2 titoli per Margherita Guerra e Matteo Zigni ai Campionati Regionali Ragazzi




 

Si sono disputati a Faenza, con organizzazione della Atl. 85 Faenza, i Campionati Regionali Individuali Ragazzi.

Erano in palio 16 titoli (8 maschili e 8 femminili) e le società che hanno avuto più vittorie sono l’Atl. Castelnovo Monti e il Cus Bologna con le doppiette di Matteo Zigni e Margherita Guerra e l’Atl. Ravenna vincitrice di 2 titoli con Francesco Cavina e Gaia Dalpozzo.

Le doppiette di titoli per Matteo Zigni (Atl. Castelnovo Monti) e Margherita Guerra (Cus Bologna) erano abbastanza previsti e i 2 giovani hanno anche realizzato buone prestazioni tecniche, ma vediamo tutte le gare in dettaglio.

Ragazzi. 60 metri: 11 serie in programma e i migliori tempi sono tutti nell’ultima. Prevale Hansel Adjei (Sel Montanari Gruzza), 1° anno nella categoria, che vince con 8.02, migliorando il precedente 8.14 che era già il miglior tempo in regione del 2015; sul podio vanno anche Matteo Giovannini (Corradini Rubiera) con 8.09 e Francesco Cavina (Atl. Ravenna) con 8.14, entrambi, come vedremo, vincitori oggi in altre specialità.

1000 metri: Arif Iljazi (Centro Atl. Copparo) è il neo campione regionali ragazzi con il tempo di 2.59.91, che regola Federico Rondoni (Corradini Rubiera) con 3.00.92 e Daniele Liviero (Libertas Rimini) con 3.01.01. Più staccati gli altri.

60 hs: Francesco Cavina fa il suo miglior tempo stagionale all’aperto con 9.13 (precedente 9.18), anche se non avvicina il notevole 8.85 ottenuto nella stagione indoor. Consistente il miglioramento di Louis Salimbeni (Cus Parma), al 2° posto, che si porta da 9.57 a 9.27, mentre il 3° è per Filippo Giandini (Atl. Piacenza) con 9.64.

Alto: Federico Bellinelli (Polisportiva Progresso) migliora il personale portandolo a 1,60, superati alla seconda prova dopo un percorso quasi netto nelle misure inferiori. Sul podio vanno anche Marco Neri (Endas Cesena) con 1,56, che si migliora di 1 cm, pur perdendo la leadership stagionale vista la misura del vincitore e Federico Baldassari (Atl. Ravenna) con 1,54 (+ 2 cm rispetto al precedente personale).

Lungo: Matteo Giovannini, dopo il 2° posto nei 60 metri, vince la gara di lungo con 5,12, realizzato alla terza e ultima prova, ma la sua vittoria è netta, considerati anche i primi 2 salti, 4,79 e 4,87, misure superiori a quelle degli altri atleti. Al 2° posto si piazza Niccolò Bellettati (SG Persicetana) con 4,74, in progresso di 25 cm e al 3° Federico Bellinelli con 4,73, al secondo podio in questi campionati dopo l’oro nell’alto.

Peso: Matteo Zigni (Atl. Castelnovo Monti) parte con un primo lancio di 15,70, misura già superiore alla sua migliore precedente che era 15,40. Nel secondo lancio un ulteriore progresso con 15,95. Sul podio vanno poi 2 atleti della Endas Cesena, con Marco Neri, già 2° nell’alto, che ripete lo stesso piazzamento nel peso, con 13,13 e Marco Babini, 3° con 12,83.

Vortex: seconda vittoria per Matteo Zigni, anche se cronologicamente quella del vortex è la prima. Il lancio vincente di 67,83 è nell’ultimo turno, con cui migliora il personale che era di 65,55. Altri podi, dopo quelli vinti nei 60 hs e nei 1000 primi, per Luois Salimbeni e Arif Iljazi, rispettivamente con 56,19 e 53,94.

Marcia 2000 metri: 4 atleti in gara e vittoria per Alessandro Zacchino (Cus Parma) con 11.33.64, che si migliora di ben 1’30”. Al 2° posto si piazza Federico Sangiorgi (Atl. Lugo) con 11.55.89 (primato personale), mentre 3° è Andrea Scilio (Atl. Piacenza) con 13.58.65.

Ragazze. 60 metri: si corrono ben 16 serie e nell’ultima si decide il podio. Vince Alessandra Morandi (Fratellanza 1874 Modena) con 8.40, davanti a Laura Elena Rami (Cus Bologna) con 8.55 e Chiara Giovannini (Atl. Lugo) con 8.68.

1000 metri: dopo le 17 gare vittoriose su 17 disputate in Emilia Romagna nel 2015, Francesca Vercalli (Atl. Reggio) rischia di perdere l’imbattibilità da parte di Elena Bonafè (Atl. Estense), ma la reggiana ha la meglio con 3.16.19, contro 3.16.81 per la dodicenne ferrarese. 3° posto per Madalina Culea (Cus Bologna) con 3.23.75.

60 hs: si disputano 8 serie e nell’ottava è in gara la ragazza che si è maggiormente segnalata in questa stagione nella categoria. Margherita Guerra (Cus Bologna) vince con largo margine con 9.24, a 22/100 dal suo primato regionale. Per il 2° posto la spunta Alice Tedeschi (Acquadela Bologna) con 9.91, primato personale per 3/100, che ha la meglio per 1/100 sul 9.92 fatto registrare nella serie precedente da Ololade Adesewa Farinu (SG Persicetana).

Alto: superano 1,52 alla prima prova sia Gaia Dal Pozzo (Atl. Ravenna) che Janet E Uzoma (Self Montanari Gruzza), ma la reggiana aveva avuto necessità di 3 tentativi a 1,49 e quindi il titolo regionale va alla ravennate. 3° posto per Serena Azzali (Cus Parma) con 1,39.

Lungo: ci sono 3 gruppi e 76 atlete in gara. Per Margherita Guerra arriva il 2° titolo regionale, che è anche il 4° del 2015 considerando i 2 indoor. Con 4,97 migliora anche personale e prima prestazione in regione per il 2015, avvicinando anche un primato regionale che risale al 1997 di un’altra atleta del Cus Bologna, Erika Ragazzini con 5,14. Di rilievo anche i 2 salti ancillari della Guerra, 4,92 e 4,81. Sul podio vanno anche Serena Azzali con 4,32 e Gaia Dal Pozzo con 4,26, che avevamo visto già entrambe anche in quello dell’alto.

Peso: 10,52 per Samanta Zavatti (Atl. Rimini Nord Santarcangelo), quasi la sua peggior misura del 2015, ma comunque sufficiente per portare a casa il titolo regionale. Leah Adenike Onabanjo (Self Montanari Gruzza) è seconda con 10,19, mentre al 3° posto e per la prima volta sopra i 10 metri si piazza Martina Fedriga (Edera Forlì) con 10,18 e in progresso di quasi 1 metro.

Vortex: Gaia Bertarelli (Atl. Piacenza) si migliora di circa 5 metri e nell’ultimo lancio di 44,29 supera Bianca Graziani (Atl. Lugo) che conduceva la gara con 41,91 ed è la grande sorpresa della gara visto che aveva un precedente personale a 30,65. Al 3° posto Cinzia Podda (Atl. Castenaso Celtic Druid) con 41,14.

Marcia 2000 metri: se la gara di marcia ragazzi aveva visto solo 4 atleti in gara, in quella femminile ce ne sono ben 16 di ragazze e anche la prestazione tecnica è migliore. Vince il titolo regionale Marta Petraroli (Atletico Borgo Panigale) con 11.10.20, davanti ad Anna Ferrari (Atl. Estense) con 11.13.40 e a Giulia Nestola (Self Montanari Gruzza) con 11.16.40. Per tutte 3 è il primato personale e per la Petraroli anche la miglior prestazione 2015 in Emilia Romagna, che migliora l’11.20.42 di Giulia Nestola.

Giorgio Rizzoli