella finale nazionale del C.d.S. Masters su Pista a Jesolo è stato di pochi punti (7,5) nei confronti della Virtus Castenedolo, ma era quasi annunciato, vista la forza di questa formazione che ha conquistato in 20 anni di attività il 5° titolo nazionale in questa competizione (dal 2008 al 2010, 2013 e 2014), oltre a tanti altri successi, fra cui anche vari titoli internazionali da parte dei propri atleti.

Per l’Atl. 85 Faenza la tripletta nei Campionati Masters di 10 km, Cross e Supercoppa, porta il bottino complessivo conquistato dalle masters faentine, se abbiamo contato giusto, 25 titoli nazionali (nella 10 km, nel Cross e nella Supercoppa dal 2009 al 2014, nella Maratonina dal 2008 al 2012 e nella Corsa in Montagna nel 2010 e 2011.

Vediamo come le nostre società si sono classificate nei vari Campionati Nazionali 2014: prendiamo in considerazione i piazzamenti nei primi 10 e anche quelli oltre qualora fossero previste finali nazionali in base a punteggi di qualificazione su base regionale.

Nel C.d.S. Assoluto su pista la Fratellanza 1874 Modena negli uomini e il Cus Parma nelle donne hanno conquistato l’accesso alla finale A Oro, in cui si sono piazzate rispettivamente al 6° e 9° posto. Nella finale A Argento 12° posto per il Cus Parma maschile (24° nella classifica nazionale), come pure per il Mollificio Modenese femminile. Nelle finali B uomini si erano qualificate Atl. Imola Sacmi Avis maschile, vincitrice della finale di Acquaviva delle Fonti, quindi piazzata al 25° posto a pari merito nella classifica nazionale, Virtus Emilsider Bologna (41°), Self Montanari Gruzza (45°), Atl. Piacenza e Edera Forlì (65°); in quelle donne successo del Cus Bologna sempre nella finale B di Acquaviva delle Fonti e quindi al 25° posto a pari merito nella classifica nazionale, seguita da Atl. Reggio (29°), Self Montanari Gruzza (49°), Francesco Francia (53°), Atl. Lugo (57°) e Atl. Estense (69°).

Nel C.d.S. Allievi su pista Atl. Imola Sacmi Avis e Cus Parma negli allievi e Cus Parma nelle allieve si sono qualificati per la finale nazionale A, nella quale si sono così piazzate: 5° posto per il Cus Parma allieve, 6° posto per l’Atl. Imola allievi, 10° Cus Parma allievi. Nelle finali interregionali la Virtus Emilsider Bologna si è piazzata al 1° posto nel gruppo Adriatico, pari al 13° posto (a pari merito) nella classifica nazionale; a questa finale si erano qualificate negli allievi anche la Fratellanza 1874 Modena e la Self Montanari Gruzza che si sono piazzate rispettivamente al 2° e 9° posto e nelle allieve Cus Bologna, Mollificio Modenese e Self Montanari Gruzza, piazzate al 4°, 5° e 6° posto.

Nella Coppa Italia 3° posto per i Carabinieri Bologna negli uomini.

Nei C.d.S. di Cross, oltre al titolo nazionale juniores maschile conquistato dalla Fratellanza 1874 Modena, ci sono stati anche il 3° posto della Corradini Rubiera nelle senior/promesse femminili, 4° posto del Mollificio Modenese nella combinata femminile, 6° posto sempre per la Fratellanza nella combinata, che ha conquistato anche il 10° posto negli allievi, ancora il 6° posto per il Mollificio Modenese nelle juniores femminili, il 7° posto per Atl. Casone Noceto nei senior/promesse uomini, 8° posto per Atl. Reggio nelle senior/promesse femminili e il 9° posto per la Self Montanari Gruzza nella combinata femminile.

Nei C.d.S. Indoor Assoluti 5° posto per l’Atl. Imola Sacmi Avis negli uomini e 4° posto per il Cus Parma nelle donne.

Nel C.d.S. di Corsa, oltre alla splendida accoppiata uomini-donne di Atl. Casone Noceto e Corradini Rubiera, ci sono stati anche l’8° posto della Atl. Reggio nella classifica femminile.

Nel C.d.S. di Marcia maschile 6° posto per la Self Montanari Gruzza, con l’8° posto nella classifica Senior/Promesse e il 5° negli Allievi; in quello femminile 2° posto ancora per la Self Montanari Gruzza, che si piazza anche al 9° posto in quello senior/promesse, al 6° in quello juniores e al 5° in quello allieve.

Nel C.d.S. Under 23 3° posto della Fratellanza 1874 Modena negli uomini.

Nel C.d.S. Corsa in Montagna Lunghe Distanze 4° posto per la Gabbi Bologna nelle donne.

Nel C.d.S. Corsa in Montagna Senior/Promesse femminile 9° posto per l’Atl. Reggio.

Nel C.d.S. Prove Multiple Allievi 6° posto per l’Atl. Imola Sacmi Avis e in quello Allieve 8° posto per la Self Montanari Gruzza.

Nei C.d.S. di Specialità Allievi e Allieve il miglior piazzamento è stato ottenuto negli ostacoli allieve dal Cus Parma con il 2° posto; seguno al 3° posto l’Atl. Imola Sacmi Avis nel mezzofondo allievi e il Cus Parma negli ostacoli allievi e nei lanci allieve, 4° posto per l’Atl. Imola Sacmi Avis nei salti allievi, 7° posto per la Virtus Emilsider Bologna nella velocità allievi, per la Fratellanza 1874 Modena nel mezzofondo allievi, Cus Parma nei salti allievi e Cus Bologna nei lanci allieve e 10° posto per Modena Atletica nei lanci allieve.

Veniamo ai C.d.S. dei Masters: oltre ai titoli di Olimpia Amatori Rimini nel C.d.S. su Pista Uomini e della Atl. 85 Faenza in 3 Campionati femminili, ci sono stati i terzi posti della Lughesina nel C.d.S. di Cross, l’8° posto della Jogging Team Paterlini nel C.d.S. di Marcia femminile, il 2° posto e il 6° posto della Atl. 85 Faenza e della Lughesina nel C.d.S. di Corsa in Montagna, il 3° posto della Lughesina nella Supercoppa No Stadia femminile. Nella finale nazionale a 24 squadre del C.d.S. Masters su Pista si sono qualificate anche la Fratellanza 1874 Modena maschile che si è piazzata al 6° posto, medesimo piazzamento per l’Atl. Santamonica Misano femminile, mentre l’Acquadela Bologna femminile si è piazzata al 18° posto.

Giorgio Rizzoli

 

 



Condividi con
Seguici su: