2 vittorie per gli atleti dell'Emilia Romagna nella Finale Nazionale dei Giochi Studenteschi




 

A Lignano Sabbiadoro era in programma questa settimana (dal 20 al 22 ottobre) la finale Nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi, ma, essendo prevista un’ondata di maltempo nei prossimi giorni, le 3 giornate di gare si sono ridotte a 2 e con un giorno di anticipo oggi si sono disputate tutte le finali del programma gare. Erano presenti anche gli atleti studenti dell’Emilia Romagna qualificatisi dalle fasi regionali, nati negli anni 1993 e 1994 (1° anno allievi/e e 2° anno cadetti/e delle categorie federali) e fra essi anche alcuni medagliati dei recenti Campionati Italiani di Grosseto e Desenzano.

 

Judy Udochi Ekeh, l’allieva nigeriana della Reggio Event’s, vincitrice del titolo italiano dei 200 metri a Grosseto, questa volta si cimentava nei 300 metri: gara in serie senza finale diretta e per Judy il miglior tempo con 40.82, che non rappresenta la sua migliore prestazione su questa distanza, perché nel 2008 da cadette, corse i 300 metri in 39.9 manuale e 40.26 elettrico. In questa stagione la sedicenne reggiana, che oggi gareggiava per l’IPSS Don Zefirino Jodi di Reggio Emilia, ha quindi vinto il titolo italiano allieve dei 200 metri, quello nazionale studentesco sui 300 metri, ha ottenuto il 2° posto nei 400 ai Campionati Italiani Indoor Allieve e ha vinto i 100 metri al Brixia Meeting.

 

Vittoria anche per Francesca Cocchi (IM Matilde di Canossa) nella marcia 3 km con 14.46.11, che lascia la seconda classificata a circa 40 secondi. Per l'allieva della Corradini oggi passaggi al km in 4'37", 5'09" e 5'00". Anche per Francesca grande stagione 2009, con la convocazione ai Mondiale Under 18 di Bressanone e il 2° posto ai Campionati Italiani Allieve di Grosseto sui 5 km.

 

Nelle altre gare 2° posto per Giovanni Cellario (Scaruffi-Levi Città Tricolore Reggio Emilia) nei 100 metri in 11.17 (vento -0,1), superato da un atleta del 1993, Tiziano Cecchetti, 1° in 11.10. Nelle semifinali Cellario aveva corso in 11.11, con vento +2,7. Nel corso di questa stagione Giovanni ha corso i 100 metri in 11.01 (+1,6), che è la seconda prestazione italiana under 16 all time e ha vinto il titolo nazionale nella categoria cadetti a Desenzano sugli 80 metri.

2° posto anche per Dario Chitti (ISISS Pietro Giordani Parma) nei 1000 metri con 2.38.09, superato dal marocchino/bergamasco Yassine Rachik con 2.35.49 (e con un parziale inferiore a 27 secondi negli ultimi 200 metri).

Grande prestazione poi per Nicola Ferroni (LS Serpieri Rimini) che si è piazzato al 2° posto nel disco con 46,53, misura che è primato personale e miglior risultato dell’anno in Italia, tale da superare quella del ravennate Martin Pilato che con 46,40 aveva vinto il titolo italiano cadetti a Desenzano, proprio davanti a Ferroni. La vittoria oggi va all’allievo pugliese Salvatore Acquaviva con 50,44.

3° posto per Sara Gaibotti (LS Fanti Carpi) nei 100 con 12.70 (vento +0,1) superata da 2 atlete del calibro di Anna Bongiorni (12.04) e Sandra Cellamare (12.39), rispettivamente vincitrici dei titoli italiani allieve sui 100 e cadette sugli 800 a Grosseto e Desenzano. La Gaibotti aveva corso in semifinale in 12.69 (vento +0,9).

Fra i primi 6 anche Gloria Borini (IIS Crescenzi Pacinotti Bologna) 4ª nel lungo con 5,54 (vento 0,0), Gabriele Antonini (LS Einstein Rimini) 6° nei 300 con 35.67 e Ilaria Roveri (IS Manzoni Suzzara) 6ª nei 100 hs con 15.04.

 

Nella classifica per Istituti per l’Emilia Romagna 15° posto per l’ISS F. Alberghetti di Imola negli allievi e 8° posto per il LCS Spallanzani di Reggio Emilia nelle allieve.

 

Giorgio Rizzoli

 

La foto con Judy Udochi Ekeh è tratta da www.marcotogni.it

La foto con Francesca Cocchi è tratta da www.corradiniatletica.eu

I risultati dei Giochi Sportivi Studenteschi di Lignano



Condividi con
Seguici su: