37 titoli nazionali per i masters della Emilia Romagna ai Campionati di Cassino




 

Nella terza e ultima giornata dei Campionati Italiani Masters a Cassino, gli atleti della Emilia Romagna vincono altri 9 titoli nazionali e arrivano quindi a un totale di 37. La concorrenza sempre maggiore e la minore vicinanza della sede dei Campionati rispetto ad altre edizioni non ha consentito di arrivare a un bottino record di titoli, che, almeno per le ultime edizioni, rimane quello di Cattolica 2009 con 44, seguito da Comacchio 2012 con 42, mentre a Modena lo scorso anno furono 39 i titoli vinti dai masters della Emilia Romagna. Guarda caso si tratta anche delle 3 sedi in Emilia Romagna in cui si sono svolti i Campionati Italiani Masters dal 2009 in poi.

Fra i 37 titoli l’Olimpia Amatori Rimini, dopo una partenza “lenta” si è scatenata nell’ultima giornata, portandosi a 9, ma la Fratellanza 1874 Modena, forte quest’anno dell’apertura della sezione femminile, con 12 titoli risulta la formazione emiliano-romagnola più vittoriosa (8 negli uomini e 4 nelle donne). Seguono la sorprendente Self Montanari Gruzza che ha vinto 5 titoli, l’Acquadela Bologna con 4, l’Atl. Mameli Ravenna e l’Atl. Rimini Nord Santarcangelo con 2, Atl. 85 Faenza, Edera Forlì e Atl. Lugo con 1. Non ha vinto titoli quest’anno l’Atl. Santamonica Misano, la società campione regionale di società master in Emilia Romagna in campo femminile, presentatasi a ranghi ridotti in questi Campionati Individuali, che ha sempre dimostrato maggiore interesse per le competizioni societarie.

A livello individuale hanno vinto 3 titoli (il massimo consentito) Arrigo Ghi (Fratellanza 1874 Modena) in 3 gare individuali e Franco Zamagni (Olimpia Amatori Rimini) con 2 gare individuali e 1 staffetta.

SM35 metri 200: Franco Zamagni (Olimpia Amatori Rimini), dopo la vittoria di ieri nei 400, si aggiudica anche il titolo nei 200 metri con il tempo di 25.26 (-0,5). E’ il suo 4° titolo nazionale nel 2015.

SM45 triplo: Alessandro Guazzaloca (Fratellanza 1874 Modena) vince il titolo nel triplo nel suo ultimo anno di permanenza nella categoria. La sua misura è 12,41 (+0,3).

SM45 4x100: Fratellanza 1874 Modena vince il titolo con il tempo di 45.79, nella formazione composta da Francesco Di Leonardo, Nicola Matera, Alessandro Guazzaloca, Paolo Barchi. Per Guazzaloca si tratta del 2° titolo dopo quello vinto nel triplo.

SM50 4x100: Olimpia Amatori Rimini vince il titolo con il tempo di 47.16, con Giuseppe Altamura, Paolo Mazzocconi, Zaccaria Facchini, Gianni Becatti. Per Becatti si tratta del 2° titolo in questi Campionati dopo quello vinto nel lungo.

SM55 metri 800: Franco Maffei (Olimpia Amatori Rimini) si riconferma campione italiano negli 800 metri della categoria con il tempo di 2.15.50, un solo centesimo meglio del 2° classificato.

SM55 4x400: Olimpia Amatori Rimini vince il titolo con il tempo di 3.57.04, con Luigi Ferrari, Giuseppe Romeo, Franco Maffei e Franco Zamagni. Per Maffei è il 2° titolo di questi Campionati dopo quello vinto negli 800, per Zamagni il 3° dopo quelli vinti nei 200 e 400.

SM70 alto: Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini) vince l’alto con la misura di 1,45, eguagliando il suo primato regionale con età compiuta.

SF40 metri 200: Cristina Sanulli (Self Montanari Gruzza) vince anche il titolo nei 200 con il tempo di 26.48 (-0,6), dopo avere vinto ieri i 100 metri. E’ il suo 3° titolo nazionale nel 2015.

SF40 giavellotto: Sabina Donati (Atl. Lugo) vince con la misura di 31,22.

Giorgio Rizzoli

 

 



Condividi con
Seguici su: