2 titoli italiani nella prima giornata dei Campionati Juniores e Promesse a Rieti




 

Nella prima giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse che si sono aperti oggi a Rieti, ci sono stati subito 2 titoli nazionali per gli atleti dell’Emilia Romagna. Entrambi vengono dalle promesse uomini, grazie a Matteo Eusebi, vincitore del triplo con 15,12 e a Matteo Giupponi, 1° nei 10 km di marcia con 42.00.78-

Per Eusebi si tratta del primo titolo italiano vinto, dopo i 2 secondi posti indoor e outdoor nel 2008 da juniores e un 3° nelle indoor promesse 2009. Oggi ha eguagliato con 15,12 il suo personale che aveva ottenuto lo scorso anno, proprio in occasione dei Campionati Italiani Juniores. Nella gara di oggi il riccionese, tesserato quest’anno per la Fratellanza 1874 Modena, ha preso il comando della gara dal 2° salto di 14,89; al 4° salto consolidava la posizione con 14,93 (+2,2) e in quello successivo arrivava il salto vincente con 15,12 (+1,9); al 2° posto il lombardo Arosio con 14,76, realizzato al 4° turno.

Matteo Giupponi di titoli italiani invece ne ha già vinti tanti, prima con l’Atl. Bergamo 1959, poi da promessa con i Carabinieri Bologna. Piuttosto netta la sua vittoria in 42.00.78, oltre 40 secondi di vantaggio sul suo ex compagno di club Andrea Adragna. La prima metà gara di Giupponi era stata più veloce, con un passaggio ai 5000 metri in 20.36.5.

Ricordata anche la vittoria di un’atleta della nostra regione, che dall’anno scorso è tesserata fuori regione (nella Fondiaria Sai), Julaika Nicoletti vincitrice del peso promesse con 15,56, superando la forte Elena Carini (15,15), vediamo gli altri piazzamenti fra i primi 8 degli atleti della nostra regione: una sola altra medagtlia è arrivata nella prima giornata, proprio nel peso promesse, grazie a Flavia Severin (Cus Parma), al 3° posto con 14,04.

4° posto per Nicolò Bolla (Atl. Castelnovo Monti) nel martello juniores: 58,36 la sua misura, niente male, anche se inferiore ai suoi migliori risultati, fra cui 62,05 primato regionale juniores; troppo forti gli altri martellisti arrivati sul podio, Ferretti, Falloni e Ranieri, tutti accreditati di misure sui 65-66 metri, ma oggi con misure alla portata di Bolla (1° Ferretti con 62,69); in questa gara 5° posto per Andrea Poli (Virtus Emilsider) con 56,86, a 13 cm dal personale.

5° posto anche per la velocista promessa Martina Balboni (Self Montanari Gruzza) e per le 2 mezzofondiste Lucia Colì (Cus Ripresa Bologna) e Barbara Bressi (Self Montanari Gruzza) nei 5000, rispettivamente juniores e promesse. La cesenate, al via anche nei 5000, ma la sua specialità principe sono i 3000 siepi in programma domani, ha corso in 17.11.07 ed è stata superata da Roffino, Inglese, Renso e Pulina, tutte atlete di buon livello che hanno corso a una gara bella e combattuta. Per Barbara Bressi un grande tempo e un grande piazzamento: 5° posto in 17.33.26, demolendo il personale. Martina Balboni, in bella ripresa dopo un avvio di stagione faticoso, ha corso i 100 in batteria in 11.91 e in finale in 11.93. Buoni tempi in batteria anche per Stefania Dallasta con 12.13 (primato personale) e per Erica Fiorini con 12.15, entrambe di Reggio Event’s.

6° posto per gli juniores Tommaso Lazzarini (Fratellanza 1874 Modena) nei 100 juniores con 10.88 (primato personale), dopo avere corso in batteria in 10.86 (con vento +2,4) e per Luca Montoleone (Francesco Francia) nella marcia 10 km con 46.14.44, a circa 6 secondi dal primato personale. 6° posto (a pari merito) anche per Luca Busi nell’altro promesse con 1,94.

7° posto per Carolina Bianchi (Atl. Lugo) nel giavellotto promesse con 40,15 e 8° posto per Federico Xella (Atl. Imola Sacmi Avis) nel lungo juniores con 6,81 e Marcello Minguzzi (Virtus Emilsider Bologna) nel martello promesse con 48,09.

 

Giorgio Rizzoli

 


I risultati della 1a giornata dei Campionati Italiani Juniores e Promesse di Rieti

 



Condividi con
Seguici su: