7° Galà Olympus




 

gala 2011Organizzata dall’Atletica Olympus di Pasquale Latella, si è svolta sabato 28 maggio a Reggio Calabria, sull’impianto di atletica del rione Modena la settima edizione del Galà Olympus. Numerose le gare in programma e numerose le società partecipanti, molte delle quali provenienti dalla vicina Sicilia, che hanno vivacizzato la manifestazione, con prestazioni di buon valore tecnico. L’evento sportivo ha voluto ricordare il 150° anniversario dell’unità d’Italia ed i vincitori delle singole gare, sono stati premiati con una medaglia appositamente coniata e recante il logo dell’evento storico. Tra i risultati registrati, in evidenza quelli relativi alla velocità pura, dove i rappresentanti siciliani,

giunti a Reggio accompagnati dal Responsabile Nazionale del Settore Velocità – Filippo Di Mulo – hanno dato sfoggio delle buone qualità tecniche, fermando i cronometri su tempi di tutto rispetto. Tra questi la performance ottenuta da Salvatore Valentino della società ASD Catania 2000, che si era presentato con un tempo di accredito pari a 10”91 e migliora il suo personale stagionale vincendo facilmente la 1a serie dei 100 metri piani col tempo di 10”79. L’atleta, allenato dal tecnico Paolo Dantone e che attualmente è tenuto sotto osservazione dallo staff federale della velocità, ha impressionato i presenti per la facilità di corsa sul lanciato. Nella stessa gara al femminile, in evidenza Paola Giordano – Atletica ASI Veneto – che vince con il tempo di 12”74 sulla blasonata Marta Roccamo – MF45 del CUS Palermo che con 13"07 (seppur ventoso) riconferma la sua recente miglior prestazione italiana master di 13"08. Tra le gare di salto, da registrare il risultato ottenuto dal giovane juniores Antonino Trio tesserato con la società Atletica Villafranca di Messina e allenato dal Prof. Francesco Ripa, che nel salto in lungo ottiene la misura di m. 7.08, andando vicinissimo al suo personale stagionale di m. 7.11 e che lo vede terzo nella graduatoria nazionale. Nella stessa gara Gaetano Politi – Sport Club Catania – ottiene la seconda posizione, piazzando un salto di m. 6.90 all’ultimo tentativo. A primeggiare nei lanci è stata l’allieva Monia Cantarella della Società Naf Aranca, che nella gara del getto del peso ottiene un miglior lancio di metri 13.81, di poco inferiore alla sua migliore prestazione stagionale di metri 14.20, ottenuta sabato scorso a Cosenza. La lanciatrice reggina, allenata dal tecnico Francesco Raneri, avrà modo di migliorarsi ulteriormente con la partecipazione ai prossimi campionati mondiali di Annecy (Francia), dove potrà affrontare atleti di pari livello che la potranno spingere a reclutare tutte le sue energie per migliorarsi. Ancora nei lanci e precisamente nel getto del peso, buone notizie da parte di un’altra atleta, lanciatrice di peso, Maria Caterina Cuzzocrea, sempre allenata da Franco Raneri, che con la misura di metri 12.69, passa a capeggiare la graduatoria nazionale stagionale, lasciando intendere di essere candidata-pretendente al titolo ai campionati italiani di categoria, nella seconda parte di stagione. Nella gara del lancio del martello femminile, considerata la bontà dei nostri tecnici locali, si mette in evidenza Alessandra Pizzimenti – atleta che gareggia per i colori del CUS Pisa – che ottiene la misura di metri 50.95; nella stessa gara maschile buone le misure ottenute dagli atleti seniores Piergiuseppe Raneri – Libertas Orvieto – che vince la gara con la misura di metri 53.38, davanti al reggino Pietro Mallamace – Atletica Stadio – che scaglia l’attrezzo da 7.260 kg a metri 52,42. La gara effettuata con l’attrezzo da kg. 6 e riservata alla categoria juniores, vede la vittoria di Paolo Falduto (Naf Aranca) con la misura di m. 54.64, davanti a Fabio Zangari (Atletica Minniti) che ottiene un miglior lancio di metri 50,94. Nella gara del getto del peso da 5 kg allievi, la spunta Alessandro Di Giorgio (Atletica Minniti) che con un lancio di metri 14.22, ha la meglio su Domenico Cuzzocrea (Atletica Olimpus) che ottiene metri 13,88. Situazione inversa nella gara del lancio del disco allievi, dove Domenico Cuzzocrea, dominatore incontrastato in regione, ottiene la misura di metri 46.30, mentre Alessandro di Giorgio sfiora i 40 metri, fermandosi a 39,84. Ancora una giovanissima che si mette in evidenza nei lanci, Aurora Cuzzocrea dell’Atletica Olympus che lancia il martello da kg. 3 e lo fa atterrare alla distanza di metri 38,83. Tra i cadetti, si mette in mostra Fabio Malara, tesserato con l’Atletica Sagittarius, che vince la gara dei m. 80 col tempo di 10”09 e quella dei m. 300 con il tempo di 40”31, secondo nelle stesse gare Giovanni Barletta dell’Atletica Olympus. Nel salto in alto categoria ragazzi vince Ernesto Pascone tesserato con la Bramatletica che migliora ancora il personale superando l’altezza di 1,40m.

RISULTATI

 

Nella foto allegata da sinistra: Pasquale Latella – Antonino Trio con il suo allenatore Franco Ripa



Condividi con
Seguici su: