60hs: Fofana quinto a Berlino

14 Febbraio 2020

All'Istaf Indoor l'ostacolista azzurro corre in 7.89, Di Lazzaro eliminata in batteria con 8.38. In Francia, a Val-de-Reuil, 13,30 per la triplista Cestonaro. I risultati dai meeting Usa.

 

Quinto posto per Hassane Fofana all’Istaf indoor di Berlino nei 60 ostacoli. L’azzurro delle Fiamme Oro non riesce a far meglio di 7.89, tempo che è lontano dallo stagionale di 7.73 della scorsa settimana a Torun. La vittoria, dinanzi ai 12.500 spettatori della Mercedes Benz Arena nella capitale tedesca, va al greco Konstantinos Douvalidis (7.67) davanti al francese Aurel Manga (7.70) e al tedesco Gregor Traber (7.72). A Berlino, contro molte stelle internazionali della specialità, non riesce a raggiungere la finale Elisa Maria Di Lazzaro (Carabinieri), fuori nel primo round dei 60hs con il crono di 8.38 e il sesto posto nella batteria vinta dalla tedesca Cindy Roleder in 8.00: in finale, successo per la nigeriana Tobi Amusan (7.89). Domenica scorsa l’ostacolista triestina aveva conquistato il titolo italiano under 23 con lo stagionale di 8.32. [RISULTATI/Results]

IN FRANCIA - Ancora un impegno in terra transalpina per Ottavia Cestonaro. Al Meeting de l’Eure di Val-de-Reuil, in Francia, l’azzurra chiude all’ottavo posto nel triplo con 13,30 al secondo salto, realizzando anche un 13,10 al quarto tentativo e quattro nulli. La vicentina dei Carabinieri resta vicina al primato stagionale di 13,36 ottenuto due settimane fa ad Ancona, mentre nello scorso weekend a Metz è atterrata a 13,33. [RISULTATI/Results]

PESO - Ad Albuquerque, in New Mexico (Usa), cresce la pesista Michaela Obijiaku che lancia 16,30. La 23enne studentessa alla Towson University, con il secondo posto al Don Kirby Elite Invitational, aggiunge venti centimetri al personale in sala e sette a quello outdoor. Cresciuta in provincia di Treviso da genitori nigeriani, si è poi trasferita a Londra per la scuola superiore prima degli studi universitari oltreoceano. [RISULTATI/Results]

MUGNOSSO IN USA - Esordio di Riccardo Mugnosso con la maglia della Boise State University. A Seattle (Washington) il 22enne brianzolo si migliora sui 5000 metri, correndo in 14:11.42 nella seconda serie dell’Husky Classic. Un crono inferiore anche al personale all’aperto per il mezzofondista dell’Atletica Vis Nova Giussano, medaglia d’argento con la squadra azzurra under 23 agli ultimi Europei di cross. [RISULTATI/Results]

MARTELLONE - A Clemson (Carolina del Sud) sfiora la sua migliore prestazione italiana Nadia Maffo nel martello con maniglia corta. La 23enne friulana, in gara per Florida State, spedisce a 20,41 l’attrezzo da 20 libbre (9,072 kg) nel Tiger Paw Invitational, arrivando molto vicina al 20,47 realizzato il 25 gennaio nello stesso impianto. [RISULTATI/Results] Si mette alla prova in questa specialità anche Daisy Osakue (Fiamme Gialle): 16,13 a soli dieci centimetri dal personale, nel Texas Tech Shootout di Lubbock (Texas), per la discobola azzurra che studia alla Angelo State University. [RISULTATI/Results]

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate